Non combattiamo per vendetta, combattiamo per il futuro.
— Daryl a Carol.

Daryl Dixon è uno dei protagonisti principali sopravvissuti allo scoppio dell'epidemia nella serie televisiva dell'AMC The Walking Dead. È il fratello minore di Merle, e l'ultimo membro superstite della sua famiglia. Daryl detiene molteplici capacità notevoli tra cui caccia, monitoraggio, navigazione e osservazione. Inoltre è un abile combattente corpo a corpo, ha una certa affinità con l'uso dei coltelli, ed possiede una certa bravura nell'utilizzo della balestra. Per via delle sue ottime capacità di sopravvivenza, Rick Grimes lo considera una risorsa importante per il loro gruppo. Inizialmente Daryl era una persona burbera e impulsiva, ma nel corso della serie si scopre essere una parte integrante del gruppo. In seguito alla morte di EdSophia Peletier, Daryl stringe un legame confidenziale con Carol Peletier. Successivamente, forma un legame stretto con una breve durata, con la sopravvissuta Beth Greene, prima però che morisse. Dopo la fine della guerra contro Negan e i suoi Salvatori, Daryl prende il comando del Santuario, anche se alla fine si dimette dal ruolo, cedendolo a Carol. Qualche anno dopo la morte presunta di Rick, Dayl diede inizio ad una vita nei boschi dopo aver passato molto tempo a cercare il corpo del suo migliore amico. Durante la ricerca, trovò un cane, la quale lo addestrò, inoltre decise di chiamarlo semplicemente "Cane". Più tardi, forma un legame genitoriale con Lydia e agisce come sua figura paterna, proteggendola e prendendosi cura di lei.

Indice

Panoramica[modifica | modifica sorgente]

Daryl è un uomo fisicamente e mentalmente forte che è spesso scontroso e pieno di risorse, ma la sua compassione e lealtà verso le persone a cui tiene sono secondi a nessuno; nonostante la sua personalità indurita, non è senza un lato morbido ed emotivo. È spesso instabile, ma ancora significativamente più equilibrato di suo fratello maggiore, Merle Dixon. Anche se di solito è distante, Daryl ha spesso dimostrato di essere premuroso e altruista. Da solo, tenta di trovare la perduta Sophia Peletier in diverse occasioni, una delle quali gli è quasi costata la vita. Inoltre prende subito l'iniziativa di tornare a cercare Andrea quando lei si separa dal gruppo. Nella prima stagione, Daryl è ritratto come uno specialista del sud che vive costantemente all'ombra di suo fratello maggiore, Merle. Nonostante il suo comportamento ostile e distante, è un membro della squadra a causa delle sue abilità di caccia e della sua impareggiabile abilità nel trattare con i vaganti. Nella stagione 2, Daryl diventa più amichevole e cooperativo. Inizia anche a sviluppare un legame speciale con la compagna sopravvissuta Carol, aiutandola a trovare la figlia perduta, Sophia. Daryl comincia a crescere, diventando sempre più responsabile. Essendo stato un estraneo per la maggior parte della sua vita, ora sta iniziando a diventare un membro fedele della squadra sempre più strettamente legata. Tuttavia, dopo la morte di Sophia, ritorna alla sua personalità originale, più ostile ed è emotivamente distaccato dal gruppo. Con l'aiuto di Carol e del resto del gruppo, è coinvolto in alcuni problemi (ad esempio aiutando Rick e Shane a gestire Randall) e sembra occuparsi della fattoria e del suo rifugio. La notte in cui la fattoria viene distrutta, lui scappa con Carol e mentre lei cerca di convincerlo ad andarsene con lei, Daryl, con un senso di rispetto per Rick, sembra essere impegnata a mantenere la squadra al sicuro. Nella terza stagione, Daryl dimostra di essere inestimabile, aiutando Rick e il resto del gruppo a liberare la prigione dai vaganti in modo che possano trasformarla nella loro nuova casa. Inoltre, aiuta a difendere la prigione dopo il collasso psicologico di Rick a causa della morte di Lori, si prende cura di Judith, e dimostra anche le sue capacità di leadership mantenendo la squadra unita. Il gruppo è ora diventato una grande famiglia, per la quale è disposto a morire. Non a caso, quando viene a sapere che Glenn e Maggie sono detenuti dal Governatore di Woodbury, Daryl è uno dei primi membri del gruppo ad andare volontariamente con Rick e penetrare in città per riavere indietro la loro gente. Tuttavia, Daryl finisce imprigionato lì e dopo molte difficoltà riesce a fuggire con suo fratello, Merle. Poi, Daryl è costretto a scegliere tra la sua vecchia famiglia e la sua nuova famiglia. Alla fine decide di andare con suo fratello. Daryl e Merle incontrano una famiglia minacciata dai vaganti. Daryl mostra la sua mentalità altruista, saltando dentro per salvarli mentre Merle li ignora e poi cerca di saccheggiare la loro auto. Tuttavia, Daryl lo impedisce, decidendo di lasciare il fratello e tornare alla prigione. Merle poi decide di seguirlo dato che non ha nessun posto dove andare. Merle alla fine si sacrifica mentre cerca di uccidere il Governatore. Più tardi, Daryl trova Merle come vagante e per la prima volta Daryl mostra i suoi sentimenti contrastanti. Da un lato, è devastato dalla morte di suo fratello e dall'altro, scatena un torrente di frustrazione e rabbia nel corpo di Merle. Nella quarta stagione, il suo ruolo nel gruppo è ancora più importante. È diventato membro del Consiglio Penitenziario, essendo responsabile dell'amministrazione penitenziaria ed è anche uno dei membri chiave del gruppo. Tuttavia, la sicurezza della prigione non dura a lungo, in quanto il Governatore guida una nuova squadra che riesce a distruggere il rifugio della squadra. Dopo l'assalto del Governatore, Daryl e Beth sono separati dagli altri e Daryl crede fermamente che siano tutti morti durante l'assalto. Si sente in colpa per non essere stato in grado di proteggere Rick, Hershel e il resto del gruppo. Tuttavia, tutto cambia quando Daryl incontra di nuovo Rick, Michonne e Carl prima che vadano tutti a Terminus. La relazione di Rick con Daryl è diventata così forte che Rick lo considera un fratello. Nella quinta stagione, il gruppo è intrappolato a Terminus. Tutti affrontano un grande rischio, ma per buona fortuna, un'esplosione dà loro l'opportunità di fuggire. Grazie a Carol, il gruppo è in grado di riunirsi. Durante la quinta stagione, il legame tra Daryl e Carol diventa più forte, essendo stati separati l'uno dall'altro per molto tempo. Tuttavia, Daryl non ha dimenticato cosa è successo a Beth. Allo stesso tempo, il gruppo incontra un nuovo sopravvissuto, Padre Gabriel. A un certo punto, Daryl vede l'auto che aveva visto la notte in cui Beth si era persa e la segue con Carol. Nel loro tentativo di trovare Beth, incontrano Noah, che sono tenuti in ostaggio, ma riescono a fuggire. Dopo molto tempo Daryl inizia a maturare, è andato per impedire a Carol di uccidere Noah, dicendo: "È solo un ragazzo". Più tardi nella stagione, il gruppo che ha catturato Beth, cattura anche Carol e Daryl torna alla chiesa di Padre Gabriel con la sua principale motivazione che è la vendetta. L'intero gruppo si sta preparando a riavere i suoi membri. Purtroppo, solo Carol riesce a tornare come Beth finisce con una pallottola in testa. Daryl risponde con una rapida vendetta su Dawn Lerner a causa della sua ira. Dopo una lunga ricerca di un rifugio, il gruppo trova un fienile e temporaneamente rimane lì, ma un nuovo e apparentemente sospetto sopravvissuto di nome Aaron si avvicina e suggerisce loro di seguirlo. Dopo un sacco di pensieri, finalmente si uniscono Aaron e finiscono ad Alexandria. In un primo momento, Daryl non può adattarsi alla vita di Alexandria ed è isolato. Tuttavia, presto e a causa delle sue abilità di caccia e tracciamento, gli viene offerto di essere il nuovo reclutatore di Alexandria insieme ad Aaron. Nella sesta stagione, uccide con un RPG un gruppo di Salvatori salvando Abraham e Sasha. Dopo un incontro con Jesus e la Colonia di Hilltop il gruppo scatena un attacco contro un avamposto di Salvatore. Più tardi nella stagione, Daryl finisce ferito e ostaggio di Dwight. Nell'ultimo episodio della sesta stagione, il futuro di tutti è incerto in quanto sono confrontati da Negan e dal suo gruppo. Nella settima stagione, dopo la morte di Abraham e Glenn, Daryl è visto per la prima volta veramente distrutto. Alexandria finisce per lavorare per Negan e per la prima metà della settima stagione, Daryl viene imprigionato nel Santuario. Attraverso le difficoltà e le torture psicosomatiche, Daryl riesce ancora a mantenere la sua sanità mentale. Dopo un po', Daryl si riunisce con il gruppo a Hilltop dopo che riesce a fuggire dal Santuario uccidendo Fat Joey. Cercano di convincere tutte le comunità a partecipare alla guerra contro Negan e i Salvatori. Più tardi nella stagione, Dwight va ad Alexandria e dice loro che vuole aiutarli a uccidere Negan. Da un lato, Daryl vuole uccidere l'uomo che lo ha imprigionato, ha ucciso Denise, gli ha sparato, e ha preso parte alla sua tortura, e dall'altro vuole Alexandria libera da Negan. Alla fine, riceve l'aiuto di Dwight, ancora sospettoso delle sue motivazioni. La guerra contro i Salvatori inizia, con le comunità di Alexandria, Hilltop e il Regno che vincono la prima battaglia, ma certamente non la guerra. Nell'ottava stagione, Daryl è il personaggio chiave per il successo del piano per intrappolare i Salvatori all'interno del Santuario. Daryl, insieme a Rick, si separa dagli altri per prendere delle armi da un avamposto dei Salvatori. Tuttavia, diventa presto chiaro che Daryl, che ribolle per la morte di Glenn e la tortura che ha subito per mano dei Salvatori mentre era imprigionato da loro, è determinato ad ucciderli tutti, non importa quale sia la loro ragione per seguire gli ordini di Negan. Questo viene mostrato quando uccide Morales nonostante la loro storia prima di unirsi ai Salvatori affermando che la storia in questione non conta più, uccide un Todd disarmato nonostante il fatto che Todd fosse solo un operaio e che Rick aveva appena promesso a Todd che lo avrebbero risparmiato se avesse dato loro le informazioni che aveva accettato di dare loro e guida un autobus attraverso il muro del Santuario in un determinato tentativo di consentire ai vaganti che avevano circondato il Santuario di entrare e uccidere tutti dentro, così cieco di odio che era indifferente che molte delle persone che i vaganti successivamente uccisero erano prigionieri innocenti e lavoratori. Dopo un po', Daryl entra in contatto con Dwight e si riprende il suo gilet dicendo che lo ucciderà quando la guerra sarà finita. Infine, Daryl partecipa alla battaglia finale contro i Salvatori. Poi, conduce Dwight in una foresta, dove Dwight aspetta di essere ucciso. Tuttavia, Daryl, finalmente accettando che Dwight era stato costretto a seguire gli ordini di Negan contro la sua volontà, lo spinge via e lo incoraggia a cercare sua moglie Sherry, avvertendolo che lo ucciderà se dovesse ritornare. Nella nona stagione, diciotto mesi dopo la vittoria delle comunità contro i Salvatori, Daryl è diventato il leader del Santuario, che sembra non piacergli del tutto. Infatti, egli esprime a Rick il suo desiderio di fare quello che è bravo a fare; essere là fuori, ma Rick non è d'accordo. La relazione tra i due uomini non è al suo meglio, in quanto hanno convinzioni diverse e sembra chiaro quando Daryl è desideroso di aiutare Maggie, che vuole uccidere Negan, contrariamente alla "convinzione" di Rick. Più tardi, Daryl cerca di impedire a Rick di fermare Maggie. Hanno una breve lotta, ma alla fine, si riconciliano. Poi, quando un'orda di vaganti si prepara ad attaccare le comunità, Daryl e Rick si separano con quest'ultimo presumibilmente morto. Dopo un salto temporale di sei anni, tutto è cambiato e Daryl ora vive da solo con un cane. Daryl in seguito assiste Jesus e Aaron nella ricerca di un Eugene scomparso. Nel loro tentativo di trovarlo, notano che qualcosa di strano sta succedendo con l'orda di vaganti. Quando finalmente trovano Eugene si confrontano con i Sussurratori.

Pre-Apocalisse[modifica | modifica sorgente]

Daryl è cresciuto tra le montagne della Georgia del Nord insieme a suo fratello maggiore Merle, sotto il tetto dei loro genitori bifolchi, il padre, un abusivo alcolista e la madre, una fumatrice. Merle era l'unica figura di ispirazione che aveva durante la sua giovinezza e quindi ereditò le sue idee arretrate sulla società, tuttavia, a causa del servizio di suo fratello maggiore nelle detenzioni giovanili, divenne spesso assente dalla vita di Daryl e quindi fu costretto a difendersi da solo, da dove ha sviluppato una mentalità da survivalista incalliti. In giovane età, i fratelli persero la madre in un incendio che era stato causato da una sigaretta mentre lei dormiva o era presumibilmente ubriaca. Un po' dopo questo evento, Daryl si è perso nel bosco per nove giorni durante i quali è stato costretto a consumare frutti di bosco e utilizzare quercia velenosa come sostituto per la carta igienica. Alla fine, riuscì a trovare la strada per tornare a casa. All'arrivo scoprì però che suo padre non aveva notato la sua assenza e così Daryl semplicemente attraversò la porta sul retro e si fece un panino. Nel corso di diversi anni, i fratelli sono stati abusati mentalmente e fisicamente dal loro padre, che alla fine portarono Merle ad abbandonare la famiglia e unirsi ai militari, successivamente lasciando Daryl nel processo che ha portato a gravi cicatrici sulla schiena, questo abuso tuttavia era sconosciuto a Merle. Dopo la morte del padre, Daryl si trasferì dalla sua casa natale e alla fine si ricollegò con Merle e quindi semplicemente seguì l'esempio di suo fratello su dove entrarono in uno stile di vita alla deriva, dove la coppia utilizzò il loro istinto di sopravvivenza, dove Daryl è diventato un abile cacciatore e segugio, a caccia di cibo e spaccio di contrabbando. A un certo punto, la coppia risiedeva nella casa del fornitore di droga di Merle, dove il trio guardava la TV e a mezzogiorno si era ubriacato, una discussione divenne violenta dove lo spacciatore colpì il fratello maggiore, dove Daryl si vendicò picchiandolo selvaggiamente. Tuttavia, lo spacciatore minacciò di sparare a Daryl, una grande discussione che si concluse con lo spacciatore che colpì Daryl nello stomaco, facendolo vomitare. Merle e il concessionario ridevano dell'incidente. In seguito a questa esperienza di pre-morte, Daryl arrivò a vedere se stesso come un individuo senza importanza che non aveva alcun valore o scopo nella vita.

Post-Apocalisse[modifica | modifica sorgente]

Durante l'inizio dell'epidemia, Daryl e Merle viaggiarono verso una zona apparentemente sicura ad Atlanta. Qualche tempo dopo il bombardamento della città da parte dei militari, si incontrarono con il gruppo di Shane e formarono un campeggio fuori dalla periferia di Atlanta, insieme ad altri sopravvissuti. Durante il loro soggiorno al campo, i fratelli hanno trascorso una notevole quantità di tempo a caccia di animali per il gruppo.

Nella serie[modifica | modifica sorgente]

Prima stagione[modifica | modifica sorgente]

Bentornato papà[modifica | modifica sorgente]

Quando un vagante appare vicino al campo mangiando il cadavere di un cervo, Daryl appare fuori dal bosco, lamentandosi che era sulle tracce del cervo a cui aveva sparato con la sua balestra. Lo trova parzialmente mangiato da un vagante, circondato dal resto del suo gruppo. Dopo che Dale decapita lo zombie, la testa continua a ringhiare solo per essere definitivamente messa a tacere da una freccia della balestra di Daryl. Al campo, Daryl arriva per chiamare suo fratello, ma viene informato da Rick Grimes e gli altri che Merle era pazzo e una minaccia in città, quindi è stato ammanettato a un tetto e lasciato indietro. Questo fa scattare Daryl. Tenta di attaccare Rick, ma Shane lo trattiene mentre T-Dog rassicura Daryl che Merle sta bene, in quanto aveva chiuso a chiave la porta sul tetto prima di lasciare la città. Daryl poi chiede la posizione dell'edificio in modo che possa andare lì e salvare suo fratello. Rick si offre di andare con lui. T-Dog e Glenn Rhee offrono anche di andare. Daryl è poi visto dire agli altri di sbrigarsi, in modo che possano salvare Merle rapidamente. I quattro uomini salgono su un camion e partono. Daryl e gli altri arrivano ad Atlanta. Rick dice che è tornato anche per recuperare la borsa delle armi che ha lasciato cadere quando è entrato per la prima volta nella città invasa. Daryl uccide silenziosamente tutti i vaganti con la sua balestra, e quando raggiungono il tetto dei grandi magazzini, scoprono che l'unica cosa rimasta sono le manette, un seghetto e la mano di Merle. Daryl, sconvolto e adirato per quello che vede, crolla e inizia a piangere.

Vatos[modifica | modifica sorgente]

Daryl, dopo aver visto quello che ha visto, punta la sua balestra contro T-Dog, incolpandolo della scomparsa di suo fratello, ma cede dopo che Rick gli ha puntato una pistola alla testa. Daryl avvolge la mano di Merle in un panno e la mette nello zaino di Glenn. Iniziano a seguire la scia di sangue lasciata da Merle. Il sentiero li conduce in una stanza con due vaganti morti, dove tutti tranne Daryl sono stupiti che Merle è stato in grado di uccidere entrambi con una sola mano. Nella stessa stanza trovano un peso di bistecca di ferro coperto di pelle bruciata che Merle usato per cauterizzare il suo ceppo. Più tardi trovano una finestra con un buco, forse significa che Merle è scappato. Quando Daryl decide di andare a cercare Merle per strada, T-Dog gli ricorda che devono prima prendere la borsa delle armi. Glenn fa un piano per ottenere le armi: Daryl deve accompagnare Glenn nel vicolo del negozio, mentre Rick e T-Dog aspettano in un vicolo a due isolati di distanza. Il piano prende il via, e Glenn è in grado di recuperare le armi, ma un altro sopravvissuto, Miguel, si imbatte in Daryl dal retro del vicolo, al quale Daryl razionalmente gli chiede di suo fratello e inizia a picchiarlo con la sua balestra. Miguel urla, avvisando Rick, T-Dog e altri due sopravvissuti: Jorge e Felipe. Jorge e Felipe arrivano per primi e picchiano Daryl, finché non vedono Glenn con la borsa piena di armi. Affrontano Glenn, che lascia cadere le armi, e il cappello di Rick, il che dà a Daryl abbastanza tempo per puntare la sua balestra e sparare una freccia nel didietro di Felipe. Una macchina arriva sulla scena. Jorge e Felipe afferrano Glenn e salgono in macchina, lasciando Miguel dietro. Quando Rick e T-Dog arrivano, vedono Daryl chiudere un cancello per impedire ai vaganti di affollare il vicolo. Daryl getta Miguel contro il muro, e Rick lo trattiene. Più tardi, mentre cercano di ottenere informazioni su dove si trova Glenn, Daryl minaccia Miguel e gli mostra la mano di Merle, bluffando e minacciando che era un suo nemico. Si dirigono verso il ritrovo dei "Vatos", dove Rick cerca di negoziare per dare loro Miguel e riavere Glenn, ma il loro leader, Guillermo, vuole anche la borsa delle armi. Ritornano all'edificio e Daryl, T-Dog e Rick decidono di tornare indietro e minacciare i Vatos. Ritornano e poi entrano nel nascondiglio dei Vatos minacciando spargimento di sangue, ma una donna anziana entra nella stanza e scoprono che la banda soni in realtà infermieri che si prendono cura di persone anziane. Dopo aver risolto il problema, che è stato solo un malinteso, Rick dà alla banda metà delle armi all'interno della borsa. Daryl, Rick, T-Dog e Glenn ritornano e Daryl commenta come fosse contrario a dare via metà delle armi. Sulla via del ritorno, si accorgono che il camion che hanno usato per arrivare ad Atlanta è stato rubato e pensano che Merle abbia rubato il camion per tornare al campo e vendicarsi. Daryl e il suo equipaggio ritornano al campo a piedi, e notano che i vaganti si erano infiltrati nel campo, dove stavano attaccando i sopravvissuti, uccidendo/infettando molti di loro. Nonostante l'alto numero di vittime, Daryl, e gli altri, sono in grado di uccidere tutti gli invasori, grazie alle armi all'interno della borsa delle armi.

Esperimenti[modifica | modifica sorgente]

La mattina dopo, Daryl aiuta a ripulire le carcasse degli zombie e i corpi dei campeggiatori caduti. Lui e Morales trascinano il corpo di un uomo verso il falò ma Glenn li ferma, chiedendo che i morti siano sepolti correttamente. Daryl esita ma alla fine accetta e alla fine maledice tutti, dicendo che hanno ottenuto quello che hanno meritato dopo aver lasciato Merle. Mentre Daryl impala ogni cadavere con un piccone per impedire la rianimazione, Carol lo ferma mentre sta per colpire Ed Peletier, dicendo che dovrebbe impalare la testa di suo marito. Quando i sopravvissuti scoprono che Jim è stato morso, il gruppo si unisce per discutere su cosa fare con lui. Daryl afferra immediatamente il piccone per uccidere Jim, ma viene fermato da Rick, che punta la sua pistola alla testa di Daryl, spingendolo a mollare il piccone e andarsene. Dopo il funerale dei caduti, il gruppo decide di trasferirsi al Centro per il Controllo delle Malattie nella speranza di trovare una cura e salvare la vita di Jim. Si separano dalla famiglia di Morales, che ha deciso di andare a cercare i loro parenti, e Daryl si dirige con il gruppo al CCM. Lungo la strada, il camper si rompe, così Shane e T-Dog vanno alla stazione di servizio per delle parti, mentre un morente Jim è appollaiato contro un albero mentre tutti dicono i loro addii a lui. Daryl guarda Jim e dopo un momento gli fa un cenno, prima di tornare alla sua macchina. Mentre la notte arriva, Daryl e i sopravvissuti raggiungono il complesso del CCM per trovarlo bloccato. I vaganti iniziano ad avvicinarsi al gruppo, ma Rick si rifiuta di andarsene mentre dice che la telecamera di sicurezza si sta muovendo. Shane finalmente convince Rick ad andarsene da lì, ma proprio quando tutti se ne vanno, le porte si aprono all'ultimo minuto.

TS-19[modifica | modifica sorgente]

Daryl e il resto del gruppo sono ammessi nel CCM da Edwin Jenner dopo aver superato un esame del sangue per assicurarsi che nessuno di loro sia infetto. Egli è introdotto ai lussi che la struttura ha da offrire, tra cui acqua calda e letti reali. Si gode la cena e il vino con tutti e impara circa il Test Soggetto 19 e il lavoro del Dr. Jenner, e la caduta delle infrastrutture del CCM. Dopo che il Dr. Jenner rivela lo scopo del conto alla rovescia e chiude la porta della sala di controllo, Daryl si arrabbia e cerca di sfondare la porta metallica con un'ascia. Mentre Rick cerca di convincere il Dr. Jenner a lasciarli lasciare l'edificio e provare le loro possibilità sulla strada, Daryl perde la calma e cerca di tagliare la testa dello scienziato con l'ascia, ma è trattenuto da Rick e gli altri. Mentre i sopravvissuti finalmente fanno aprire la porta al Dr. Jenner per la loro fuga, tutti raggiungono l'atrio per trovare le porte permanentemente chiuse e le finestre antiproiettile. Tuttavia, Daryl e gli altri riescono a fuggire nella loro roulotte dopo che la granata di Rick fa esplodere un vetro della finestra. Durante la fuga, decapita in modo spettacolare un vagante con un'ascia. Dopo che tutti salgono sui loro veicoli, il CCM esplode; Daryl se ne va con il suo pick-up seguendo il resto della carovana, allontanandosi dal complesso mentre le rovine bruciano.

Seconda stagione[modifica | modifica sorgente]

La strada da percorrere[modifica | modifica sorgente]

Durante la loro escursione a Fort Benning, il gruppo è costretto a nascondersi da un branco di vaganti. Daryl salva T-Dog da uno di loro, poi copre se stesso e T-Dog con cadaveri per ingannare il resto dei vaganti. Quando la figlia di Carol, Sophia, scompare, Rick arruola le abilità di tracciamento di Daryl per rintracciarla. Durante la ricerca, sezionano uno zombie per vedere se ha mangiato Sophia.

Sangue del mio sangue[modifica | modifica sorgente]

Sulla via del ritorno, Lori sente un colpo di pistola ed è sospettosa, dato che Rick o Shane non rischierebbero di sprecare o avvertire i vaganti per uccidere un solo vagante. Lui rassicura Carol che troveranno Sophia e che starà bene. Quando Andrea affronta un vagante e Maggie Greene arriva a cavallo per Lori, Daryl si precipita con il resto del gruppo mentre Lori salta sul cavallo. Dice che non la conoscono nemmeno e che non possono fidarsi di lei, ma alla fine, senza niente che la fermi, la lascia andare alla fattoria della famiglia Greene. Dopo che Dale dice che T-Dog è in pessime condizioni e ha bisogno di cure mediche, Daryl va alla scorta di Merle e gli procura degli antibiotici "di prima classe" per la sua infezione al sangue.

Sopravvivere[modifica | modifica sorgente]

Daryl si sveglia di notte sentendo Carol piangere per Sophia. Daryl afferra la sua balestra e decide di uscire a cercare Sophia e viene raggiunto da Andrea che non riesce a dormire. Mentre è nel bosco, Daryl assicura ad Andrea che Sophia starà bene. Andrea protesta e gli dice che Sophia ha solo dodici anni e non è ancora in grado di sopravvivere da sola senza cibo o armi. Per rassicurare Andrea, le racconta una storia della sua infanzia quando si era perso in montagna vivendo di bacche e pulendosi con la quercia velenosa. Nessuno sapeva che se ne fosse andato, nemmeno Merle perché era in un centro di detenzione minorile, e quando alla fine è tornato, è entrato in cucina e si è fatto un panino. La storia alleggerisce l'atmosfera e Andrea ride. Daryl e Andrea continuano su un sentiero e sentono qualcosa che sospettano di essere Sophia, ma si sbagliano e arrivano a un campeggio dove un uomo si è impiccato e si è trasformato in un vagante. Andrea poi chiede se aveva intenzione di lasciarlo lì appeso, e Daryl ha risposto che non stava facendo del male lassù. Daryl chiese ad Andrea se aveva ancora voglia di morire e Andrea disse che avrebbe risposto per una freccia. Dopo aver risposto con una risposta piuttosto confusa, Daryl sparò al vagante in testa e disse che era un "spreco di una freccia." Tornano a casa senza Sophia.

La rosa Cherokee[modifica | modifica sorgente]

Daryl va di nuovo a cercare Sophia, questa volta da solo, e trova una Rosà Cherokee per Carol. Lo mette sul bancone accanto a lei e spiega che quando i nativi americani venivano trasferiti, molti dei loro figli morivano e scomparivano, e si credeva che le lacrime delle madri facessero fiorire una rosa cherokee. Ha anche affermato di dubitare che il fiore fosse cresciuto per suo fratello, Merle, ma invece per la figlia di Carol, Sophia.

Ritrovamenti[modifica | modifica sorgente]

Il giorno dopo, Daryl e il resto del gruppo continuano a cercare Sophia. Daryl prende un cavallo e va a cercare da solo. Mentre cerca vicino a un torrente, scopre la bambola di Sophia. Poco dopo cade da una scogliera in un fiume quando il suo cavallo è spaventato da un serpente. Sulla strada verso il basso Daryl colpisce la testa e si impala su una delle sue frecce. Lui tenta di scalare una ripida scogliera solo per cadere e perdere coscienza. Mentre entra ed esce, allucina suo fratello Merle che lo deride e lo schernisce, definendolo un fallimento e dicendogli che gli altri del gruppo lo vedono solo come un mostro. Daryl si sveglia e vede un vagante rosicchiare il suo stivale e un altro avvicinarsi. Uccide il più vicino con un ramo e tira fuori la freccia dal fianco per liberarsi del secondo. Dopo aver fasciato la sua ferita tenta ancora una volta di arrampicarsi sulla scogliera. Durante la salita ha ancora le allucinazioni di Merle che lo prende di nuovo in giro, dicendogli che a nessuno importa di lui se non suo fratello e che avrebbe dovuto sparare a Rick la prossima volta che l'avrebbe visto. Alla fine Daryl torna alla fattoria, ma a causa del suo aspetto intriso di sangue e zoppicando, Andrea lo scambia per un vagante e gli spara. Il proiettile lo sfiora e Rick e Shane portano Daryl a casa. Le sue ferite non sono mortali e Hershel lo benda. Più tardi, Carol gli porta la cena e lo ringrazia per aver fatto così tanto per trovare sua figlia, baciandolo sulla fronte per mostrare che qualcuno tiene a lui.

Segreti[modifica | modifica sorgente]

Daryl si sta riprendendo dalle ferite in una tenda fuori dalla fattoria. Andrea gli dà un libro e tenta di scusarsi per aver accidentalmente sparato a lui, ma Daryl ignora la sua preoccupazione affermando che stava solo cercando di proteggere il gruppo e che lui non la biasimava. Mentre se ne andava, aggiunse: "Se mi spari di nuovo, è meglio che preghi che muoia".

Muore la speranza[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta fare colazione con gli altri sopravvissuti, quando Glenn dice loro che il fienile è pieno di vaganti. Più tardi, cammina verso la stalla e prepara una sella per uscire di nuovo alla ricerca di Sophia, ma mentre Carol vede che è ancora ferito dalla ferita della freccia, lei cerca di fermarlo, dicendogli che non vuole perdere anche lui. Getta la sella sul pavimento, e, ancora dolorante, se ne va chiamando Carol una "stupida puttana." Poco dopo porta Carol in uno stagno dove si scusa e le mostra un'altra rosa cherokee che sta sbocciando per ridarle fiducia nel trovare sua figlia. Molto più tardi, quando Shane inizia a dare le armi al gruppo, Daryl ne prende una velocemente. Mentre il gruppo vede Rick e Hershel camminare fino al fienile con due vaganti su lunghi pali, si avvicina e tiene la sua pistola mirata al maschio fino a quando Shane spara e apre le porte del fienile. Si mette rapidamente in fila con Shane, Glenn, T-Dog e Andrea e inizia a sparare ai vaganti. Quando una Sophia zombificata esce fuori dal fienile, lui cattura una Carol inorridita e addolorata per impedirle di avvicinarsi troppo a sua figlia.

Nebraska[modifica | modifica sorgente]

Daryl è irritato dal fatto che Carol non parteciperà al funerale di sua figlia, ma continua ad assistere con tutti gli altri sopravvissuti. Lori decide che Daryl è la scelta migliore per cercare Rick, Hershel e Glenn, ma è ancora sconvolto per i sacrifici che ha fatto invano per raccogliere Sophia e dice "Ho finito di cercare persone".

Grilletto facile[modifica | modifica sorgente]

Daryl dice a Carol che Lori gli aveva chiesto di trovare Hershel, ma lui aveva rifiutato. Ipotizza che Lori sia andata da sola in città. Tornata alla Fattoria Greene, Carol va a controllare Daryl, trovando molti scoiattoli morti e orecchie di vaganti recise appese a una linea di vestiti. Daryl la prende e la affronta. Dopo la loro discussione Daryl si allontana da Carol e lei urla che non gli permetterà di allontanarla.

La sentenza[modifica | modifica sorgente]

Nel capanno della fattoria, Daryl batte un Randall legato e piagnucolante. Randall dice di conoscere a malapena i ragazzi con cui era così Daryl chiede quanti sono nel suo gruppo, ma quando non riceve risposta, estrae il suo coltello. Randall confessa che stava viaggiando con un gruppo di circa 30 uomini che non sono mai stati da nessuna parte per più di una notte, ma non sa dove hanno intenzione di andare dopo. Continuando l'interrogatorio, Daryl strappa via la benda di Randall e gli infila il coltello nella ferita. Randall ammette rapidamente che il gruppo è pesantemente armato di armi automatiche, ma insiste sul fatto che non è pericoloso e non è affatto come loro. Randall racconta la storia di come una notte, durante il saccheggio, gli uomini hanno trovato un padre con le sue due figlie adolescenti che hanno continuato a violentarle davanti al padre per divertimento. Randall insiste che non le ha toccate ma Daryl continua a picchiarlo. Durante l'interrogatorio Randall implora e piange perché si fermi, senza successo. Daryl riferisce ciò che ha scoperto al resto del gruppo, spiegando che se questa banda "passa di qui, i nostri ragazzi sono morti, e le nostre donne... beh, desidereranno di esserlo". Carol chiede cosa ha fatto Daryl; lui risponde che hanno "fatto una chiacchierata". Questo porta Rick a dichiarare Randall una minaccia, e che deve essere ucciso, "Non puoi decidere da solo di uccidere qualcuno", obietta Dale, implorando Rick di dargli il tempo di parlare con il gruppo e trovare un altro modo. Rick accetta a malincuore di dare a Dale il resto della giornata, dopo un po' di persuasione. Più tardi, Daryl può essere visto ispezionare frecce e metterle nella faretra della sua balestra mentre Dale si avvicina. Daryl chiede se Carol l'ha mandato, ma Dale spiega che non è solo lei ad essere preoccupata per lui, o per il suo nuovo ruolo nel gruppo. "Questo gruppo è rotto, sto meglio a difendermi da solo" dice Daryl, affermando che non gli importa cosa succede a Randall in risposta a Dale che chiede da che parte sta. Dale chiede a Daryl di stare con lui in ogni caso, ma Daryl non lo farà perché crede che la sua opinione non avrà importanza e sa che Rick ascolta solo Shane. Parla anche di come Shane abbia ucciso Otis e di come non abbia creduto alla storia di Shane perché è tornato con la pistola di un uomo morto. Prima di andarsene Daryl ribadisce "Il gruppo è rotto". Alla riunione per decidere il destino di Randall, Dale implora il gruppo di fare ciò che è giusto. Andrea alla fine si schiera con lui, ma gli altri lo vogliono ancora morto, esclusi Carol, Maggie, Hershel, Patricia, e Daryl che rimangono neutrali. Scoraggiato, Dale lascia la stanza. Mettendo una mano sul braccio di Daryl, dice "Questo gruppo è rotto". In seguito, Rick, Shane, e Daryl pprtano Randall al fienile. Shane dice "Finirà presto", e Randall improvvisamente si rende conto di quello che sta succedendo, il che lo lascia spaventato. Rick gli chiede se vuole stare in piedi o inginocchiarsi, ma quando non risponde Daryl lo costringe a terra. Rick ora chiede se ha qualche ultima parola e Randall continua a supplicare per la sua vita. Mentre Rick alza la pistola, Carl entra nel fienile. "Fallo papà, fallo" dice. Scioccato, Rick abbassa la pistola e ordina che Randall venga portato via. Quando si sentono le urla di Dale, Daryl corre sulla scena. Essendo il primo ad arrivarci, vede il vagante sopra Dale, lacerargli lo stomaco. Daryl gli salta addosso mentre lo attacca e lo pugnala in testa. Chiede aiuto e cerca di confortare Dale, ma il suo intestino sta fuoriuscendo e va in shock, proprio mentre tutti gli altri arrivano. Quando Hershel finalmente arriva, dice che Dale non può essere salvato. Andrea in lacrime implora Rick di aiutare. Rick tira fuori la pistola, ma non riesce a sparare, così Daryl prende l'arma e la punta alla testa di Dale. "Mi dispiace fratello", dice Daryl prima di sparargli in testa.

Il giustiziere[modifica | modifica sorgente]

Con grande sgomento di Shane, Rick ora promuove Daryl come suo nuovo braccio destro. Quando Rick e Daryl si preparano a partire, T-Dog viene inviato a prendere Randall. Scopre il fienile vuoto, dato che poco tempo prima, Shane aveva portato Randall nella foresta informandolo che ha chiuso con il gruppo di Rick e vuole unirsi agli altri. È solo uno stratagemma mentre Shane rompe il collo a Randall, uccidendolo. Prima di tornare al gruppo, Shane si sbatte la faccia contro un albero vicino per far sembrare che Randall l'avesse ferito durante una fuga. Una perquisizione accurata della fattoria non mostra alcun segno di Randall. Shane seppellisce la sua pistola al suo ritorno, prima di gridare al gruppo annunciando che Randall è scappato ed è armato. Rick assembla Glenn e Daryl per andare con lui e Shane per rintracciarlo. Glenn e Daryl si imbattono nella zona della foresta dove Randall è stato visto l'ultima volta. Daryl nota che l'area mostra segni di lotta. Mentre appare un vagante, i due si nascondono dietro alcuni alberi vicini. Il vagante si scopre essere Randall e cerca di attaccarli, ma Glenn lo uccide con un coltello in testa. Daryl conduce un breve esame del corpo, solo per scoprire che non mostra segni di morsi o graffi, e che la sua causa di morte era il collo rotto.

La linea del fuoco[modifica | modifica sorgente]

Mentre gli abitanti della fattoria notano che il branco si avvicina, Daryl viene chiesto da Lori di andare a cercare Carl. Mette la sua balestra e la pistola a buon uso, uccidendo molti dei vaganti. Alla fine si accorge che Carol è circondata e la salva, scappando dopo dalla fattoria. Più tardi, lui e Carol si incontrano con tutti gli altri sull'autostrada. Dopo che tutti si rendono conto che Andrea non è con il gruppo, Daryl si offre volontaria per tornare indietro e trovarla, ma il suo tentativo è ostacolato da Rick, che dice che o è morta o è lontana dalla fattoria. Più tardi, quando Rick suggerisce loro di accamparsi sulla strada, Daryl dice che Randall si è rianimato a causa del collo rotto e non è stato morso. Quando Rick condivide che Jenner gli ha detto che tutti sono stati infettati, Daryl era inizialmente scettico, ma in seguito ha accettato che Rick ha fatto la cosa giusta non dicendo a tutti su ciò. Quella notte intorno al fuoco, Carol cerca di convincere Daryl a separarsi e andarsene da soli; Daryl vuole restare. Carol poi dice che Daryl è un uomo d'onore e che dovrebbe essere lui a guidarli, non Rick. Daryl rifiuta, dicendo che Rick ha onore e che si fida di lui.

Terza stagione[modifica | modifica sorgente]

Casa dolce casa[modifica | modifica sorgente]

Daryl ha ora completamente sostituito Shane come braccio destro di Rick, ed è visto insieme a T-Dog, Rick e Carl guidare la missione nell'uccidere i vaganti che hanno preso la casa abbandonata in cui si sono imbattuti. Daryl uccide un gufo che trova in una camera da letto al piano di sopra. È visto raccogliere le piume per farlo pronto per la cottura. Il gruppo, tuttavia, è costretto a fuggire quando più vaganti si presentano alla loro posizione. Daryl si offre di portare Rick a caccia mentre gli altri vanno a prendere l'acqua, dove si imbattono nella prigione. Daryl e il resto del gruppo aiutano Rick a chiudere il cancello principale distraendo e uccidendo i vaganti nel cortile della prigione. Di notte, dopo che Carol porta a Daryl del cibo, lei sembra sentirsi a disagio, lamentandosi che le fa male la spalla a causa del calcio d'arresto di un fucile con cui stava sparando, e che non si è ancora abituata a quel fucile. Insolitamente, Daryl cerca rapidamente di alleviare il suo dolore con un massaggio alla spalla, ma dopo pochi secondi e qualche contatto nervoso agli occhi, Daryl si ferma e suggerisce loro di tornare con gli altri. Carol sottolinea che hanno appena avuto un momento romantico e scherzosamente chiede se sarebbe interessato ad avere un rapporto intimo in giro. Daryl e Carol ridono entrambi della dichiarazione. Il giorno dopo, Daryl, Rick, T-Dog, Glenn e Maggie si chiudono all'interno del cortile della prigione e uccidono i restanti vaganti, dove mettono in sicurezza il Blocco C (il più sicuro). Daryl e Rick sono gli unici che hanno deciso di non dormire in cella quella notte. Il giorno dopo, Daryl, Rick, Glenn, Hershel, T-Dog e Maggie vanno alla ricerca della mensa e dell'infermeria della prigione, ma subiscono un'imboscata da un gruppo di vaganti. Sfortunatamente, Hershel viene morso nella caviglia destra da un vagante steso contro un muro quando lui, Rick e Daryl tornano a cercare Maggie e Glenn. Una volta arrivati alla mensa della prigione, Daryl nota un gruppo di quelli che crede siano dei vaganti dietro una grata di metallo dall'altra parte della mensa. Dopo un'ulteriore ispezione, lui (insieme agli altri) si rende conto che sono sopravvissuti detenuti.

Il risveglio[modifica | modifica sorgente]

Proseguendo proprio dove si è concluso l'ultimo episodio, Daryl alza la sua balestra alle cinque figure e chiede chi siano; i cinque uomini sono prigionieri. Uno di loro, Tomas, è spaventato e punta una pistola contro Daryl e T-Dog. Questo confronto viene interrotto mentre Rick e gli altri stanno riportando Hershel al blocco di celle e Daryl decide di andare con loro, lasciando dietro i cinque prigionieri. Mentre Hershel viene portato in un posto sicuro, Daryl mantiene la guardia sui prigionieri in avvicinamento e ancora una volta un confronto inizia tra lui e Tomas fino a quando Rick si presenta e ferma l'accesa discussione calmando i prigionieri e spiegando cosa sta succedendo. Quando Rick spiega dei vaganti, Daryl è quello che dice ai prigionieri che non importa come moriranno, torneranno come vaganti a meno che il loro cervello non sia danneggiato. Dopo che Tomas crea un'altra discussione, questa volta con Rick, decidono di prendere metà delle scorte di cibo che i prigionieri tenevano nella mensa, in cambio, Rick, Daryl e T-Dog aiutano i prigionieri a liberare un altro blocco di celle in modo che possano viverci. Daryl è per lo più visto per il resto di questo episodio che accompagna Rick, T-Dog, e i prigionieri sulla strada per mettere in sicurezza il blocco di celle B. Dopo che il blocco di celle è assicurato per gli ultimi due sopravvissuti della prigione rimanenti (Oscar e Axel), si scusa con entrambi per la perdita dei loro amici. Poi guarda Hershel con alcuni del gruppo e lo vede svegliarsi (significando che starà bene).

Dentro e fuori[modifica | modifica sorgente]

Daryl, Rick, T-Dog, Carol, Glenn e Maggie si stanno preparando a bruciare i corpi di tutti i vaganti uccisi finora nella prigione. Oscar e Axel si avvicinano al gruppo, chiedendo di unirsi a loro poiché affermano che il Blocco B è un luogo infestato e non possono vivere lì con tutti quei cadaveri. Rick consulta Daryl su questa decisione e Daryl dà a Rick un segno di non fidarsi dei prigionieri. Decidono di lasciare uscire i prigionieri dalla prigione, dato che non vogliono vivere nel blocco B. T-Dog si interroga su questa azione e Daryl esprime la sua opinione che conosceva ragazzi come Axel e Oscar e non sono psicopatici, anche se, dovrebbero tentare la fortuna sulla strada. Rick, Glenn e Daryl escono a prendere del legno per bruciare i corpi, quando si accorgono che i vaganti stanno invadendo il cortile della prigione e i tre uomini corrono a cercare di salvare gli altri dal gruppo. Dopo aver ucciso i vaganti e aver capito che gli altri sono scomparsi e qualcuno ha rotto il cancello facendolo aprire, permettendo ai vaganti di entrare, Rick incolpa i due prigionieri, ma gli allarmi della prigione cominciano a squillare, dimostrando che è stato qualcun altro. Lui, Oscar e Rick vanno nella stanza del generatore per disattivare l'allarme. Dopo, lui, Glenn, Rick, Oscar e Axel si riuniscono e trovano il corpo divorato di T-Dog, insieme alla sciarpa di Carol. Assume che sia stata divorata dagli ambulanti.

Basta una parola[modifica | modifica sorgente]

Rick viene portato a un punto di rottura, che lo porta ad abbandonare il gruppo e cercare il corpo di Lori. Daryl si fa avanti e assume il ruolo di leader e dà a tutti un lavoro da fare. Si offre quindi di andare ad una missione di rifornimento con Maggie e Glenn, al fine di trovare il latte per il bambino. Maggie suggerisce che Glenn non vada. Daryl e Maggie vanno in un asilo non lontano dalla prigione alla ricerca del latte che Hershel ha suggerito di recuperare prima. Mentre entra nell'asilo nido, Daryl nota una mano ritagliata di carta di un bambino appesa al muro con il nome "Sophie" scritto su di esso. All'interno, Maggie prende i rifornimenti mentre Daryl cerca vaganti nell'edificio. Alla fine, sente dei rumori all'interno di un armadio e vede un opossum, a cui spara e dice che sarà una cena. Alla fine, i due ritornano alla prigione con il latte e le forniture adeguate. Daryl è visto dare il latte al bambino e pensano al nome del bambino. Carl suggerisce tutti i nomi delle donne del gruppo che hanno perso. Daryl poi scherzosamente suggerisce il nome "Spacca culi". All'alba del giorno successivo, Daryl posiziona una rosa Cherokee su una tomba destinata a Carol e tiene un momento di silenzio per lei.

La preda[modifica | modifica sorgente]

Daryl è visto parlare con Rick mentre mangia. Daryl, Carl, e Oscar esplorare la prigione in cerca di forniture. Mentre lo fanno, Daryl parla con Carl di come aveva perso sua madre quando era giovane, e Carl rivela a Daryl che è stato lui a sparare a Lori prima che lei si potesse rianimare. Daryl, Carl e Oscar sono spaventati da un vagante e lo uccidono, con Daryl che scopre il coltello di Carol infilato nel collo. Daryl è visto seduto da solo dopo aver avuto un crollo, mentre una porta sbatte. In frustrazione, la apre, e scopre una debole e disidratata Carol. Daryl la riporta al gruppo.

Infiltrati[modifica | modifica sorgente]

Daryl torna in cella e vede Rick portare Michonne in prigione. Dopo aver osservato per qualche istante, invita tutti ad una cella, dove rivela l'indebolita, fragile Carol. Dopo diversi abbracci tra Carol e i membri del gruppo, si prepara per il viaggio a Woodbury dopo aver appreso le posizioni di Glenn e Maggie da Michonne. A piedi, Rick ringrazia personalmente Daryl per essersi preso cura di Judith. Ben presto vengono avvicinati da un folto gruppo di vaganti e sono costretti a rifugiarsi nella casa di un eremita. Mentre è lì, l'eremita permette quasi di far entrare i vaganti, ma viene ucciso da Michonne. Gettano il suo corpo ai vaganti, dando loro il tempo di scappare dalla porta sul retro. Più tardi, arrivano a Woodbury, e sorvegliano l'area, accovacciati dietro i rottami delle auto.

Fatti per soffrire[modifica | modifica sorgente]

In questo episodio, Daryl assiste il gruppo nel recupero dei prigionieri Maggie e Glenn da Woodbury. Mentre si nasconde in una delle case, Daryl viene a sapere che Merle è responsabile del brutale pestaggio di Glenn e desidera parlare con lui prima di andarsene, ma Rick rifiuta, a causa del fatto che è troppo rischioso. Daryl lancia una granata e spara durante la sparatoria tra i soldati di Woodbury e il loro gruppo. Quando Rick, Glenn, Maggie e Michonne sono pronti a fuggire, notano che Daryl è rimasto indietro. Si scopre che Daryl è stato catturato dai soldati di Woodbury durante la sparatoria e viene portato alla fossa dei vaganti mentre Philip chiede ai residenti cosa dovrebbero fare con i "terroristi". Il Governatore definisce Merle un terrorista e traditore, avendo cospirato con suo fratello. Due soldati di Woodbury portano fuori una persona con un sacco di patate sulla testa, che si rivela essere Daryl. Merle fissa Daryl in stato di shock perché era uno di quelli che erano nella sparatoria. I fratelli Dixon sono finalmente riuniti mentre la folla applaude per la loro morte.

Fratello[modifica | modifica sorgente]

Nell'arena, Philip ordina a Merle e Daryl di combattere fino alla morte, con il vincitore che se ne va libero. Merle dice che farà tutto il possibile per dimostrare la sua lealtà a Woodbury prima di iniziare a combattere contro Daryl. A terra, Merle dice a Daryl di seguire il suo esempio, dimostrando che non ha intenzione di uccidere suo fratello. Daryl e Merle fuggono con il gruppo di Rick quando Rick e Maggie ritornano. Daryl sembra essere arrabbiato con Merle per essersi alleato con il Governatore, e non si oppone quando Rick lo mette KO. Il gruppo, tuttavia, non vuole che Merle viva nella prigione. Daryl dà un ultimatum: o Merle viene con loro o se ne va. Dopo che Rick dice fermamente che Merle sarà un peso troppo grande, Daryl inizia a prendere la sua roba. Dice a Rick di prendersi cura di Judith e Carl, e dice che Carl è un ragazzo duro; Daryl dice anche che Carol capirà le sue ragioni. Rick lo supplica ancora una volta di restare, ma Daryl si rifiuta di abbandonare di nuovo suo fratello e se ne va con Merle.

Bentornato a casa[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Merle vagano attraverso i boschi dopo aver lasciato il gruppo. Litigano su dove dovrebbero andare, come Daryl dice che dovrebbero saccheggiare le case che incontrano. Ciò spinge Merle a menzionarlo sarcasticamente come qualcosa che il suo "amico sceriffo" gli ha insegnato. Sentono suoni, che Merle credeva provenissero da un animale selvatico, ma Daryl lo riconosce come un bambino che piange. Trovano una famiglia messicana bloccata con la loro auto su un ponte su Yellow Jacket Creek. Daryl decide di aiutarli, con la disapprovazione di Merle. Dopo aver ucciso diversi vaganti con Merle che guardava, sparando una sola volta per salvare Daryl, la famiglia è finalmente salvata. Merle poi saccheggia la macchina per il cibo. Daryl alza la sua balestra su Merle, insistendo che permetta alla famiglia di andarsene liberamente. Dopo averlo fatto, Merle discute dell'inutile atto di Daryl di salvare persone che non avrebbero fatto lo stesso per loro. Quando la discussione si scalda, Merle strappa la camicia di Daryl a parte, esponendo diverse cicatrici inflitte dal loro padre violento. Merle sostiene che non era a conoscenza del fatto che Daryl aveva ricevuto gli stessi abusi dal padre. Daryl decide di tornare alla prigione, dicendo che il suo posto è lì, piuttosto che con Merle. Merle decide a malincuore di andare con lui, pur sapendo che nessuno lo vuole lì per aver tentato di uccidere Michonne e picchiato Glenn. Quando il Governatore attacca la prigione e rilascia alcuni vaganti nel cortile, Rick, intrappolato fuori dalle recinzioni a seguito di un'allucinazione di Lori, viene quasi divorato da diversi vaganti prima che Daryl colpisca un vagante. Insieme, Daryl, Rick e Merle uccidono i vaganti al di fuori delle recinzioni, e osservano i vaganti che vagano all'interno del cortile.

Giuda[modifica | modifica sorgente]

Daryl aiuta a creare un piano per eliminare i vaganti nel cortile. Entra in discussione con gli altri per quanto riguarda la presenza di Merle. Più tardi, Daryl viene visto seduto nella sua cella quando Carol sembra parlare con lui. Carol dice a Daryl che Merle non va bene per lui, e non gli permette di portare Daryl a fondo con lui. Quando Andrea arriva alla prigione, Daryl minaccia di cavare l'altro occhio del Governatore quando lo vede di nuovo. Più tardi quella notte, mentre Beth canta a lume di candela, Rick informa Daryl e Hershel dei suoi piani per andare a fare provviste con Carl e Michonne. Daryl si offre volontario, ma Rick insiste che resti per prendersi cura degli altri e tenere d'occhio Merle.

Apri gli occhi[modifica | modifica sorgente]

Daryl accompagna Rick con Hershel ad un incontro organizzato con il Governatore. Più tardi, viene visto parlare con Caesar Martinez quando Rick sta cercando di parlare con Philip di un compromesso per la loro rivalità. Daryl e Martinez si scontrano velocemente, e poi organizzano una gara di uccisioni di vaganti. In seguito, i due condividono le loro opinioni sulla situazione mentre fumano sigarette.

Apri gli occhi[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta mentre viene informato da Rick del piano di consegnare Michonne; non è d'accordo e afferma "Questi non siamo noi", ma è convinto da Rick che sia l'unica opzione. Dopo questo, viene visto aiutare Glenn e Michonne nella creazione di filo spinato nel campo per scoraggiare i camion del Governatore, per timore che tentino di prendere il cortile. Più tardi Daryl aiuta Glenn a fissare un cancello rotto e cerca di convincerlo che Merle è dispiaciuto e che intende sistemare le cose. Successivamente Daryl trova suo fratello nella stanza del generatore e gli parla del piano con Michonne. Merle dice che sente che il gruppo ha bisogno di lui come il "cattivo", per fare il "lavoro sporco". Daryl esprime la sua preoccupazione per il cambiamento di personalità di Merle e afferma che vorrebbe riavere suo fratello. Verso la fine dell'episodio, Daryl rintraccia suo fratello per riportarlo in prigione. Lungo la strada, incontra Michonne da sola. Continua verso il negozio di mangimi, e finalmente trova Merle, ma non nel modo in cui aveva sperato: zombificato. Poi scoppia in lacrime mentre un Merle zombie e assetato di sangue cammina verso di lui. Daryl spinge indietro il fratello zombie tre volte prima di pugnalarlo al collo e inchiodarlo a terra. Nella rabbia, pugnala la testa di suo fratello più volte. Dopo che ha finito, Daryl crolla, piangendo per la morte di suo fratello.

Nelle tombe[modifica | modifica sorgente]

Daryl è tornato alla prigione, piangendo la morte di suo fratello. Quando l'esercito di Woodbury arriva alla prigione, entrano nelle "Tombe". Mentre sono lì, Daryl e Rick lanciano bombe fumogene per attirarli fuori. Quando tutti si riuniscono al cancello, Daryl, Michonne e Rick decidono di uscire e attaccare Woodbury. Sulla strada trovano quasi ogni soldato morto, con l'eccezione di Karen. Vanno a Woodbury, dove Tyreese e Sasha sono sul cancello. Dopo un breve scontro a fuoco, Tyreese li lascia entrare. Rick, Daryl e Michonne vengono a sapere che probabilmente Andrea è tenuto prigioniera nella stanza delle torture del Governatore. Lì, trovano un Andrea morente, che ha subito un morso da Milton Mamet. Daryl lascia la stanza quando lei vuole porre fine alla sua vita. Tornati alla prigione, il gruppo conduce le donne, i bambini e gli anziani di Woodbury a rimanere. Daryl è visto entrare sulla moto di Merle.


Quarta stagione[modifica | modifica sorgente]

Calma apparente[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare per la prima volta nel cortile interno in cerca di cibo da Carol. Viene poi ringraziato da Patrick per aver trovato cibo per il popolo della prigione, e gli stringe la mano. Carol commenta a Daryl come i vaganti non si sparpagliano più e si stanno attaccando alla recinzione. Daryl non sembra preoccuparsi, ma per la corsa di rifornimento al Big Spot, che aveva pianificato per settimane e desidera utilizzare il posto come un luogo di rifornimento costante. Lui, insieme a Sasha, Tyreese, Glenn, Michonne, Bob Stookey e Zach, va al negozio e scopre che è osservato da Zach, che sta costantemente cercando di indovinare cosa ha fatto prima dell'apocalisse. Il gruppo sgombera l'ingresso dagli unici apparenti vaganti del negozio ed entra nel luogo, non sapendo che c'è una mandria sul tetto. La mandria inizia a cadere attraverso il tetto in decomposizione dopo che Bob fa cadere una navata del vino a terra, rompendo tutte le bottiglie e appuntandosi sotto lo scaffale. Vedendo che c'è un elicottero distrutto sul tetto che sta per cadere sopra le loro teste, Daryl e il gruppo uccidono tutti i vaganti che possono e lui e Zach liberano Bob, ma Zach viene catturato da un vagante e morso. Sapendo che è condannato e che l'elicottero sta per cadere, il gruppo se ne va mentre l'elicottero cade, schiaccia Zach e distrugge il negozio. Dopo il ritorno in prigione, Daryl informa Beth della scomparsa di Zach, con cui il ragazzo aveva una relazione. Beth non sembra colpita, perché sostiene di non piangere più, il che riguarda Daryl. Sono entrambi felici di aver conosciuto Zach e si abbracciano.

Infetto[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta quando il blocco D viene attaccato e aiuta a ripulire i vaganti e salvare i cittadini. Si unisce poi agli altri per assicurarsi che i morti non si rianimano e salva Glenn da un non-morto Patrick durante questo prima di unirsi a Rick, Dr. Caleb Subramanian, Hershel, e Bob per discutere la nuova infezione. A un certo punto dopo questo lui con il resto del "consiglio" discutono della nuova situazione in prigione e come affrontarla prima di andarsene per scavare tombe per i morti. Mentre scava, parla con Rick dicendogli che merita un po' di riposo prima che Maggie chieda il loro aiuto per occuparsi dei vaganti alla recinzione e alla fine aiuta Rick ad usare i maiali per attirarli via.

Isolamento[modifica | modifica sorgente]

Nel cortile interno, Tyreese spiega a Rick, Carol e Daryl come ha trovato i cadaveri bruciati di Karen e David; è venuto a trovare Karen, ha visto la scia di sangue sul pavimento che l'ha portato fuori. Tyreese chiede a Rick di scoprire chi è stato e di portargli l'assassino; quando quest'ultimo cerca di calmarlo, diventa violento e attacca Rick, dandogli un pugno in faccia. Daryl lo trattiene e Carol cerca di impedire a Rick di vendicarsi, ma è troppo tardi. Rick accusa Tyreese, abbattendolo e colpendolo brutalmente la faccia. Daryl alla fine tira Rick fuori da Tyreese prima che vada oltre. Rick guarda la sua mano gravemente ferita, inorridito da quello che ha appena fatto. Daryl e Bob fanno il pieno a un'auto, e Bob è disturbato quando Daryl rivela che era l'auto di Zach. Tornato al blocco A Tyreese, che è lì a guardare i malati (assicurandosi che nessuno cercherà di ucciderli), viene chiesto di unirsi alla corsa di rifornimenti per forniture mediche con Daryl, Michonne e Bob. All'inizio si rifiuta, ma Daryl è in grado di convincerlo del contrario, dicendo che li aiuterà più nella missione, cercando medicine che lì, guardando. Saluta una Sasha malata e se ne va con la squadra. Mentre guida verso l'ospedale per la corsa di rifornimento, il gruppo sente una voce attraverso la radio dell'auto che ripete la parola "Santuario... Il Santuario...sopravvivere...". Daryl è distratto da ciò e colpisce alcuni vaganti sulla strada. Ferma l'auto, scioccato per l'enorme mandria di migliaia di vaganti tra loro e la loro destinazione. Daryl guida in retromarcia e corre su molti altri vaganti, ma l'auto alla fine rimane bloccata, costringendoli a liberarsene. Daryl, Michonne e Bob se la cavano da soli, ma Tyreese rimane indietro, apparentemente in stato di stupore. Tyreese alla fine esce fuori dalla macchina e in una rabbia, inizia ad uccidere i vaganti intorno a lui, urlando agli altri di andare mentre lui è circondato. Dopo aver corso nel bosco per un po', il gruppo si ferma a riposare e nota il movimento nei cespugli. Tyreese emerge, coperto di budella e sangue, ma vivo e illeso. Continuano a muoversi mentre i vaganti li inseguono.

Indifferenza[modifica | modifica sorgente]

Daryl continua con Tyreese, Michonne e Bob nella loro missione per recuperare le medicine dal college veterinario. Dopo aver preso le medicine, il gruppo è costretto a saltare fuori sul tetto di una passerella dove Bob quasi perde la sua borsa per un branco di vaganti, ma riesce a recuperarla nonostante le proteste degli altri a lasciarla andare. Daryl scopre che la borsa di Bob non contiene altro che una bottiglia di liquore, ma Bob ha la sua mano sulla fondina quando Daryl tenta di buttarla via. Daryl disarma Bob e lo afferra fino a quando Tyreese lo divide, dicendo che Bob ha fatto la sua scelta. Daryl dice che non avrebbero mai dovuto lasciarlo entrare nel gruppo della prigione per cominciare e minaccia di picchiare Bob se prende un sorso del liquore prima che le medicine siano date ai membri malati del gruppo.

L'inferno[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare verso la fine dell'episodio, tornando con la squadra di ricerca di rifornimenti alla prigione. La mattina seguente, Daryl viene informato da Hershel di parlare con Rick di Carol.

Indietro non si torna[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta parlare con Rick dell'esilio di Carol a causa della sua uccisione di Karen e David, chiaramente sconvolto e scioccato dalla decisione. Dopo essersi calmato, lui e Rick vanno a dare la notizia a Tyreese. Quando arrivano nelle tombe, Tyreese mostra loro un ratto sezionato all'interno della prigione, che crede sia opera della stessa persona che ha ucciso i due. Prima che abbiano la possibilità di dire qualcosa, il campo del Governatore attacca. Daryl è scioccato come tutti quando rivela che Hershel e Michonne sono suoi prigionieri e chiede a Rick di scendere a negoziare, cosa che fa. Mentre Rick scende ai cancelli, Daryl discretamente arma tutti e schiera un fucile contro i cancelli accanto a Carl. Carl suggerisce di far fuori il governatore con un colpo, ma Daryl gli dice di lasciare che se ne occupi Rick. Tuttavia, Hershel viene giustiziato e la guerra esplode bruscamente. Daryl fa fuori diverse persone del Governatore e alla fine distrugge il carro armato con le granate, uccidendo il suo operatore Mitch con una balestra al petto. Mentre la prigione cade, Beth si imbatte in Daryl e insieme lasciano la prigione.

Detenuti[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Beth appaiono in profondità in una foresta mentre combattono vaganti. Dopo averne uccisi numerosi, i due corrono in un campo e crollano, visibilmente esauriti. Al calar della notte, i due fanno un falò nella foresta, e Beth convince Daryl ad andare con lei e cercare altri sopravvissuti. La mattina dopo, i due trovano piccole impronte. Le seguono per un po' fino a un cespuglio di uva, dove Daryl suggerisce che i proprietari delle tracce hanno preso il ritmo. Beth dice che Daryl dovrebbe avere speranza, e Daryl risponde "[La fede] sicuramente non ha fatto niente per tuo padre", sconvolgendo Beth. I due trovano una pianta con del sangue sopra, e Daryl afferma che è sangue umano. Proseguono fino ai binari della ferrovia, dove trovano un mucchio di cadaveri, compresi quelli di Molly e Luke.

Non tutto è perduto[modifica | modifica sorgente]

Beth e Daryl escono dal bosco e si imbattono in un'auto distrutta. I vaganti si sentono arrivare dagli alberi e Daryl le dice di nascondersi nel bagagliaio. La mattina dopo escono, rovistano nella macchina e se ne vanno. Più tardi, Daryl cerca di sparare a uno scoiattolo con la sua balestra, ma schiva all'ultimo secondo e la freccia viene distrutta quando colpisce un albero. Più tardi uccide, scuoia un serpente a sonagli e lo condivide con Beth. Quando Beth dice di volere un drink, Daryl le lancia una bottiglia d'acqua. Dice che vuole dell'alcol (perché suo padre non lo permette). Daryl la ignora e lei se ne va per trovarne da sola. Dopo aver attirato via diversi vaganti, Daryl la trova e la riporta al campo. Furiosa, Beth dice che voleva qualcosa da fare e troverà dell'alcol, che Daryl l'aiuti o no. Si dirigono verso un country club e Daryl cerca provviste mentre Beth va a cercare dell'alcol. Daryl sente una rissa in corso e la vede accoltellare un vagante. Lei lo ringrazia sarcasticamente per l'aiuto, ma ha detto che "aveva tutto sotto controllo." Viene visto prendere soldi in diverse stanze; quando Beth chiede perché, non risponde. I due più tardi trovano il bar così come una bottiglia di liquore alla pesca. Mentre cerca un bicchiere, Daryl afferra delle freccette e le lancia a una foto dei presidenti del country club. Sente Beth piangere e rompe la bottiglia di grappa, dicendo che non va bene per un primo drink. Daryl conduce Beth a una baracca che ha trovato con Michonne e tira fuori del liquore dal retro. Dice che la casa gli ricorda quella in cui è cresciuto con i suoi genitori e Merle. Versa a Beth un drink e dopo qualche esitazione, lei lo beve e gliene versa uno per lui. Dopo un po', insegna a Daryl il gioco alcolico 'Non ho mai' ma lo fa arrabbiare accidentalmente, mandandolo in collera e attira un vagante di fuori. Dopo aver scagliato diverse frecce al vagante, Beth lo pugnala in testa e i due discutono. Dopo che Beth continua a sminuire Daryl per la sua fredda e distante prospettiva da quando hanno lasciato la prigione, alla fine crolla e dice che tutti gli altri sono probabilmente morti perché ha smesso di cercare il Governatore con Michonne. Inizia a piangere, incolpando se stesso per la morte di Hershel, mentre Beth lo conforta abbracciandolo da dietro. Quella notte, Daryl finalmente rivela cosa stava facendo prima dell'epidemia; era un vagabondo e un drogato che viaggiava da un posto all'altro con Merle. Non dovendo mai preoccuparsi o prendersi cura di nessuno tranne che di se stesso o di suo fratello, Daryl ha dovuto imparare da solo. Beth riconosce che non ha le capacità necessarie per sopravvivere come lui e che tra tutti loro, sarà molto probabilmente "l'ultimo uomo sopravvissuto". Daryl non è d'accordo, dicendo che anche lei è cambiata. Beth poi dice che entrambi dovrebbero bruciare l'edificio; Daryl entra, dicendo che hanno bisogno di più alcol. Dopo aver svuotato tutte le brocche di liquore, Daryl le consegna un libro di fiammiferi. Lei accende la mazzetta di soldi che Daryl ha preso prima e danno fuoco alla baracca. Mentre lasciano la baracca in fiamme, Daryl sorride.

Solo[modifica | modifica sorgente]

Circa una settimana prima degli eventi di "Calma apparente", Daryl viene visto, attraverso un flashback, mentre incontra con Glenn un Bob Stookey vagabondo. Fa le tre domande di Rick (Quanti vaganti hai ucciso? Quante persone hai ucciso? Perché?) prima di permettere a Bob di accompagnarli di nuovo alla prigione. Nel presente, Daryl viene visto per la prima volta mentre accompagna Beth mentre usa la sua balestra e pratica le sue abilità di tracciamento, e lei deduce correttamente le impronte del vagante e lo trova mentre mangia. Prima che possa silenziosamente ucciderlo, si fa prendere un piede in una trappola per animali e avvisa il vagante. Beth spara con la balestra, ma non perfora il cervello, e viene salvata da Daryl. Daryl la porta a cavalcioni in una vicina agenzia di pompe funebri, dove prima porgono i loro omaggi a un "padre amato" sulla sua tomba, che le ricorda Hershel, e poi tiene la mano di Daryl. Alle pompe funebri, Daryl e Beth scoprono che la casa è in condizioni pulite e che gli scaffali sono pieni di cibo che non hanno polvere, e Daryl determina che qualcun altro sta usando le pompe funebri per se stesso. Daryl viene poi interrogato da Beth sul motivo per cui è rimasto, e lui implica che la sua ragione è Beth stessa. Daryl scambia il putiferio alla porta delle pompe funebri per un cane randagio che si era avvicinato prima, solo per far irrompere un'orda di vaganti. Daryl ordina a Beth di correre fuori e incontrarlo lì, ma lei viene rapita da un gruppo sconosciuto e Daryl vede la loro auto mentre se ne va quando finalmente esce fuori. Daryl dà la caccia al veicolo, ma alla fine è costretto a rinunciare dopo che non poteva più spingere oltre e si siede vicino ai binari della ferrovia. Joe e il suo gruppo di pretendenti si avvicinano a Daryl, che risponde colpendo Joe e puntandogli la balestra. Joe dice a Daryl che se lo uccide, i suoi amici uccideranno Daryl, dicendo che sarebbe un suicidio, e chiede a Daryl perché farsi del male quando può fare del male ad altre persone. Daryl e Joe si presentano.

Noi[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta nel bosco mentre punta la sua balestra contro un coniglio. Spara nel momento esatto in cui Len, uno dei membri del gruppo di Joe, spara con il suo arco e colpisce il coniglio. Daryl dice che ha seguito il coniglio tutta la mattina e che è suo, ma Len lo ignora perché ha già "rivendicato" il coniglio. Len spiega che la perdita di Beth è la causa del suo cattivo umore, e comincia a parlare provocatoriamente di lei prima che Joe arrivi dal nulla per calmare la situazione. Chiede a Len se ha reclamato il coniglio, cosa che dice di aver fatto, ma Daryl non cede il coniglio. Joe spiega le sue regole e il suo sistema di "rivendicazione", ma Daryl dice che non ci sono più regole. Joe gli assicura che ci sono, ed è per questo che non l'ha ucciso per la sua balestra. Joe prende l'ascia di guerra e taglia il coniglio a metà, dando la metà ad ogni uomo. Più tardi, mentre sui binari, Joe parla con Daryl e gli chiede qual è il piano. Daryl dice che rimarrà con il gruppo per ora. Joe parla delle sue regole e dice che, se le infrangi, sarai punito. Spiega che quando uomini come loro seguono le regole, il mondo diventa loro. Quando si imbattono in un vecchio edificio meccanico, Joe fischia e ordina loro di fermarsi, dicendo che si accamperanno lì per la sera. Daryl dice "non c'è nessun noi" e Joe: "Te ne vai adesso?" Quando Daryl non risponde, Joe dice, "Allora sembra proprio che ci sia un noi." Più tardi quella notte, quando le cose si calmano, Len afferma che la sua metà del coniglio è scomparsa e accusa Daryl di averla rubata. Joe chiede a Daryl se ha preso il coniglio, ma Daryl assicura di non aver preso nulla. Quando Joe svuota la borsa di Daryl, la metà del coniglio di Len cade. Daryl accusa Len di averla messa lì quando è uscito per andare in bagno. Len è ansioso di dare a Daryl una lezione per aver mentito e rubato, ma Joe si gira e colpisce Len. I Pretendenti picchiarono selvaggiamente Len. Joe dice a Daryl di averlo visto mettere il coniglio nel sacco. Daryl gli chiede perché non l'ha fermato, e Joe dice che voleva giocarsela; glielo ha permesso. La mattina dopo, quando escono dall'edificio per continuare la loro passeggiata, Daryl trova Len picchiato orribilmente e con una freccia in testa. Sui binari, Joe spiega la loro missione a Daryl: Si stanno dirigendo a Terminus nella speranza di trovare l'uomo che ha strangolato il loro collega Lou nel bagno di una casa in cui stavano qualche tempo fa. All'insaputa di Daryl, quest'uomo è Rick Grimes, che stava nella casa dopo la caduta della prigione. Avvistando alcuni ravanelli nel terreno, Daryl li reclama e si abbassa per raccoglierli, sembra aver trovato il suo posto in questo gruppo.

A[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare subito dopo che Joe e il suo gruppo hanno teso un'imboscata a Rick, Carl e Michonne sulla strada nella notte. Mentre Joe inizia a contare alla rovescia da dieci, per sparare in testa a Rick, Daryl esce, "fermandolo a otto". Daryl guarda Joe e gli altri che hanno Rick e Michonne sotto tiro e Dan con Carl preso in macchina. Ragiona con loro dicendo che il trio è "brava gente", ma Joe non ci crede e gli dice che Rick ha ucciso il loro compagno di gruppo Lou e quindi che Daryl sta mentendo. Ordina a Billy e Harley di picchiare Daryl a morte. Mentre Daryl viene aggredito e Dan si prepara a violentare Carl, Rick si arrabbia e uccide Joe, strappandogli la giugulare dal collo. Michonne uccide Tony girando la pistola puntata contro di lei e sparandogli in testa. Daryl colpisce Harley e Michonne gli spara, e Daryl finisce i suoi aggressori sfondando la testa di Billy. Daryl si gira e guarda mentre Rick sventra Dan dall'altra parte del camion. La mattina dopo Daryl spiega a Rick come è finito nel gruppo di Joe. Dice che è stato con Beth per un po' dopo che la prigione è caduta finché non si sono separati quando un gruppo di vaganti li ha attaccati e li ha divisi. Dice anche che Joe e il suo gruppo avevano una sola regola "stupida", ma ha funzionato. Rick allevia i timori di Daryl che la sua interazione con il gruppo abbia qualcosa a che fare con l'attacco della notte precedente e afferma di essere suo fratello. Mentre continuano il loro viaggio, attraversano Terminus dal lato delle recinzioni. Dopo aver esplorato per un po', Rick, Daryl, Michonne e Carl si arrampicano all'interno dal retro delle recinzioni del santuario e si intrufolano all'interno. Corrono verso una porta vicina e finiscono in una grande stanza spaziosa, dove un residente sta facendo una trasmissione su un sistema di PA ripetendo le parole "Santuario per tutti" a tutti i sopravvissuti che riescono a sentirli tramite le radio. Vengono accolti da un uomo di nome Gareth che gli dice di abbassare le armi e li perquisisce. Dopo ciò, vengono accolti a Terminus e Gareth li avverte di non fare nulla di stupido mentre suo fratello Alex li mostra in giro. Una donna, Mary, offre loro del cibo mentre vengono mostrati in giro. Rick diventa sospettoso quando vede qualcuno che indossa la borsa arancione dell'autostoppista (che Glenn ha portato con sé dalla prigione), l'attrezzatura antisommossa di Glenn (che ha anche recuperato) e il poncho di Daryl (che Maggie indossava quando è entrata a Terminus). Quando Rick vede l'orologio da tasca di Hershel penzolare dalla tasca di Alex, conclude che qualcosa sta succedendo e afferra Alex e lo tiene sotto tiro. Lui chiede dove ha ottenuto l'orologio, l'attrezzatura antisommossa, e il poncho. Una sparatoria ne consegue tra Rick, Daryl, Michonne, e Carl e il popolo di Terminus. I Terminus li costringono ad attraversare un vicolo mentre vengono attaccati. Arrivano alle recinzioni sul retro ma vengono tagliati fuori quando i Terminus escono dai cespugli. Gareth arriva e ordina loro di andare al vicino vagone in ordine. Mentre entrano nel vagone merci, si riuniscono con Glenn, Bob, Maggie e Sasha e incontrano Abraham Ford, Tara Chambler, Rosita Espinosa e Eugene Porter. Mentre Daryl cammina intorno al vagone merci, Rick dice "Hanno fatto incazzare le persone sbagliate"

Quinta stagione[modifica | modifica sorgente]

Preda e cacciatore[modifica | modifica sorgente]

Daryl e gli altri creano armi improvvisate per combattere i loro rapitori, ma le guardie di Terminus invece lanciano una granata stridente sul vagone A e trascinano fuori Daryl, Rick, Bob e Glenn. Vengono portati al mattatoio e messi in fila piegati su un abbeveratoio accanto ad altri quattro sopravvissuti maschi da un'altra cabina. Uno dopo l'altro, i quattro sopravvissuti vengono brutalmente massacrati sopra l'abbeveratoio. Prima che Glenn possa essere giustiziato, un'esplosione distrae le guardie che danno a Rick una finestra aperta per liberarsi e massacrare le guardie. Rick lascia liberi Daryl, Bob e Glenn prima che i quattro scoprano che Terminus stava progettando di macellarli e usarli come cibo. Dopo aver combattuto attraverso un'orda di zombie che invade Terminus e i residenti di Terminus senza la sua balestra, Daryl e gli altri tornano al vagone A e liberano il resto del gruppo. Il gruppo riesce a fuggire da Terminus, colpendo Gareth con un proiettile nel processo. Mentre tutti si riuniscono alla periferia di Terminus dove Rick ha sepolto le sue armi, Carol riappare, il che fa sì che un Daryl in lacrime corra verso di lei e l'abbracci.

Sconosciuti[modifica | modifica sorgente]

Daryl viaggia con il gruppo mentre lasciano Terminus. Più tardi, quella notte, è seduto con Carol. Lei gli dice che non vuole parlare di quello che è successo e ha bisogno di dimenticare. Sentono un rumore nel bosco, e Daryl si alza. Dopo un po', conclude che non era nulla e se ne vanno. Il giorno dopo, Daryl ha cacciato scoiattoli e li riporta al gruppo. Dice a Rick di non aver visto nessuna traccia di chi/cosa faceva il rumore nella notte. Continuano fino a quando sentono qualcuno urlare e lo salvano; l'uomo si rivela essere Padre Gabriel Stokes. Daryl esprime il suo scetticismo su di lui molte volte. Il gruppo arriva e decide di dividersi, a caccia di rifornimenti. Daryl viaggia con Carol e loro raccolgono dell'acqua. Mentre sono in viaggio, Daryl le dice che hanno la possibilità di ricominciare e "qualsiasi cosa sia successa, è successa." Riescono a trovare un'auto. Daryl sta in seguito cenando con gli altri ed è presente quando Abraham fa il suo discorso e Rick accetta l'idea di andare a Washington D.C.. Alla fine va a trovare Carol alla macchina ancora una volta e inizia a riportarla indietro quando vede l'auto con la croce bianca che se ne va. Lui e Carol la seguono immediatamente con la macchina.

Un tetto e quattro mura[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare alla fine di questo episodio dopo che Michonne ha sentito dei fruscii in alcuni cespugli, e si scopre che era Daryl. Michonne è sollevata e felice di vederlo e sorride, ma presto svanisce mentre chiede dove sia Carol, ma Daryl risponde dicendo a qualcuno tra i cespugli che può uscire.

Consumati[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Carol sono visti seguendo l'auto che si pensa abbia preso Beth. Seguono l'auto in città, fino a quando l'auto si ferma ad un incrocio. Scoprendo che l'autista è un poliziotto, i due si interrogano sul fatto di chi ha preso Beth in primo luogo. Mentre questo sta accadendo, un vagante prova a raggiungerli ma è ostruito dalla finestra dell'automobile. Visivamente avvertito, il poliziotto risale nuovamente nell'automobile. Mentre il poliziotto se ne va, la loro auto finisce la benzina. Questo costringe i due a uccidere diversi vaganti che circondano l'auto, prima di continuare verso un edificio. Mentre Daryl cerca di aprire una barricata su una finestra, Carol si precipita verso un vagante imminente, ma prima di uccidere il vagante, i due notano che sta arrivando una mandria. I due poi strisciano nell'edificio e decidono di rimanere per la notte. Carol prende il primo turno di guardia mentre Daryl dorme, anche se si offre di fare il primo turno di guardia, ma Carol insiste a rimanere sveglia. Mentre Daryl si siede sul comodino, i due parlano di "ricominciare tutto da capo". La conversazione tra i due finisce con un rumore sonoro sentito all'esterno. Seguendo il suono, i due scoprono due vaganti, uno bambino, intrappolati dietro una porta di vetro. Carol vuole uccidere la bambina, ma Daryl la ferma e insiste che non deve farlo. Quando arriva la mattina, Daryl uccide i due vaganti che lui e Carol hanno trovato la notte precedente, e li brucia mentre Carol lo raggiunge, ringraziandolo per averlo fatto. I due poi continuano il loro viaggio alla ricerca di dove si crede che Beth sia. Bruciano una carta per attirare i vaganti che bloccano la loro strada, prima di entrare in un parcheggio e edificio. Mentre entravano nell'edificio, scoprirono un campo di vaganti, e i due uccisero la maggior parte di loro, ma non quelli intrappolati nelle tende. I due poi riposano in un ufficio dopo aver strisciato nella stanza dal divario tra le porte incatenate. Osservando il paesaggio della città distrutta dalla finestra, Daryl vede un furgone con le croci bianche su di loro bloccato su un ponte. Daryl e Carol poi decidono di andare a controllare fuori, ma mentre strisciano fuori dalla stanza, incontrano Noah. Mentre tiene in mano il fucile di Carol, Noah chiede a Daryl di posare la sua balestra. Daryl obbedisce a quello che il ragazzo ha chiesto, prima di uccidere gli ambulanti che Noah ha liberato dalle tende per dargli il tempo di fuggire. I due uccidono i vaganti, e Noah è ancora in vista, dando a Carol una possibilità. Nonostante quello che ha fatto, Daryl impedisce a Carol di sparargli, dicendo che Noah è solo un ragazzo. Mentre Carol gli spiega che a prescindere dalla sua età, avrebbe potuto ucciderli, avrebbe potuto uccidere Beth, e ha aggiunto che è per questo che ha fatto quello che ha fatto in prigione a Karen e David, dicendo che non può essere una di quelle persone che stanno lì e non fanno niente. Tuttavia, Daryl è ancora in disaccordo con Carol. Nonostante non abbiano armi primarie, Carol e Daryl vanno ancora dove si trova il furgone che si crede sia collegato alle persone che hanno preso Beth e la sua posizione. Cercano nel furgone per trovare alcuni indizi su dove si trova il posto, ma non trovano nulla. Una mandria di vaganti arriva e Carol suggerisce a Daryl che devono combattere la mandria. Ci provano, ma i vaganti li travolgono, costringendo i due a tornare nel furgone, che cade dal ponte e sul terreno sottostante. I due sopravvivono alla caduta ma Carol si ferisce alla spalla quando atterra. I due poi entrano in un altro edificio e si riposano in una delle stanze. Mentre è lì, Carol racconta a Daryl del suo passato con Ed. La conversazione è distratta da un suono che sentono fuori. Mentre camminano verso il suono, trovano un vagante inchiodato al muro da una freccia della balestra di Daryl. Daryl uccide il vagante. Poi sentono degli spari e seguono il suono e trovano Noah che uccide un vagante. Poi viene colpito da Daryl e alla fine viene bloccato sotto uno scaffale. Si vede un vagante che cerca di aprire la porta che una volta era barricata dallo scaffale del libro. Vedendo questo come un'opportunità per uccidere Noah senza sporcarsi le mani, Daryl dice a Carol di lasciarlo stare. Carol non è d'accordo e insiste che Daryl l'aiuti a farlo alzare. Daryl lascia Carol per salvare Noah da sola. Quando il vagante riesce ad aprire la porta e cerca di mordere Noah, Daryl spedisce una freccia nel cranio del vagante, salvando la vita di Noah e poi aiuta Carol a sollevare lo scaffale. Dopo essere stato salvato, Noah borbotta sulla gente all'ospedale, che gli stanno dando la caccia. Sentendo questo, Daryl chiede a Noah se conosce o meno una ragazza bionda. Noah è scioccato nel sapere che Daryl e Carol conoscono Beth, prima di rendersi conto che i poliziotti sono appena fuori dall'edificio. Temendo che la polizia li trovi, Noah dice a Daryl e Carol di scappare con lui. Mentre i tre scappano dall'edificio, Noah inciampa e fa ritardare Daryl. Carol conduce la strada, ma una volta fuori, una macchina la investe. Testimone di questo, Daryl cerca di andare da Carol, ma viene trattenuto da Noah che gli dice che deve lasciare che la gente la prenda perché, indipendentemente da come sia il posto, hanno un dottore e Carol ne ha bisogno. Daryl, sopraffatto dal vedere Carol essere preso, chiede a Noah su cosa ci vorrà per salvare Carol e Beth. Noah risponde, "Molto. Hanno pistole e persone." "Anche noi." risponde Daryl, alludendo della gente alla chiesa. I due poi lasciano la città, usando un camion che trovano. Daryl fissa bruscamente la strada alla fine dell'episodio.

Lo scambio[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto insieme agli altri, fortificando la chiesa, prima di partire per Atlanta al fine di salvare Beth e Carol dall'ospedale in cui sono trattenuti, come ha detto Noah. Quando fa le sue faccende, è in qualche modo preoccupato per il benessere di Sasha dopo la morte di Bob. Daryl, Rick, Noah, Tyreese e Sasha lasciano la chiesa, dirigendosi verso Atlanta. Arrivati all'ospedale, il gruppo formalizza il loro piano. Quando Rick dice che devono attaccare l'ospedale, Daryl sostiene il piano di Tyreese di fare uno scambio invece di attaccare l'ospedale, e così tutti andranno a casa sani e salvi. Rick rifiutò, in disaccordo con il pensiero di Tyreese sul suo piano, ma cambiò idea e fu d'accordo dopo che Daryl supportò Tyreese. Il gruppo poi cattura gli agenti Amanda Shepherd e Bob Lamson dall'ospedale, che sono stati attirati da Noah, e il loro piano. Tengono gli ufficiali prigionieri, e dicono che hanno bisogno di parlare. Bob chiede a Rick se Rick è un poliziotto dal modo in cui parla e agisce. Daryl viene visto tenere Bob in piedi, prima di prendere riparo dai colpi in arrivo della sparatoria che ne consegue. Sasha è riuscita a sparare a una delle gomme, costringendo gli agenti a lasciare il veicolo. Il gruppo insegue i tre, e mentre gli altri lo fanno, Daryl sente qualcosa dietro un furgone già bruciato. Rimane indietro per controllare, e viene attaccato dall'agente Licari. Licari lo trascina da un vagante paralizzato ma ancora vivo a terra, cercando di ucciderlo facendolo mordere da un vagante. Daryl si salva la vita tirando fuori la testa di un vagante, usandola per picchiare Licari. Rick interviene, sparando al vagante che ha quasi morso Daryl. Capendo cosa potrebbe essere successo dopo, Daryl calma Rick e lo dissuade dall'uccidere Licari. In seguito viene visto ascoltare la testimonianza degli ufficiali sull'opportunità o meno di fidarsi di Dawn. Chiama Rick per sentire cosa sta dicendo Bob su come dovrebbero eseguire il piano, prima di decidere che andranno con gli scambi.

Conclusione[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Rick discutono della strategia dopo la fuga e la morte di Lamson, e sono sorpresi quando Shepherd e Licari accettano il commercio dei prigionieri e che mentiranno sul destino di Lamson; che è stato ucciso dai vaganti al posto di Rick. Lui e Sasha in seguito forniscono la sicurezza per Rick al parcheggio, dove Rick discute i termini dello scambio con gli agenti Franco e McGinley. All'ospedale presiede lo scambio di successo, ma la richiesta di Dawn di far tornare Noah da lei impedisce al gruppo di andarsene. Noah tornò da lei per permettere al gruppo di andarsene. Beth attacca improvvisamente Dawn, e dopo aver visto Dawn spararle in testa, Daryl viene sopraffatto dalla rabbia e si vendica - sparando a Dawn in testa. Punta la pistola contro gli altri ufficiali, devastato dalla perdita violenta, ma si ferma dopo che Carol riesce a portarlo via. Porta il corpo senza vita di Beth depresso al resto del gruppo in arrivo, completamente addolorato.

Non è finita[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare alla fine dell'episodio durante il funerale di Tyreese.

Loro[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare quando sta scavando vermi e li mangia. Si riunisce con Maggie e Sasha e tutti e tre tornano al gruppo. Quando finiscono la benzina, Daryl e il gruppo sono costretti a camminare. Daryl si spegne per un momento insieme a Carol. Quando Daryl e Carol sono fuori, Carol lo bacia sulla fronte e gli dice che Beth le ha salvato la vita. Lei gli dà il coltello di Beth e loro tornano dagli altri. Il gruppo continua a muoversi lungo la strada, ma Daryl decide di dirigersi nel bosco per tornare indietro. Trova un cervo morto e un vagante vicino ad un albero. Poi ritorna di nuovo al gruppo. Mentre il gruppo è seduto e si prende un momento, quattro cani escono dalla foresta e iniziano ad abbaiare. Sasha li uccide quasi istantaneamente e iniziano a grigliarli. Mentre gli altri continuano a muoversi, Daryl decide di andare nel bosco per vedere se riesce a trovare qualcosa. Trova un fienile in lontananza, ma si siede accanto ad un albero e accende una sigaretta. Daryl torna quando il gruppo vede delle bottiglie d'acqua in mezzo alla strada. La maggior parte del gruppo pensa che l'acqua sia avvelenata, ma Eugene ne afferra una e cerca di berla. Abraham gli toglie l'acqua dalla mano. Il gruppo poi sente tuoni e fulmini e inizia a piovere pesantemente. Quando la tempesta peggiora, Daryl dice loro che c'è un fienile in cui rifugiarsi. Durante la notte Rick fa un discorso dicendo quello che suo nonno gli disse quando era in guerra. Rick dice al gruppo che sono "I morti che camminano" e Daryl risponde con "Non siamo loro". Più tardi, Daryl controlla all'esterno per vedere una mandria di vaganti che si dirige verso il fienile. Daryl inizia a tenere la porta chiusa per impedire ai vaganti di entrare. Uno per uno i sopravvissuti si svegliano e tutti spingono contro la tempesta. La tempesta finisce e tutti si addormentano. Maggie si sveglia e si siede con Daryl. Parlano di Sasha e di come sia addolorata per la morte di Tyreese e forse ancora di Bob. Daryl dice a Maggie che Beth era forte, ma non lo sapeva.

La distanza[modifica | modifica sorgente]

Daryl è d'accordo con Michonne di andare alla comunità di Aaron. Lui sale nel camper durante la notte, arrivando al razzo che Eric Raleigh ha sparato. Poi prende il camper verso Alexandria.

Benvenuti[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta entrare ad Alexandria con gli altri, sparando ad un opossum al cancello e portandolo dentro. Si rifiuta di consegnare la sua balestra con le altre armi una volta dentro. Nella sua intervista si rifiuta di sedersi, camminando nella stanza. Deanna Monroe non sa cosa fare con lui, essendo uno degli unici a cui non è stato assegnato immediatamente un lavoro. Ha difficoltà ad adattarsi, non fa la doccia e rimane in casa mentre gli altri esplorano. Quando Glenn litiga con Aiden Monroe, Daryl placca Nicholas per impedirgli di aiutare Aiden, prima di andarsene via di nuovo.

Dimenticare[modifica | modifica sorgente]

Daryl è con Rick e Carol vicino alla casa dove Rick ha nascosto la pistola prima di entrare ad Alexandria. Decidono che uno di loro dovrebbe intrufolarsi nel magazzino e prendere le armi che sono stati costretti a consegnare quando la via è libera. Un vagante cammina da dietro la casa e Carol lo uccide. Quando si avvicinano, notano che ha una "W" incisa sulla fronte. Daryl è nel bosco quando sente qualcosa. Solleva la sua balestra e ordina alla persona di mostrarsi, ma è Aaron, che sostiene che era solo fuori a caccia di conigli. Aaron si unisce a lui per cacciare con lui. Mentre sono fuori individuano un cavallo. Daryl cerca di organizzare, ma i vaganti spaventano il cavallo. Lo inseguono in un campo recintato, ma i vaganti lo uccidono e lo divorano. I due uccidono i vaganti e Aaron pone fine alle sofferenze di Buttons. Più tardi quella notte, Daryl viene visto fuori dalla casa di Deanna, pensando di unirsi alla festa, ma decide di non farlo. Tornando a casa, viene avvicinato da Aaron, che lo invita all'interno per unirsi a lui ed Eric per la cena. Dopo cena, Aaron rivela che vuole che Daryl sia il reclutatore di Alexandria perché non vuole più rischiare la vita di Eric e Daryl può capire la differenza tra una brava persona e una cattiva persona. La mattina dopo, Daryl si ricongiunge con Carol e Rick. Ritiene che non abbiano più bisogno delle armi e si rifiuta di prenderne una.

Trascorrere[modifica | modifica sorgente]

Iniziando una nuova missione di reclutamento, Daryl va fuori da Alexandria sulla sua nuova moto mentre Aaron lo segue in una macchina.

Provare[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare di notte mentre spara a un deambulatore con la sua balestra mentre è in missione di reclutamento con Aaron. Continuano a perlustrare finché non vedono una luce lontana. Decidono di osservare silenziosamente chi è alla luce, ma hanno poco successo nel vedere effettivamente la persona. Aaron commenta come questa persona chiaramente non volesse essere trovata, e continuano a seguirla fino al mattino. Dopo l'alba, i due si imbattono in un cadavere smembrato lungo le loro tracce. Proseguono e trovano una donna nuda e morta legata ad un albero con le interiora che fuoriescono dal suo torso. Daryl ispeziona il suo volto per vedere se era una vagante e nota una "W" impressa crudelmente sulla sua fronte. Lei si rianima poco dopo, e Daryl la uccide. Daryl e Aaron continuano a rintracciare l'assassino di questa donna, seguendo un percorso di sangue e fiori schiacciati.

Conquistare[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare quando sta guidando la sua moto e Aaron sta guidando la sua auto dietro di lui. Si fermano e si dirigono verso il bosco, alla ricerca della persona che hanno visto la notte prima. Daryl dice che qualcuno è passato di qui un po' di tempo fa. Successivamente, Daryl e Aaron trovano un camion di trasporto con alcuni vaganti intrappolati all'interno della catena della recinzione. Eliminano i vaganti prima di andare a controllare i camion. Aaron si china per raccogliere una targa dell'Alaska mentre Daryl cerca di aprire il retro di uno dei rimorchi del trattore. Il rimorchio era esplosivo-intrappolato per rilasciare vaganti quando si apriva, così come gli altri rimorchi che erano anche pieni di vaganti. Aaron e Daryl riescono a uccidere alcuni vaganti prima di arrivare al rifugio di un'auto abbandonata parcheggiata vicino. Mentre perquisivano l'auto, Aaron ha trovato un biglietto che diceva loro che l'auto era una trappola e 'cattive persone' stavano arrivando. Daryl dice ad Aaron che allontanerà i vaganti, così Aaron potrà arrivare alla recinzione. Quando Aaron si rifiuta, i due si preparano a fare una corsa per la recinzione. Poco prima di aprire le porte, Morgan Jones appare e li aiuta a fuggire. Fuori dalla recinzione, Aaron gli chiede di venire ad Alexandria, ma Morgan spiega che stava andando da qualche parte, ma si è perso. Mostra una mappa a Daryl che riconosce che era la mappa che Abraham ha dato a Rick. Ritornano ad Alexandria, arrivando giusto in tempo per vedere Rick giustiziare Pete.

Sesta stagione[modifica | modifica sorgente]

Come la prima volta[modifica | modifica sorgente]

In un flashback, Daryl mangia mentre Rick e Morgan parlano. Fuori, Rick dice a Daryl che Morgan gli ha detto tutto sulle trappole e gli uomini con le W sulle fronti con cui ha combattuto. Rick afferma che hanno bisogno di proteggersi e non c'è più bisogno di uscire e reclutare persone. Daryl, tuttavia, non è d'accordo con questo, ma alla fine segue l'esempio di Rick. Durante l'incontro, Daryl ascolta il piano di Rick. Mentre costruisce il set up per i vaganti alla cava, Daryl dice a Rick, sperando di fargli cambiare idea, che uscire e reclutare persone è prendersi cura di se stessi, ma alla fine dice che è una decisione di Rick. Nel frattempo Rick, Daryl e Morgan arrivano appena in tempo prima che Carter spari a Eugene. Carter afferma che sta riprendendo la comunità da Rick e la sua gente. Rick disarma rapidamente Carter e punta la pistola alla sua testa. Rick minaccia Carter e gli dice che non ha idea con chi sta parlando. Carter dice a Rick di ucciderlo dato che è stata una sua idea e non di Spencer, Tobin o Olivia. Daryl silenziosamente dice a Rick di dargli la pistola, salvando la vita di Carter. Nel presente, Daryl è alla cava con il gruppo che aiuterà a rimuovere il branco di vaganti intrappolati all'interno della cava. Quando il camion che intrappola i vaganti cede, Daryl si precipita insieme agli altri per eseguire il piano sul posto. Daryl conduce l'orda di vaganti attraverso la zona designata in cui Rick ha pianificato l'uscita. Più tardi, Sasha e Abraham si incontrano con Daryl per aiutarlo a mantenere l'orda in rotta. Daryl è visto per l'ultima volta in questo episodio, insieme a Sasha e Abraham, che conducono i vaganti lungo il percorso indicato a 20 miglia.

Grazie

Dopo il suono del clacson, Daryl chiede a Rick cosa sta succedendo. Rick gli dice che metà della mandria della cava si è staccata e che si stanno muovendo verso Alexandria. Daryl si offre di aiutare, ma Rick dice a Daryl di mantenere la rotta e mantenere il resto della mandria in movimento lungo la strada. Tuttavia, Daryl dice ad Abraham e Sasha che li sta lasciando per aiutare a difendere Alexandria. Abraham e Sasha implorano Daryl di rimanere fino a quando non raggiungeranno il traguardo delle 20 miglia, come previsto, ma Daryl rifiuta e parte in bicicletta. Più tardi, Rick contatta Daryl per informarlo che la mandria separata tornerà presto in pista. Quando Rick viene attaccato dai Lupi, il gruppo che ha organizzato la trappola al cantiere navale, Daryl sente un colpo di pistola sul walkie e chiama il nome di Rick, ma non riceve risposta. Corre lungo la strada, ricongiungendosi riluttante ad Abraham e Sasha mentre il branco li segue.

Al sicuro[modifica | modifica sorgente]

Daryl, Sasha e Abraham arrivano al traguardo delle 20 miglia per allontanare il branco da Alexandria. Mentre si allontanano dalla mandria e iniziano il viaggio di ritorno ad Alexandria, un gruppo di assalitori armati li agguanta in auto. Mentre fuggono, Daryl si schianta sulla sua moto e si separa da Sasha e Abraham. Daryl sfugge ai suoi aggressori e cammina tranquillamente con la sua moto attraverso una foresta bruciata ricoperta di corpi carbonizzati. Cerca di contattare via radio Sasha e Abraham ma non riceve alcuna risposta. Mentre ispeziona una ferita sul braccio, sente un rumore nelle vicinanze. Nasconde la sua moto sotto un mucchio di rami e trova due sorelle, Tina e Sherry, con le mani in alto, dicendogli che hanno preso quello che meritavano. Proprio in quel momento, un uomo lo colpisce da dietro. Mentre Daryl entra ed esce dalla sua coscienza, vede i suoi rapitori frugare tra le sue provviste e mettere la sua balestra in un sacchetto. L'uomo identifica Daryl come un soldato proveniente da un avamposto. uno degli uomini che originariamente attaccarono Daryl, Sasha e Abraham. L'uomo, Dwight, sveglia Daryl con una pistola la mattina dopo. Daryl insiste che non è chi pensano che sia, ma Dwight non gli crede. I rapitori di Daryl lo portano attraverso i boschi. Dwight dichiara che non stanno tornando nella comunità da cui provengono. Mentre continuano a muoversi, Dwight stabilisce un piano per trovare "Patty" e poi se ne va immediatamente. Descrive come lui e Sherry hanno bruciato l'intera foresta con i vaganti. Spiega poi che si sono uniti a una comunità, pensando ingenuamente che avrebbero ricostruire la società insieme. Daryl sostiene che dovrebbero lasciarlo andare, ma Dwight si rifiuta di ascoltare, e lo tiene sotto tiro quando Daryl suggerisce che stanno facendo un errore. Dwight chiede con rabbia se Daryl ha una minaccia immediata e chiede di sapere se deve essere ucciso. Daryl dice no. Arrivano in un parcheggio recintato pieno di ambulanti e iniziano a farsi prendere dal panico. "Patty", dice Dwight. "Se n'è andata." Tina sviene, e mentre loro si prendono cura di lei, Daryl afferra il loro borsone e corre nel bosco, sfuggendo al fuoco di Dwight. Al sicuro nel bosco, Daryl prova di nuovo a contattare Sasha e Abraham senza fortuna. Afferra la sua balestra dal borsone per sparare a un vagante nelle vicinanze. Dopo, guarda il contenuto caduto del borsone e vede un refrigeratore pieno di insulina: Tina è diabetica. Daryl restituisce l'insulina di Tina e costringe Dwight a consegnare la pistola e una statuetta di legno che Dwight ha scolpito. Vengono interrotti dall'arrivo di uomini su un camion. Wade, il leader, ordina a Dwight di restituire ciò che ha preso - Tina e Sherry, che con rabbia rispondono che non torneranno indietro. In risposta, il camion inizia ad arare attraverso la foresta, cercando di stanarli. Daryl li aiuta a trovare un nascondiglio più lontano, e restituisce la pistola a Dwight. Egli attira uno degli uomini di Wade nel percorso di un vagante, che lo morde. Wade taglia il braccio dell'uomo e richiama la ricerca. Il gruppo di Daryl si imbatte in una serra bruciata e fusa. Tina riconosce i due morti racchiusi in vetro fuso all'interno e depone fiori al loro fianco. I cadaveri si risvegliano e attaccano Tina, sfondando il vetro e uccidendola. Daryl uccide i vaganti mentre Sherry crolla e Dwight guarda sconvolto. Daryl e Dwight scavano una tomba per Tina. Daryl gli chiede quanti vaganti ha ucciso, quante persone e perché. Soddisfatto delle risposte di Dwight, Daryl li invita a venire a vivere ad Alexandria, e Dwight riconosce la sua offerta, apparentemente interessato. Daryl porta Dwight e Sherry alla sua moto, e spiega che non sa dove sono Abraham e Sasha, ma che li troverà. Dwight guarda Sherry, e poi punta la pistola contro Daryl, costringendolo a consegnare la balestra. Dwight e Sherry salgono sulla moto e se ne vanno. Daryl trova un camion di carburante nel bosco marchiato "A.A. Pattrick Fuel Co." La sua targa dice "Patty". Uccide il vagante dentro e guida per prendere Abraham e Sasha. Guidano lungo la strada nel camion del carburante. Daryl cerca di contattare Rick via radio. "Aiuto", risponde una voce ovattata alla radio.

L'inizio e la fine[modifica | modifica sorgente]

La voce di Daryl si sente quando chiede se qualcuno sta ricevendo la sua voce. Eugene prende il walkie-talkie e dice, "aiuto." Daryl, Abraham e Sasha sono ancora diretti ad Alexandria, ma sono fermati da un gruppo di motociclisti che bloccano la strada. Uno dei motociclisti, dice loro di rinunciare a tutte le loro scorte e il loro camion e Daryl chiede, "Perché dovremmo?". Il motociclista poi sostiene, "Le vostre proprietà ora appartengono a Negan".

Nessuna via d'uscita[modifica | modifica sorgente]

Il leader prende le loro armi. Ordina a Timmy di portare Daryl sul retro del camion e ispezionare il suo carico mentre Sasha e Abraham stanno dietro. Dopo qualche conversazione tra Abraham, Sasha e il leader della banda, l'intero gruppo di motociclisti esplode. Daryl poi esce da dietro il camion con in mano un RPG, dopo aver sottomesso e ucciso il Salvatore che è andato a controllare il carico con lui. Arrivano ad Alexandria quella notte, solo per trovare la zona sicura invasa dai vaganti. Glenn sale sul camion e propone a Daryl di usare il veicolo per portare via gli ambulanti, ma Daryl suggerisce un piano alternativo. Mentre i combattimenti si intensificano, scarica il carburante dal camion nello stagno nel mezzo di Alessandria, poi lancia un RPG in acqua. Una palla di fuoco erutta nel cielo, distraendo i vaganti. Il gruppo di Rick e tutti gli Alexandriani continuano a uccidere mentre i vaganti accorrono al fuoco, andando in fiamme mentre inciampano nel lago. La mattina dopo, Denise gli ricuce il taglio sulla schiena.

La legge delle probabilità[modifica | modifica sorgente]

Daryl rintraccia Denise per rivedere la sua lista di provviste richieste e le chiede perché vuole dell'aranciata. Denise spiega il suo piano per sorprendere Tara, che parte con Heath in una corsa di rifornimento di due settimane. Rick e Daryl partono per la corsa di rifornimento. Egli dà loro una mappa per i rifornimenti agricoli e le istruzioni per rintracciare sorgo, un "grano criminalmente sottovalutato" che potrebbe aiutare a ricostituire la loro fornitura di cibo a basso costo. In macchina, Rick predice che finalmente troveranno cibo e nuove persone quel giorno. Daryl nota che non incontrano nessuno da settimane. Rick e Daryl individuano un fienile di sorgo e trovano un camion all'interno. Aprono il camion e scoprono un grande negozio di forniture. Rick propone di guidare il camion e tornare per la loro auto più tardi. Lungo la strada per Alexandria, Rick e Daryl si fermano a un distributore di benzina per cercare cibo. Daryl trova un distributore automatico capovolto e lo incatenano al camion per capovolgerlo. Proprio in quel momento, un uomo mascherato corse da lui e si schiantò contro Rick, spingendo Rick e Daryl a puntare le armi contro di lui. L'assalitore si presenta come Paul Rovia - anche se i suoi amici lo chiamano Jesus - e dice a Rick e Daryl che stava solo scappando dai vaganti. Rick gli chiede quanti vaganti ha ucciso - il test per i nuovi membri del gruppo - ma Daryl lo fa smettere. Alla fine, decidono di lasciar andare Jesus per la sua strada. Mentre Daryl e Rick parlano di Jesus e se seguirlo, sono sorpresi dal suono di spari dietro la stazione di servizio. Indagano e scoprono petardi in un bidone della spazzatura. Rendendosi conto che era un trucco, corrono indietro giusto in tempo per vedere Jesus andare via con il camion, trascinando il distributore automatico dietro di esso. Rick e Daryl scattano dopo il camion e trovano il distributore automatico abbandonato in mezzo alla strada. Daryl rompe la vetrina e riempie la sua borsa con le bibite arancioni per Denise e qualche snack. Poi continuano a correre. Rick e Daryl raggiungono Jesus e lo tengono sotto tiro. Rick lega Jesus, assicurandogli che i nodi siano abbastanza sciolti da potersi liberare in seguito. Poi Rick e Daryl se ne vanno col furgone. Mentre attraversano un campo, Rick e Daryl sentono un rumore improvviso e si rendono conto che Jesus è sul tetto del camion. Rick stride fino a fermarsi, mandando Jesus a terra. A piedi, Daryl insegue Gesù mentre Rick uccide i vicini vaganti. Jesus e Daryl finiscono a lottare all'interno del camion e Jesus accidentalmente lo fa partire, facendo rotolare il camion in uno stagno e facendolo affondare. Daryl accetta a malincuore di non abbandonare Jesus, che è stato messo KO, dopo che Rick fa notare che Jesus ha salvato Daryl da un vagante. Più tardi, Daryl custodisce un Jesus incosciente sul sedile posteriore mentre Rick li riporta ad Alexandria. Quando arrivano ad Alexandria, Daryl dice a Rick che aveva ragione quando una volta ha suggerito loro di smettere di portare nuove persone nella comunità. Rick non è d'accordo: pensa che Daryl avesse ragione fin dall'inizio. Rick e Daryl portano Jesus in infermeria così Denise può controllarlo. Più tardi, nel seminterrato della casa, Daryl e Rick lasciano dell'acqua e una nota accanto al corpo ancora incosciente di Jesus. Tornato a casa, Rick si accascia sul suo divano, dove Michonne lo raggiunge. Le dice che Daryl sta facendo la guardia ad un uomo che hanno portato.

I nodi si sciolgono[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta mentre prepara il camper per il viaggio a Hilltop, e a malincuore accetta un'avena fatta in casa da Denise per i suoi sforzi nel cercare di recuperare una bibita per Tara. Sulla strada, il gruppo si ferma mentre si avvicinano ad una macchina rovesciata e Gesù la riconosce come una di Hilltop. Daryl segue le tracce di un edificio vicino dove salvano quattro del popolo di Gesù prima di continuare il loro viaggio. Arrivano ad Hilltop, dove incontrano Gregory che ordina al gruppo di pulirsi prima di parlare con lui. Mentre aspettano nell'atrio, Abraham chiede a Daryl se ha mai pensato di sistemarsi. "Pensi che le cose siano sistemate?" risponde Daryl. Dopo che Ethan pugnala Gregory, Daryl salva Abraham rompendo il braccio del residente che lo stava strozzando. Chiede ad Abraham se sta bene, e lui risponde che sta più che bene. Jesus spiega che un gruppo chiamato i Salvatori ha accettato di non attaccare Hilltop in cambio della metà delle loro scorte. Rick menziona l'incontro di Daryl, Sasha e Abraham sulla strada con un gruppo di Salvatori. Suggerisce di spazzare via i Salvatori e di stringere un accordo con Hilltop in cui si scambiano le provviste. Jesus accetta di discuterne con Gregory. Dopo che l'accordo è fatto, il gruppo torna ad Alexandria. Daryl guarda l'ecografia di Maggie prima di passarla agli altri.

Non è ancora domani[modifica | modifica sorgente]

Daryl è presente alla riunione della chiesa dove Rick discute l'accordo che è stato fatto con Hilltop. Durante una riunione per coordinare l'attacco, Andy disegna una mappa dell'interno e dell'esterno del complesso dei Salvatori per Daryl, Rick, Glenn, Maggie e Michonne. Alla residenza dei Saviors quella notte, mentre Andy aspetta che una delle guardie prenda Craig, Daryl si avvicina silenziosamente e uccide l'altra guardia. Gli altri escono dal nascondiglio e puliscono la scena prima di uccidere la prima guardia quando torna con Craig. Poi si intrufolano nel complesso. Dopo che l'allarme è stato attivato, Daryl e gli altri sparano ai Salvatori mentre attraversano il complesso. Quando la lotta è finita, il gruppo emerge dall'edificio. Improvvisamente, un solitario sopravvissuto cerca di fuggire sulla moto di Daryl. Viene colpito e Daryl lo placca mentre cerca di fuggire, colpendolo mentre chiede di sapere dove ha preso la moto. Una voce arriva sul walkie-talkie dei Salvatori, rivelando che hanno Carol e Maggie.

Nella stessa barca[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto all'inizio dell'episodio insieme al resto del gruppo di Rick quando Paula li sta spiando. Alla fine dell'episodio, Daryl e il gruppo arrivano al mattatoio per salvare Carol e Maggie. Lui e Carol si abbracciano.

Il secondo livello[modifica | modifica sorgente]

Carol visita Daryl, che è seduto vicino alla sua moto recentemente recuperata. Daryl ammette a Carol che avrebbe dovuto uccidere Dwight mentre aveva la possibilità. Daryl e Rosita presto accompagnano Denise in una corsa per le forniture mediche. Tuttavia, mentre ritorna, Denise viene uccisa da Dwight con la balestra di Daryl, portando ad uno stallo con il gruppo di Dwight e Neil. Un prigioniero Eugene crea una distrazione che permette a Daryl e agli altri di uccidere diversi Salvatori, tra cui Neil, costringendo Dwight e gli altri a fuggire. Più tardi ad Alexandria, Daryl seppellisce Denise, chiaramente un po' rattristato.

Il cerchio[modifica | modifica sorgente]

Daryl si siede sulla sua moto, guardando il portachiavi di Dennis che Denise ha trovato alla farmacia. Nonostante le proteste di Rosita, Daryl apre il cancello e se ne va in moto. Si vede Daryl attraversare il campo dove Dwight è fuggito. Sente un rumore tra gli alberi e spara la sua balestra, venendo a pochi centimetri di distanza dal colpire Rosita in testa. Gli dice che non avrebbero dovuto seguirlo, e Michonne dice che non avrebbe mai dovuto andarsene. Glenn cerca di impedire a Daryl di dare la caccia a Dwight, ma si rifiuta. Spiega che ha cercato di aiutarlo prima, ma se l'avesse ucciso, Denise sarebbe ancora viva. Rosita raggiunge Daryl mentre Glenn e Michonne tornano ad Alexandria. Nel bosco, Daryl e Rosita si avvicinano al campo dei Salvatori dove sono detenuti Glenn e Michonne. Glenn cerca di urlare un avvertimento a Daryl, ma Daryl viene colto alla sprovvista da Dwight che gli si avvicina alle spalle. "Ciao Daryl", dice mentre gli punta una pistola contro. Daryl si gira e Dwight preme il grilletto.

L'ultimo giorno sulla Terra[modifica | modifica sorgente]

Mentre gli altri membri del gruppo di Rick sono in fila fuori dal camion in cui è trattenuto Daryl, Dwight trascina fuori un Daryl ferito insieme a Rosita, Glenn e Michonne. Mentre sono in fila in ginocchio, Negan inizia il suo monologo e punta la mazza verso Daryl e gli altri durante il suo gioco di "Ambarabà ciccì coccò".

Settima stagione[modifica | modifica sorgente]

Io ti ucciderò[modifica | modifica sorgente]

Dopo che Negan uccide Abraham e inizia a deridere Rosita, Daryl attacca Negan dandogli un pugno in faccia. I Salvatori tuttavia trattengono Daryl e Dwight punta la balestra di Daryl alla sua testa e chiede a Negan se può farlo, ma Negan ha altri piani. Dwight riporta Daryl in riga. L'esplosione di Daryl spinge Negan a sfondare il cranio di Glenn. Daryl è visto scioccato, anche indietreggiando nell'orrore mentre Glenn viene picchiato a morte a causa del suo rifiuto di cooperare. Daryl sente un profondo senso di colpa e responsabilità per la morte di Glenn e poi guarda impotente mentre Negan torna con Rick e minaccia le vite dei membri del gruppo sopravvissuti (Daryl incluso) se Rick non obbedisce al comando di Negan di amputare il braccio sinistro di Carl. Dopo che Negan è soddisfatto, impedisce a Rick di eseguire l'amputazione credendo che sia diventato sottomesso e quindi risparmia la vita di Daryl insieme agli altri che sono stati minacciati. Successivamente viene preso prigioniero da Negan, e dichiara che a causa del suo coraggio, si unirà al gruppo di Negan. Tuttavia, Negan dice che se Rick proverà mai a combattere di nuovo Negan e i suoi Salvatori, Daryl subirà una lenta mutilazione da parte di Negan o Rick, che sarà costretto da Negan. Negan lascia un camion con il gruppo di Rick così possono trasportare la merce che devono produrre per lui. Dice che torneranno per la loro prima offerta in una settimana. Quando i corpi di Abraham e Glenn vengono portati via, Rick immagina la vita per il suo gruppo se non fossero mai andati in guerra con i Salvatori e Daryl viene visto cenare con gli altri.

La cella[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare rannicchiato in un angolo buio di una cella, nudo. Dwight occasionalmente arriva con un piccolo panino fatto con cibo per cani per nutrire Daryl, e lascia una radio che suona "Easy Street" dalla cella di Daryl tutto il giorno. Daryl subisce questa tortura per diversi giorni, prima di essere portato fuori dalla sua cella da Dwight. Dwight porta Daryl dal dottore del Santuario, che dice che la ferita da arma da fuoco di Daryl guarirà. Daryl incontra Sherry, che riconosce, ma Dwight le impedisce di parlare con lui. Prima di andarsene, lei gli dice che dovrebbe fare tutto ciò che i Salvatori gli dicono, o riceverà un trattamento peggiore. Il Dr. Carson esamina la spalla ferita di Daryl e gli assicura che Negan si prenderà cura di lui. Mentre Dwight conduce Daryl indietro lungo il corridoio, Negan appare e tira Dwight da parte per un discorso. Fat Joey fa da guardia a Daryl. Direttamente di fronte a Daryl c'è una porta aperta; oltre di essa, vede un appartamento. Dwight lo trascina via. Dwight porta fuori Daryl e gli mostra la recinzione del complesso. Guardano mentre due operai mettono al sicuro un nuovo vagante fuori, è l'uomo con la testa rossa del mercato. Dwight dice che Daryl sarà costretto a lavorare in giardino se non farà le scelte giuste. Tornato nella sua cella, Daryl dice a Dwight che non si inginocchierà mai per Negan. "L'avevo detto anche io." dice Dwight. Chiude la porta. Il suono della serratura è sentito e la musica riprende. Daryl sonda disperatamente le pareti della cella e calcia la porta. Mentre Dwight è fuori a catturare un Salvatore che ha abbandonato il Santuario, Daryl fa un tentativo di fuga. Joey gli porta un panino. Lui chiude la porta, e questa volta, il suono della serratura non si sente. Daryl aspetta, poi apre delicatamente la porta. Poi sgattaiola fuori, e si insinua lungo il corridoio, ma Sherry lo ferma e tenta di convincerlo a tornare indietro, ma lui la ignora e si fa strada fuori. Non arriva lontano perché è fermato da un gruppo di Salvatori che hanno anticipato la sua fuga. Negan appare: "Ci stiamo ancora pisciando addosso?", chiede. Negan chiede ai Salvatori che circondano Daryl "Chi sei?" Tutti rispondono, "Negan." Dice a Daryl che ha fallito la sua occasione di dimostrare di essere pronto per il passo successivo. Negan presenta tre opzioni: Morte, lavorare per i punti, o lavorare per Negan e vivere come un re. Daryl non risponde. Negan fa dondolare Lucille verso Daryl, fermandosi poco prima di colpirlo, ma Daryl non si tira indietro, cosa che Negan ammira. Negan se ne va mentre i Salvatori picchiano Daryl. Sherry si ferma vicino alla cella di Daryl e si scusa per aver rubato la sua moto e la balestra nel bosco. Al suo ritorno, Dwight è infuriato per il tentativo di fuga di Daryl. Dwight schernisce Daryl, sostenendo che le sue azioni hanno fatto uccidere Glenn. Lascia una foto del cranio fracassato di Glenn nella cella prima di chiudere la porta. Dwight cambia la musica delle radio in "Crying" di Roy Orbison per torturare fisiologicamente Daryl. Il film combinato con la musica sopraffa Daryl, che inizia a piangere per Glenn. Dwight lo sente singhiozzare dal corridoio e sorride leggermente e se ne va. Dwight torna più tardi e trova Daryl svenuto accanto a un mucchio di vomito. Lui porta Daryl a Negan, che tenta di attirare Daryl a lavorare per lui. Chiede chi è Daryl, eDaryl risponde chiaramente "Daryl". Dwight riporta Daryl nella sua cella e gli urla contro per aver messo a rischio la sua stessa vita. Daryl torna nella sua cella mwntre "Easy Street" inizia a suonare ancora una volta.

Al tuo servizio[modifica | modifica sorgente]

Daryl è diventato uno schiavo di Negan e lo aiuta a raccogliere le provviste di Alexandria. Quando Rick cerca di parlare con Daryl, Negan immediatamente si intromette e proibisce a Rick e a tutti gli altri ad Alexandria di parlare con Daryl, altrimenti Negan farà mutilare Daryl da Rick. Quando a Negan viene detto che Maggie era morta ed era stata sepolta accanto alle tombe di Glenn e Abraham (quando in realtà Gabriel aveva fatto una falsa tomba per Maggie per mantenere il suo status e dove si trova un segreto da Negan) Daryl sembra triste perché crede che Maggie sia morta a causa della morte di Glenn, cosa che lo fa sentire ancora più in colpa. Alla fine della giornata, a Daryl viene offerta la possibilità di implorare di rimanere ad Alexandria, ma non dice nulla, e se ne va con i Salvatori. Dwight poi prende la moto da Spencer.

Tu sei il mio sole[modifica | modifica sorgente]

Daryl sta guardando quello che è successo tra Carl e Negan. Più tardi, vediamo Daryl entrare nella stanza dove Negan sta mostrando a Carl le sue "mogli" con Dwight. Daryl chiede perché Carl è lì, ma Negan gli dice che non sono affari suoi. Pochi secondi dopo, Negan gli dice di andare con Dwight a prendere un mocio. Il tempo passa, Daryl è visto in possesso di un mocio. Come Negan arriva, Daryl è inginocchiato, impotente, insieme a tutti gli altri. Mentre Negan sta usando un ferro da stiro per bruciare il lato sinistro del volto di Mark, Daryl è visto mostrare dolore. In seguito, Negan dice a Daryl di pulire il pavimento. Daryl è poi visto camminare verso il camion in cui sono dentro Negan e Carl. Negan gli dice che lo sta portando a casa perché era preoccupato. Daryl rispose: "Se gli fai qualcosa", ma viene interrotto da Negan. Negan dice a Dwight di mettere Daryl in un "time-out", e viene rimesso nella sua stanza. Mentre Daryl si siede nella sua stanza, sente i passi fuori dalla sua porta. Una nota scivola sotto, e i passi svaniscono. Daryl prende la nota, e la legge. Il segno dice "vai ora", con una chiave allegata ad esso.

I cuori battono ancora[modifica | modifica sorgente]

Al complesso dei Salvatori, Daryl fugge dalla sua cella. Si intrufola nei corridoi e sente i Salvatori avvicinarsi, così si rifugia nell'appartamento di Dwight. All'interno, divora un barattolo di burro di arachidi, si mette i vestiti di Dwight e ascolta i Salvatori nella sala. Nota le statuette scolpite di Dwight su un tavolo. Daryl sente i Salvatori lasciare il corridoio. Coglie l'attimo e fugge dall'appartamento, ma non prima di capovolgere il tavolo e distruggere le figurine scolpite di Dwight. Daryl afferra un tubo dal corridoio prima di uscire e correre verso le moto. Fat Joey appare e implora per la sua vita, ma Daryl lo picchia a morte con il tubo mentre Jesus arriva. Daryl nota la pistola di Rick sulla cintura di Joey e la prende prima di saltare su una moto e lasciare il complesso con Jesus. Mentre gli altri si riuniscono alle porte di Hilltop, Daryl appare con Jesus. Rick è scioccato di vederlo e i due condividono un abbraccio prima che Daryl dia a Rick la sua pistola che ha recuperato da Fat Joey. Insieme, avanzano tutti verso la villa.

Ci vuole coraggio[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto con Rick e gli altri nella villa di Hilltop, cercando di convincere Gregory ad unirsi alla lotta contro i Salvatori. Daryl chiama Gregory, per la sua boccaccia e per non far parte del loro piano. Dopo aver lasciato il suo ufficio, Enid mostra loro che i membri di Hilltop avevano accettato di unirsi alla lotta dopo che aveva detto a ciascuno di loro il piano. Rick afferma che saranno necessari più soldati per affrontare i Salvatori e i loro numerosi avamposti. Le ragioni di Daryl potrebbero non aver bisogno di un grande esercito e se trovano i rifornimenti giusti potrebbero farli saltare in aria. Tara gli ricorda che ci sono dei civili nel Santuario. In seguito, Jesus decide di portare Rick e il gruppo nel Regno, per incontrare Ezekiel. Li conduce alla periferia del Regno, dove sono accolti da Richard e Alvaro. Quando viene preso per incontrare Ezekiel, Jesus lo presenta a Rick e chiede a Ezekiel di unirsi al piano di Rick per combattere i Salvatori. Ezekiel è riluttante a rompere la pace con i Salvatori e alla fine rifiuta, Tuttavia, a Daryl viene offerto asilo da Ezekiel, dato che i Salvatori non gli faranno del male. Riluttante, Rick dice a Daryl di restare e cercare di convincere Ezekiel a cambiare idea sull'aiutarli. Simon e i Salvatori in seguito cercano ad Alexandria per Daryl, ma non riescono a trovarlo a causa del fatto che Daryl è nel Regno.

Uniti[modifica | modifica sorgente]

Daryl affronta Morgan riguardo al suo incontro con i Salvatori. Commenta la sua ferita e dice che se Carol lo avesse visto e avesse saputo di Glenn e Abraham, li avrebbe condotti dritti dai Salvatori. Morgan è d'accordo e dice che è per questo che se n'è andata. Daryl si unisce a Richard mentre pratica tiro con l'arco. Richard dice che Morgan gli ha detto che è un arciere e gli passa una nuova balestra prima di chiedere il suo aiuto. Daryl e Richard prendono alcune armi dal suo rimorchio nascosto e arrivano in un luogo sul lato di una strada comunemente usata dai Salvatori. Richard dice a Daryl il suo piano di uccidere i Salvatori quando passano e quando gli altri li trovano, seguiranno una pista che porta ad un deposito di armi e poi ad una casa dove vive qualcuno a cui Ezekiel tiene. Quando Richard dice che è una donna, Daryl chiede di sapere il suo nome. Richard dice che è Carol e sperava che non avrebbe saputo chi fosse. Daryl si rifiuta di metterla in pericolo, e quando Richard sta per andare avanti, Daryl lo placca a terra e combattono. Daryl dice a Richard che se succede qualcosa a Carol, lo ucciderà. Daryl arriva a casa di Carol e i due si abbracciano. Le dice che Jesus li ha portati al Regno e chiede perché se ne è andata. All'interno, Carol gli spiega perché doveva andare e comincia a piangere mentre chiede se tutti a casa stanno bene. Daryl le mente e le dice che i Salvatori sono venuti, ma hanno fatto un accordo come Ezekiel e stanno tutti bene. Mangiano insieme e mentre se ne va, si volta indietro per abbracciarla e le dice di badare a se stessa. Tornato al Regno, Daryl si siede vicino alla gabbia di Shiva mentre Morgan appare. Daryl gli dice di aver trovato Carol e Morgan gli dice che non voleva che dicesse a nessuno dov'era. Daryl dice che capisce, e che hanno bisogno del Regno e deve farlo accadere. Morgan si scusa e dice che non può essere lui. Daryl dice che qualsiasi cosa stia tenendo è già sparita. Morgan dice che è uguale a lui e Daryl dice che non sa niente di lui, ma Morgan dice che sa che Daryl non ha detto a Carol di Glenn e Abraham o lei sarebbe lì ora. Daryl se ne va e gli dice che tornerà ad Hilltop nella mattina per prepararsi. Il giorno dopo, i cancelli del Regno si aprono e Daryl esce. Guarda Morgan prima di andare ad Hilltop.

Dall'altro lato[modifica | modifica sorgente]

Daryl si siede fuori dalla roulotte di Maggie, scoraggiato. Lei gli porta un piatto di cibo e mette la mano sulla sua spalla prima di tornare dentro. Kal urla che i Salvatori stanno arrivando. Enid corre da Daryl e gli chiede di aiutarla a nascondere Maggie. Enid guida Daryl e Maggie in una cantina e si nascondono dietro alcuni scaffali. Mentre un Salvatore prende alcune provviste, Daryl prepara il suo coltello per attaccare, ma Maggie lo trattiene. Quando il Salvatore se ne va, escono dal loro nascondiglio. Maggie osserva che Daryl ha quasi ucciso un Salvatore inutilmente, e dice che merita di morire. Maggie dice che da quando è arrivato, l'ha evitata. Chiede a Daryl di guardarla. Lui inizia a piangere e si scusa. Maggie insiste che non è colpa sua se Glenn è morto, e che Glenn pensava che Daryl fosse una delle cose buone di questo mondo. Lei dice a Daryl che devono vincere e lo abbraccia. Più tardi, Daryl chiede a Jesus dove sono Sasha e Rosita.

Accetta l'offerta[modifica | modifica sorgente]

Tara rivelò a Rick e al gruppo di aver incontrato un gruppo armato mentre si riforniva con Heath chiamato Oceanside, che una volta aveva combattuto contro i Salvatori ma aveva perso, e ora si stanno nascondendo. Rendendosi conto di aver bisogno di infrangere la sua promessa per acquisire le armi e le persone per vincere la guerra contro i Salvatori, Tara conduce il gruppo a Oceanside. Dopo Tara, Rick porta Daryl, insieme a Eric, Aaron, Carl, Michonne, Gabriel, Enid, Tobin, Francine, Scott e Jesus. Mentre parla con Daryl, Gesù esprime il suo rammarico per Rosita e Sasha, rimproverandosi per non aver fermato il loro attacco contro Negan. Daryl assicura Jesus che Sasha è un buon tiratore e immagina che potrebbero essere di nuovo ad Hilltop. Più tardi, il gruppo di Rick fa esplodere gli esplosivi vicino alle mura di Oceanside. Daryl e Jesus catturano Beatrice e Kathy mentre gli altri residenti fuggono. Sono in grado di radunare i residenti e Rick assicura loro che non ha intenzione di fare del male a nessuno, ma hanno qualcosa di cui hanno bisogno. Natania appare, tenendo Tara sotto tiro. Cyndie dice alla sua gente che il gruppo di Rick vuole combattere i Salvatori. Beatrice suggerisce loro di unirsi alla lotta, ma Natania si rifiuta di perdere più persone per i Salvatori. Michonne avverte Rick che i vaganti si stanno avvicinando. Il gruppo di Rick e quelli di Oceanside lavorano insieme per abbattere i vaganti. Beatrice porge a Rick il suo coltello e si stringono la mano. Natania permette al gruppo di Rick di prendere le loro armi, ma rimane irremovibile che non combatteranno. I residenti di Oceanside guardano il gruppo di Rick andarsene con le loro armi. Gabriel si chiede se hanno bisogno di prendere tutte le armi. Rick insiste che è necessario. Il gruppo di Rick torna ad Alexandria a tarda notte. Rosita apre loro il cancello. Gesù chiede di Sasha, ma Rosita non risponde. Lei dice loro che hanno un visitatore. Rosita conduce il gruppo di Rick alla cella della prigione di Alexandria: Dwight si siede dietro le sbarre. Daryl accusa Dwight ma Rick e Michonne lo trattengono. Rosita dice che Dwight vuole aiutare. "Ok", dice Rick. Punta la pistola contro Dwight e gli ordina di inginocchiarsi.

Il primo giorno del resto della tua vita[modifica | modifica sorgente]

Daryl e il gruppo interrogano Dwight nella cella della prigione. Mentre Tara lo rimprovera furiosamente per aver ucciso Denise, lui risponde che lei non era il suo bersaglio. Daryl sbatte Dwight contro il muro e lo tiene con un coltello. Dwight insiste di essere dalla loro parte e si offre di lavorare con loro mentre Tara insiste che Daryl lo uccida, ma lui si ritira. Dwight presenta il suo piano per battere Negan. Il gruppo accetta il piano di Dwight e lui torna al Santuario. Daryl dice che non importa quanto gli dispiaccia, lo ucciderà quando sarà tutto finito. Daryl, Rosita e Aaron lanciano esplosivi in un camion vuoto fuori dal cancello di Alexandria in preparazione dell'arrivo dei Salvatori. Quando Eugene arriva con i Salvatori, parlando attraverso un megafono e dicendo al gruppo di arrendersi, Rick dà a Rosita il segnale di far detonare gli esplosivi, tuttavia quando lei preme il pulsante, non c'è esplosione. Improvvisamente, i Scavarifiuti puntano le armi sul gruppo. Negan chiede loro di consegnare tutte le loro armi e Daryl. Quando Negan viene attaccato da Sasha, che è morta e rianimata, Daryl e gli abitanti di Alexandria usano la distrazione per rivoltare le armi contro i Scavarifiuti. Poi, i membri del Regno e Hilltop arrivano in tempo per salvarli. Lui continua a combattere al fianco degli altri. Dopo che i Salvatori e i Scavarifiuti fuggono, Daryl trova una delle figurine di Dwight nascosta dal cancello con la scritta "Non lo sapevo" sul retro. Daryl si riunisce con tutti gli altri mentre Rick, Maggie ed Ezekiel si rivolgono alla folla, uniti e pronti per una guerra totale.


Ottava stagione[modifica | modifica sorgente]

Possa la mia misericordia prevalere sulla mia ira[modifica | modifica sorgente]

Daryl comunica con Dwight lanciando frecce delle balestra con informazioni avvolte l'una sull'altra. Dwight fornisce a Daryl la posizione delle vedette dei Salvatori sulla strada per il loro complesso. Dirige anche una grande forza di Salvatori per indagare su un'esplosione organizzata dalla Milizia, ben consapevole che è in realtà una trappola per chiunque vada a indagare. Daryl e Morgan uccidono i Salvatori in vari punti di osservazione. Uno per uno, cancellano gli obiettivi da una lista fornita da Dwight. Daryl prende la pistola dei Salvatori morti e la posiziona, analizzando la sua pistola che è segnata con il numero di uccisioni. "Quartiere" è segnato fuori dalla lista. Al ponte, Daryl incontra Carol, Tara e Morgan in autostrada. Daryl, Morgan, Carol e Tara aspettano sull'autostrada fino all'arrivo del branco; lasciano la strada in fretta. Poco dopo, il SUV parcheggiato sulla rampa di uscita esplode. Dwight invia una grande squadra di Salvatori per indagare l'esplosione. Daryl e Morgan fanno una trappola a filo attraverso una strada. Si uniscono Carol e Tara su un cavalcavia pedonale. Il gruppo sul cavalcavia vede un deambulatore che si avvicina alla trappola. Morgan uccide il vagante che mette in pericolo la trappola e vede la carovana dei Salvatori in lontananza. Sulla strada, i Salvatori inciampano sul filo e innescano un'esplosione, uccidendoli tutti. Il branco si avvicina, attirato dall'esplosione. Morgan e Tara salgono in macchina, preparandosi a partire. Carol esorta Daryl a stare attento. Daryl continua a guidare la mandria sulla sua moto. Daryl spara una serie di barili esplosivi mentre guida la sua moto verso il Santuario, guidando il branco. Daryl si riorganizza con il gruppo di Rick, mentre aspettano Gabriel al loro punto d'incontro. Rick dice a Daryl che Gabriel è rimasto per salvarlo, ma non possono più aspettarlo. Daryl segnala al gruppo di tornare nei loro veicoli. Si preparano ad attuare la fase successiva del loro piano. In un secondo avamposto dei Salvatori, Daryl e Rick sparano a una guardia ed entrano nel cancello principale.

Eppure sorrido[modifica | modifica sorgente]

Daryl, Rick e altri tre entrano nella Shephard Office Plaza da un'altra direzione, silenziosamente facendo fuori le due guardie. Mentre gli altri rimangono a guardare mentre i Salvatori si ritirano all'interno dal cortile, Rick e Daryl vanno di stanza in stanza a cercare l'armeria. Sono qui per trovare le armi. Nell'edificio degli uffici, Rick esamina il layout fornito da Dwight. Dopo essersi ricongiunto a Daryl e aver spazzato il piano terra, deducono che le armi, tra cui 50 calibri, devono essere al piano di sopra. Daryl lancia la sua balestra in un condotto di ventilazione. Daryl e Rick arrivano al secondo piano, e Daryl esprime il dubbio che le istruzioni di Dwight fossero accurate, ma Rick fa notare che sono state finora. Dice a Daryl che useranno l'artiglieria pesante per far fuori i Salvatori nel cortile sottostante, ponendo rapidamente fine alla battaglia. Si separano. Daryl perquisisce ogni stanza dell'ufficio e scopre una piccola cavità con una manetta incatenata e cibo stantio; è una cella per la tortura, simile a quella a cui è stato sottoposto al Santuario.

Il mostro che è in noi[modifica | modifica sorgente]

Daryl salva Rick da Morales che tiene Rick sotto tiro e lo uccide senza esitazione nonostante le richieste di Rick. Rick cerca di spiegare come entrambi conoscessero Morales, ma Daryl dice che sapeva perfettamente chi fosse e che il fatto che si conoscessero in una vita passata non significava nulla, date le circostanze attuali. Daryl poi chiede a Rick se è stato in grado di trovare le armi che stavano cercando, Rick risponde no. All'improvviso, i Salvatori che Morales aveva richiamato prima, si avvicinarono a loro e attaccarono. Dopo che Daryl finisce le munizioni, Rick nota un estintore e gli spara per creare una nuvola di fumo. Daryl e Rick sono in grado di eliminare alcuni dei Salvatori fino all'arrivo di Aaron e altri membri della Milizia. Dopo aver fatto fuori l'avamposto, Daryl e Rick stanno per partire per la loro prossima missione quando vengono attaccati da un aggressore sconosciuto. Rick, suggerendo che l'aggressore è solo, dà la sua parola che non gli faranno del male se si arrende e gli dà una macchina per fuggire da una mandria in arrivo. L'aggressore risulta essere Todd, un lavoratore dei Salvatori che era sopravvissuto all'attacco all'avamposto. Rick chiede dove sono le presunte armi che dovevano essere all'avamposto e Todd risponde che sono state spostate all'avamposto di Gavin. Quando Todd chiede se può andarsene dopo aver risposto alla loro domanda, Daryl prontamente spara Todd in testa, che sorprende Rick. I due poi se ne vanno.

Uno qualunque[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Rick inseguono i Salvatori su una strada vuota. Daryl apre il fuoco ma la mitragliatrice apre il fuoco su di lui, facendolo cadere dalla moto. Rick continua il suo inseguimento. Ci sono vaganti nella strada davanti, costringendo il camion dei Salvatori a sterzare e il tiratore perde l'equilibrio per un momento. Quando il fuoco si apre di nuovo, Rick sterza e Daryl compare dietro di lui. Rick si ferma accanto al camion e salta sul sedile del passeggero. Pugnala il conducente e lo getta dal camion. Eppure, guida attraverso una rotaia e fuori strada. Daryl si precipita sul ciglio della strada per vedere il camion sul fianco mentre Rick striscia sulla collina. Rick dice che hanno l'arma e i due vanno a controllare se l'autista è sopravvissuto.

I peccati di Negan[modifica | modifica sorgente]

Sul ciglio della strada, Daryl e Rick vanno dal Salvatore che hanno buttato fuori dal camion. Sta morendo. Dice a Daryl e Rick che quelli del Regno sono morti ed Ezekiel, Jerry e Carol hanno ucciso tutti. Di conseguenza, promette che tutti nel gruppo di Rick moriranno prima che muoia lui stesso. Daryl esplora il camion schiantato. Il gas sta fuoriuscendo da esso. Cerca di raccogliere armi e munizioni con l'aiuto di Rick. Trovano esplosivi all'interno. Dice che senza il Regno, dovrebbero usare queste bombe per distruggere il Santuario e porre fine a tutto. Rick, tuttavia, garantisce per i lavoratori e le famiglie all'interno. Daryl vuole far saltare in aria il lato sud. Rick sostiene ancora quelle persone potrebbero non farcela. Se i Salvatori non si arrendono, tutti li combatteranno e lui insiste che Daryl tenga fede al piano. Daryl si rifiuta di ascoltare e se ne va con le bombe da solo. Rick cerca di fermarlo, ma Daryl si riprende e insiste di avere la sua gente a cui badare. Rick prova di nuovo a fermarlo, ma Daryl gli dà un pugno in faccia, accendendo un combattimento. La lotta di Rick e Daryl continua. Rick lancia le bombe, ma finisce in una stretta di soffocamento. Il camion inizia a bruciare e alla fine esplode proprio come i due stavano correndo da esso. Si siedono e lo guardano bruciare, delusi, insieme. Torna sulla strada, Rick cerca di avviare il suo camion, ma non parte. Daryl tira su la sua moto. "C'è un piano," Rick ha detto. "Dobbiamo vincere", insiste Daryl. Chiede a Rick se ha ancora intenzione di parlare con i Scavarifiuti e dice che lo farà. Poi, si dirigono in direzioni separate.

Il re, la vedova e Rick[modifica | modifica sorgente]

Dopo che Daryl torna ad Alexandria, Tara gli dice che capisce perché ha risparmiato Dwight e sente che ha fatto la scelta giusta come Dwight è l'unico motivo per cui sono arrivati fin qui. Tuttavia, Tara è determinata ad uccidere Dwight quando sarà finita. Daryl suggerisce che lo uccideranno insieme e che non dovranno aspettare che la guerra finisca. Più tardi lui e Tara salgono su un camion e si schiantano sul veicolo di Zia, uccidendola. Poi lui, Tara, Michonne e Rosita sono fuori dal Santuario a guardare i vaganti e dicono "di finirla."

La cosa giusta[modifica | modifica sorgente]

Daryl, Michonne, Rosita e Tara discutono del loro piano, con Daryl che carica il camion nell'edificio e manda i vaganti nel Santuario. Michonne, Rosita e Tara lo copriranno e distrarranno i vaganti. Morgan li raggiunge poco dopo e si offre di aiutare. Rosita mostra dubbi sul piano, preoccupato per i lavoratori all'interno dell'edificio e il piano andando storto. Daryl sostiene che, senza le forze del Regno, non hanno i numeri per forzare una resa, ma Rosita ricorda loro la proposta di Rick ai Scavarifiuti. Tara si rifiuta di fidarsi dei Scavarifiuti per il loro tradimento e si pente di non aver detto nulla su Oceanside prima, e Tara è disposta a seguire il piano di Daryl. Rosita se ne va, non volendo avere a che fare con il piano, mentre Daryl, Tara e Michonne guidano il camion fino al bordo del perimetro del Santuario mentre Morgan sorveglia. Mentre Tara prende il comando, Daryl si rivolge a Michonne, chiedendo se è preparata. Dopo aver preso in considerazione le parole di Rosita, Michonne decide che il rischio non vale la pena. Daryl le permette di andarsene. Daryl, Tara e Morgan e le sentinelle si preparano per la breccia. Daryl si dirige verso l'edificio. Diversi Salvatori appollaiati alla finestra vengono uccisi da Tara, Morgan e le vedette mentre Daryl fa schiantare il camion contro il Santuario, sfondando le mura e permettendo al branco di entrare. Daryl e Tara si ritirano mentre i vaganti iniziano ad entrare.

È così che deve essere[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto per la prima volta al campo con gli altri, parla con Michonne del piano di gioco in corso, ed è sicuro di quello che stanno per fare. Si scusa per non aver seguito il piano, ma Daryl le dice di non scusarsi. Daryl è con Tara, Michonne e Rosita mentre guardano fuori dal bosco vicino e parlano degli errori. Daryl usa bombe fumogene per attirare i Salvatori. Dwight guida una carovana dritta nella trappola di Daryl e lui, insieme a tutti gli altri, apre il fuoco su di loro. Dwight poi uccide alcuni dei Salvatori da solo. Laura spara a Dwight al braccio e fugge prima che possa essere uccisa. Daryl e gli altri si avvicinano a Dwight con le armi alzate. Dice che uno dei Salvatori è scappato, quindi non può tornare al Santuario. Dice loro che è stato Eugene a organizzare la fuga dei Salvatori. Daryl prende il giubbotto che Dwight stava indossando e il gruppo prende Dwight, insieme a tutte le armi dei Salvatori, e se ne va. Daryl viene poi visto nelle fogne insieme a tutti gli altri.

Onore[modifica | modifica sorgente]

Daryl è visto tenere Judith mentre rimane nelle fogne con gli altri abitanti di Alexandria mentre le granate dei Salvatori continuano a far saltare in aria Alexandria sopra di loro. Dwight sottolinea che i Salvatori presto finiranno le munizioni e insiste che rimarranno finché l'assedio non sarà finito, ma Daryl insiste che moriranno se rimarranno qui. Rosita dice a Dwight che devono portare tutti ad Hilltop. Dwight mette in dubbio il piano per riunire tutti ad Hilltop. "Tutti noi, insieme," Daryl inietta, "Saremo il loro peggior incubo". Daryl si avvicina a Rick e Carl. Consegna Judith e porge le condoglianze a Rick. Lui e Carl si scambiano uno sguardo e Daryl gli fa un cenno prima di andarsene. Daryl e Tobin riemergono per confermare che i Salvatori hanno effettivamente lasciato Alexandria. Rick insiste per restare ad Alexandria con Carl, che non ce la farà, mentre il resto del gruppo si reca ad Hilltop. Daryl prende Judith e le promette che la terrà al sicuro. "Queste persone, le hai salvate tutte", dice Daryl a Carl. "È tutto merito tuo, amico." Dice addio a Carl e se ne va e Tara lo segue.

Morti o vivi o...[modifica | modifica sorgente]

Daryl conduce i restanti abitanti di Alexandria e Dwight sotto il ponte e fuori dalla vista dei Salvatori. Il gruppo si imbatte in un vagante nella foresta. Tara si muove per occuparsene, ma gli permette di passare a Dwight, sostenendo che le è sfuggito di mano. Dwight lo uccide prima che il gruppo si faccia avanti. Rosita e Daryl discutono del rapporto dei Salvatori e deducono che anche Carson e Gabriel si stiano dirigendo verso Hilltop. Gli abitanti, dopo aver camminato a notevole distanza, riposano nella foresta. Mentre Daryl e Rosita ripercorrono i loro passi per coprire le loro tracce, Tara, ancora vendicativa, si chiede perché Dwight sia ancora vivo. Daryl e Rosita concordano sul fatto che Dwight potrebbe ancora rivelarsi una risorsa preziosa, con Rosita che decide di aspettare di trattare con lui finché non raggiungono Hilltop. Daryl, Rosita e Tara guardano su una mappa i diversi percorsi che i Salvatori possono percorrere dal Santuario ad Hilltop, scoprendo che la maggior parte dei loro percorsi possono essere potenzialmente pericolosi. Dwight, tuttavia, sottolinea che un percorso alternativo - attraverso una palude è raramente utilizzato, a causa dei rischi che pone contro i Salvatori. Il silenzio cade sul gruppo, e Tara si rende conto che stanno considerando di prendere la via della palude, dando voce alla sua opposizione al piano. Gli abitanti mettono in dubbio la lealtà di Dwight, temendo che potrebbe potenzialmente rivoltarsi contro la milizia nello stesso modo in cui ha abbandonato i Salvatori. Lui sostiene che mentre ha ucciso i suoi compagni sopravvissuti, uno è fuggito, e afferma che non tornerà dai Salvatori, visto che ora c'è un prezzo sulla sua testa per il suo tradimento. Solidifica la sua scelta di schierarsi con la Milizia, accettando che qualsiasi cosa gli accada dopo la caduta di Negan accada. Dopo aver ascoltato le sue parole, Daryl accetta di attraversare le paludi. In viaggio verso la palude, Daryl e Dwight discutono di Sherry e della possibilità di trovarla nella palude. Si avvicinano al bordo dell'acqua, trovando le torbide profondità piene di camminatori in decomposizione. Daryl raccoglie volontari per aiutare a ripulire l'infestazione. Tara opta per rimanere a tenere d'occhio il gruppo. Daryl, Rosita, Siddiq, Scott e gli altri volontari continuano a ad uccidere vaganti sul loro percorso, con Rosita che sta per essere trascinata sotto. Daryl e Siddiq in seguito trovano una moltitudine di cadaveri gorgoglianti che bloccano il loro percorso in avanti. Vanno avanti, rapidamente e con attenzione uccidendo ogni vagante nel loro percorso. Tornato alla palude, Daryl lascia sfogare la sua rabbia, rimproverando Tara per aver permesso a Dwight di andarsene e rischiando che lui desse via il loro gruppo ai Salvatori. Avendo visto gli sforzi di Dwight per allontanare i Salvatori dalla loro posizione, Tara è convinta che Dwight sia cambiato in meglio. Daryl rimane poco convinto, ma rinuncia a continuare la conversazione più a lungo, portando gli abitanti attraverso le acque ormai limpide. Daryl e gli abitanti arrivano alle porte di Hilltop, con Daryl che porta la notizia della caduta della città e della perdita di Carl. La notizia della morte di Carl mette Enid in ginocchio e Maggie la conforta.

La chiave[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene visto quando Rick e Michonne arrivano a Hilltop e si riuniscono con Judith. Daryl parla con Rick vicino alla tomba di Glenn, e si scusa con Rick per aver attaccato il Santuario alle spalle di Rick. Rick dice che è giusto e avrebbe dovuto preoccuparsi solo per la loro gente. Gli assicura che è pronto a combattere Negan nonostante la morte di Carl. Decidono di unirsi a una squadra di vedette sparse per Hilltop. Continua a ringraziare Daryl per aver portato tutti a Hilltop.

Fuori strada[modifica | modifica sorgente]

Daryl è tra le sentinelle che suonano i loro clacson per segnalare ad Hilltop che i Salvatori sono in viaggio verso la città. Quando Simon e i Salvatori arrivano, Daryl cavalca sulla sua moto e apre il fuoco con la sua mitragliatrice, uccidendo diversi Salvatori. Il convoglio di Simon segue Daryl attraverso il cancello. Gli abitanti di Hilltop bloccano il convoglio con un autobus e sparano ai Salvatori. La battaglia inizia sul serio e Daryl e tutti aprono il fuoco contro i Salvatori. Durante la battaglia, Daryl vede Simon e Dwight avvicinarsi di soppiatto a Tara e grida un avvertimento, ma è troppo tardi perché Dwight spara a Tara al braccio con una freccia. Il gruppo riesce a guidare i Salvatori fuori mentre scappano nei loro veicoli. Hilltop pulisce dopo la battaglia. Daryl e Tara discutono di Dwight che le ha sparato. Tara dice a Daryl che era con il Governatore quando si sono incontrati per la prima volta. Daryl fa riferimento a suo fratello e dice che sarebbe con i Salvatori se fosse ancora in giro. Tara ha garantito per Dwight. "L'ho visto cercare di aiutarci a vincere", dice a Daryl, ma lui si rifiuta di accettare la sua parola e se ne va. Durante la notte, i residenti feriti si trasformano e si muovono nella Barrington House. Mayhem crolla mentre i vaganti attaccano. Daryl, Rick, Michonne, Ezekiel, Jesus e Siddiq combattono. Daryl uccide i zombificati Wesley e Dana, mentre Rick e Morgan uccidono gli altri zombie. Notano che i vaganti erano tutta la loro gente. Carol informa Rick, Daryl e Maggie che Tobin non è stato morso. Rick ricorda che la mazza di Negan era coperta di sangue di vagante, portandoli a capire che i Salvatori hanno usato le loro armi per infettarli. Daryl e Rick informano Tara. Dopo essere stata ferita da una freccia di un Salvatore, Tara accetta il suo destino.

La parola di un uomo[modifica | modifica sorgente]

Daryl parla con Tara e lei dice a Daryl che la sua ferita da freccia non l'ha infettata. Deduce che Dwight le ha sparato con una freccia pulita e le ha salvato la vita. Daryl non ne è convinto, pensando che sia ancora un traditore quando non li ha avvertiti delle budella dei vaganti, ma Tara abbandona la sua ricerca immediata per ucciderlo. Daryl lavora sulla sua moto e vede un coltello con sangue secco, il che fa scattare un'idea. Daryl è visto in ufficio di Maggie mentre Dianne riferisce che non hanno abbastanza munizioni per respingere un altro grande attacco. Presumendo che i Salvatori siano a corto di munizioni, Daryl sottolinea che i Salvatori potrebbero dover andare di pari passo se le interiora fossero la loro unica opzione e suggerisce loro di combatterli corpo a corpo. Rosita fa notare che probabilmente Eugene sta fabbricando munizioni per i Salvatori. Daryl e Rosita osservano l'avamposto della fabbrica di proiettili, vedono Eugene ricevere un carico di centinaia di bossoli da trasformare in nuovi proiettili. Rosita decide che, invece di eliminare le macchine, faranno fuori l'uomo, il che implica che lei intende uccidere Eugene, qualcosa che Daryl concorda con lei.

Il valore[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Rosita uccidono le guardie che scortano Eugene e lo catturano. Daryl e Rosita scortano Eugene fino ad Hilltop. Parla all'infinito, spingendo Daryl a minacciare di tagliargli la lingua. Rosita lo tranquillizza, insistendo che i Salvatori saranno già fuori a cercare Eugene. Eugene cerca di difendere la sua alleanza con Negan, ma Rosita incolpa tutti per aver aiutato i Salvatori a fuggire dal Santuario assediato. Eugene sostiene che Rick è la vera causa della guerra. Rosita ringhia che stanno per rinchiudere Eugene. Daryl, Rosita e Eugene incontrano un branco di vaganti. Mentre Daryl uccide i vaganti, Eugene vomita addosso a Rosita e scappa via prima che lei possa riprendersi. Daryl e Rosita seguono le tracce di Eugene attraverso un mucchio di cenere.

Ira[modifica | modifica sorgente]

Daryl e il gruppo riesaminano la mappa, che era stata precedentemente consegnata da Gregory per conto di Dwight e si preparano a partire per indagare sui piani del Salvatore. Tuttavia, non sanno che Negan li ha piantati come uno stratagemma per intrappolarli. Seguendo la mappa, il gruppo di Daryl e Rick assiste ad una massiccia orda di vaganti in lontananza e continua. Finiscono in un grande campo dove Negan li schernisce per un sistema di diffusione pubblica. Negan rivela di avere Gabriel sotto tiro, il traditore Dwight è prigioniero e che la sua gente è pronta a sparare. Fa il conto alla rovescia da tre, mentre una linea di fuoco di Salvatori appare sulla linea di cresta della collina, pronto ad abbattere il gruppo di Rick. Tuttavia, mentre sparano, le loro armi si ritorcono contro di loro a causa delle munizioni intenzionalmente difettose di Eugene, uccidendo o ferendo molti tra cui Negan e rendendo le armi inefficaci. Gabriel e Dwight sopraffanno i loro rapitori e costringono Negan a fuggire con "Lucille", la sua mazza da baseball. Mentre il gruppo di Rick si muove, i Salvatori restanti volontariamente abbassano le armi e si arrendono. Dopo che Rick sconfigge Negan, Daryl ascolta mentre Rick ordina ai Salvatori di tornare a casa e proclama che il governo di Negan è finito. Dice alle persone riunite che inizieranno un nuovo mondo, che vivono in pace e indica la mandria massiccia in lontananza e dichiara che devono unirsi per combattere i vaganti, la vera minaccia. Dopo la fine della guerra, Daryl spinge Dwight nel bosco. Si scusa abbondantemente per le sue azioni precedenti, ma riconosce a Daryl che merita di morire. Invece, Daryl gli dà le chiavi del camion e gli dice di andarsene, andare a fare la cosa giusta e trovare sua moglie Sherry, ma lo avverte di non tornare mai più. Nel suo ufficio ad Hilltop, Daryl ascolta Maggie mentre parla privatamente a Jesus. È arrabbiata con Rick e Michonne, credendo che fossero entrambi nel torto per aver tenuto in vita Negan. Insieme, i due alludono a correggere questo errore una volta che Hilltop ha il tempo di riorganizzarsi e fortificarsi. Daryl esce dall'ombra e concorda con i suoi piani.


Nona stagione[modifica | modifica sorgente]

Un nuovo inizio[modifica | modifica sorgente]

Durante l'anno e mezzo trascorso dalla fine della guerra, Daryl prese a malincuore il Santuario e i suoi abitanti. Al Santuario, il cortile riempito di camminatori è stato sostituito con i raccolti. Rosita aiuta Eugene con un esperimento mentre Laura riferisce qualcosa a Daryl. Va in cortile e nota Arat e Justin che cercano di usare un deambulatore come spaventapasseri, come facevano di solito, con il pretesto di spaventare i corvi, ma Daryl lo uccide. Un po' più tardi, Daryl se ne va per incontrare Rick, Michonne, Carol, Maggie e gli altri nel centro di Washington D.C, per cercare un carro coperto e attrezzature agricole nello Smithsonian. All'interno, mentre camminano su un fragile pavimento di vetro, notano un gruppo di vaganti sotto di esso. Improvvisamente, un vagante cade da un balcone su di esso, rompendo il vetro, prima che Daryl lo uccida. Rick dice a tutti di stare al sicuro e il gruppo si separa. Dalle scale, Cyndie vede una vecchia canoa e ricorda un'esperienza con suo fratello. Daryl si riferisce a lei e i due sollevano la canoa. Poco dopo, l'intero gruppo si riunisce e utilizza cautamente corde per trascinare un vecchio carro coperto giù per le scale e sul pavimento di vetro. Il vetro cede e Ezekiel cade attraverso di esso, penzolando dalla corda. Prima che i vaganti possano morderlo, Daryl spara ad uno e Rick e gli altri finalmente lo tirano in salvo. Carol lo bacia gioiosamente per festeggiare. Il gruppo lascia D.C. e si prepara a tornare alle proprie comunità. Sulla strada, Daryl e Rosita raggiungono tutti per informarli che il ponte principale è in disuso a causa di una tempesta. Rick dice a Tara, Gabriel, Aaron e Anne di tornare ad Alexandria e gli altri andranno su una strada alternativa e passeranno la notte al Santuario. Nel bosco, il carro si impiglia nel fango mentre i vaganti appaiono dai cespugli. Alla fine si muove e tutti si precipitano a raccogliere i rifornimenti finché i vaganti non li sopraffanno e sono costretti ad andarsene. Ken corre indietro per liberare i suoi cavalli, ma viene morso nel braccio da un vagante e poi preso a calci nelle costole dal cavallo. Siddiq e Enid cercano di salvarlo, ma Ken soccombe alla perdita di sangue e muore per le sue ferite. Una triste Maggie singhiozza al suo fianco prima di ucciderlo. Al Santuario, Rick e il gruppo arrivano per consegnare le provviste. Michonne fa notare dei graffiti che proclamano: "Siamo ancora Negan", e Daryl chiede a Justin di ripulirlo. Rick promette ai Salvatori che continuerà a sostenerli in modo che possano rimettersi in piedi. Tutti lo applaudono e lo trattano come una celebrità. Daryl prende Rick da parte per dirgli che non vuole più guidare il posto perché non appartiene lì e dato che è una fabbrica, non può produrre raccolti. Suggerisce di tornare a Hilltop per controllare Maggie e Hershel, ma Rick sostiene che dovrebbe tornare ad Alexandria. "Le cose sono cambiate," dice Rick, ma Daryl sostiene che è perché Rick li ha cambiati, prima di uscire. Fuori, Carol segue Daryl e si offre di prendere il Santuario per lui. Lei gli racconta della proposta di Ezekiel e dice che vuole prendersi il suo tempo. Daryl è sorpreso e chiede se dovrebbe stare con lei. Lei declina e appoggia la testa sulla sua spalla. Il giorno dopo, Daryl, Michonne e Rick arrivano a Hilltop per trovare gli operai che costruiscono la forca. Nella notte, i residenti si riuniscono intorno alla forca mentre Maggie spiega alla sua gente che la punizione corrisponde al crimine. Guarda Gregory, che ha un cappio al collo ed è seduto su un cavallo. Gregory chiede a qualcuno di fermare tutto questo, ma nessuno si muove. Arrivano un paio di bambini e Michonne urla a Maggie di fermarsi, ma è troppo tardi quando Daryl colpisce il cavallo e lui se ne va, lasciando Gregory appeso a morte per lo shock di tutti. Maggie dice alla sua gente che vuole che sia l'ultima volta che fanno una cosa del genere. Un Rick e Michonne scioccati guardano mentre Maggie poi ordina a Daryl di tagliare il cappio.

Il ponte[modifica | modifica sorgente]

Mentre costruisce sul ponte, Aaron condivide con Daryl la sua esperienza di padre con Gracie e gli dice che un giorno sarà un grande padre. Nel frattempo, Henry arriva per dare acqua ai lavoratori. Justin lo spinge per non dargli acqua extra e inizia a bere dalla brocca. Henry si arrabbia e lo abbatte con il suo bastone. Un furioso Justin si alza per vendicarsi, ma Daryl lo ferma, dicendo che il ragazzo sta solo facendo il suo lavoro. Justin lo colpisce e Daryl gli dà un pugno in faccia. Iniziano a combattere. Rick arriva e li ferma. Dice a tutti di tornare al lavoro. Porta Daryl alla sua tenda per calmarlo, ricordandogli che hanno bisogno dei Salvatori per aiutare a costruire il ponte, nonostante diversi disertori. Tuttavia, Daryl dice che i Salvatori non si metteranno in riga solo perché lo dice lui. Rick spiega che vuole che tutti siano dalla stessa parte, e Daryl si chiede se lo siano davvero, prima di andarsene. Carol consiglia a Rick di parlare con lui una volta che si è calmato. Un po' più tardi, un branco di vaganti arriva al cantiere di lavoro e ne consegue un trambusto. Jed va nel panico e lascia andare uno dei tronchi giganti, facendolo cadere sul braccio di Aaron, schiacciandolo. Daryl urla all'equipaggio di sollevare il tronco mentre lui uccide i vaganti intorno a lui. Sollevano il tronco ma il braccio di Aaron è schiacciato. Daryl porta Aaron al campo mentre Rick e il suo gruppo arrivano per tenere a bada i vaganti. Daryl corre Aaron in infermeria e Enid decide rapidamente che devono amputare. Aaron accetta a malincuore mentre Daryl lega il laccio emostatico. Enid gli amputa il braccio. Daryl va con rabbia a confrontarsi con Justin sul perché la seconda sirena non è stata suonata. Justin dice che la radio non era carica e Daryl gli salta addosso, colpendolo ripetutamente con una padella. Carol lo prega di fermarsi mentre il resto del campo guarda. Lui ascolta e se ne va. Di notte, Daryl accompagna Aaron mentre Rick si scusa con lui per quello che è successo. Aaron dice che non poteva saperlo e afferma che grazie a Rick: "Non è più la fine del mondo... È l'inizio di un nuovo mondo." Daryl ascolta nel pensiero.

Segnali d'allarme[modifica | modifica sorgente]

Al campo, i Salvatori sono furiosi con la notizia della morte di Justin. Alden promette di arrivare fino in fondo, ma viene colpito in faccia da Jed, che afferma di non essere più uno di loro. Carol interviene con la pistola al fianco, fermando Jed. Da lontano, Daryl punta la sua balestra mentre i Salvatori iniziano ad accusare lui e Anne di essere i colpevoli. Afferrano asce per vendicarsi quando Rick cavalca in mezzo al gruppo con la pistola tirata e avverte tutti di farsi indietro. Poco dopo, Rick affronta Daryl riguardo a Justin, suggerendo che potrebbe essere stato colpito con una freccia. "Se avessi intenzione di ucciderlo, l'avrei fatto in piena vista", ribatte prima di dire che i Salvatori non meritano di avere un nuovo inizio, mentre i loro amici morti non hanno avuto una possibilità. Rick conclude la conversazione chiedendo a Daryl di provare, ricordandogli che una volta ha risparmiato l'uomo che ha lasciato suo fratello sul tetto a morire. Daryl è lasciato in pensiero a questo. Più tardi, nel bosco, Daryl, Rick e Rosita arrivano per salvare Cyndie e Maggie da un gruppo di vaganti. Controllano Beatrice sul walkie ma non ricevono risposta, così cercano di trovarla e localizzarla nel bosco. Quando si sveglia, dice che è stata attaccata da dietro e che Arat è scomparsa. Al campo, Rick implora la sua squadra di trovare Arat prima che i Salvatori lo scoprano e se ne vadano, ritardando la costruzione del ponte. Nel bosco, Maggie ammette a Daryl che quello che Rick sta facendo è giusto per il futuro. Trovano un vagante con una freccia e Daryl dice, "So chi ha preso Arat." Di notte, Daryl e Maggie arrivano al "Avvertimento finale" di un edificio per trovare Cyndie e un gruppo di Oceanside che reggono Arat. Cyndie rivela emotivamente che questo era il loro ex insediamento e ricorda come Arat e i Salvatori spazzarono via la sua gente. Justin ha ucciso il marito di Beatrice mentre Arat ha ucciso il fratello di Cyndie senza pietà. Cyndie dice che hanno seguito le regole di Rick perché pensavano di doverlo fare, finché Maggie non ha giustiziato Gregory, "mostrando loro la strada". Da quel momento, hanno ucciso i Salvatori responsabili della distruzione di Oceanside. Arat inizia a piangere, sostenendo che non aveva scelta, ma Cyndie le ricorda come sorrideva quando ha ucciso suo fratello. Arat implora Daryl e Maggie di aiutarla, ma se ne vanno mentre Cyndie la pugnala alla testa con una lancia. La mattina dopo, Maggie dice a Daryl che hanno dato una possibilità a Rick, ma è ora di vedere Negan.

Obbligati[modifica | modifica sorgente]

Al campo, Daryl osserva Jerry che arriva per avvertire Rick della marcia di Maggie ad Alexandria e mentre Rick va nel panico, Rachel viene avvertita dal suo popolo di non far entrare Maggie nella comunità. Cammina verso Rick e si offre di portarlo ad Alexandria con la sua moto. Sulla strada, Daryl va oltre la curva a destra e Rick gli dice con rabbia di accostare. Rick chiede cosa sta facendo e Daryl rivela di aver manomesso il relè così Maggie sarà autorizzata ad Alexandria per uccidere Negan. Rick salta verso di lui e i due lottano fino a quando non rotolano in un fosso gigante. Nel fosso, Daryl e Rick discutono sui meriti di tenere in vita Negan. Daryl ricorda a Rick come Negan lo ha trasformato in uno schiavo e come nessuno sia d'accordo con lui che rimane in vita. Rick dice che se hanno martirizzato Negan, allora Carl sarà morto invano. Daryl dice a Rick che morirebbe per lui e lo farebbe anche per Carl, ma deve solo lasciarlo andare. Rick dice che non ha mai chiesto a nessuno di seguirlo, e Daryl dice, "Forse avresti dovuto." Improvvisamente, sentono degli spari provenienti dal campo e sono costretti ad aiutarsi a vicenda nella fuga. Mentre lottano per arrampicarsi fuori, parecchi vaganti cadono nel fosso. Rick infine striscia fuori ed usa un ramo dell'albero per far uscire anche Daryl. Con un edificio vicino al campo, Rick escogita un piano per portarli via mentre Daryl si dirige verso il fiume.

Cosa c'è dopo[modifica | modifica sorgente]

Sul ponte, mentre Rick zoppica via prima di collassare, ha allucinazioni come Daryl, Maggie, Carol, Ezekiel, e gli altri corrono oltre di lui per uccidere i vaganti. Michonne si ferma e vede la ferita di Rick. Gli ricorda che si è innamorata di lui perché è un combattente. Dopo aver ucciso i vaganti, tutti si fermano a guardarli. Michonne dice a Rick quanto lo ama e lui le dice: "Questo non è reale." Michonne gli dice di svegliarsi e lo fa, ora da solo sul ponte. I vaganti si avvicinano mentre Rick zoppica via. Attraversa il ponte e si gira sperando di vedere i vaganti cadere, senza successo. Un vagante si fa strada a pochi centimetri da Rick prima di essere colpito alla testa da una freccia. Rick guarda mentre Daryl, Michonne, Maggie, e gli altri arrivano nelle vicinanze. Maggie e Michonne covano un piano per deviare i vaganti, ma Rick non lo permette. Nota la dinamite sul ponte, prende la mira, e si dice "li ho trovati", prima di sparare alla dinamite. Il ponte esplode mentre Michonne e gli altri possono solo guardare con orrore. Assumendo che Rick sia morto, Michonne urla mentre Maggie e Carol la confortano. Daryl piange e poi se ne va.

Chi sei adesso?[modifica | modifica sorgente]

Dopo la presunta morte di Rick, Daryl iniziò a vivere nel bosco dopo aver passato molto tempo a cercare il corpo del suo migliore amico. Ha anche trovato e addestrato un cane durante questo periodo che si riferisce solo come "Cane". Sei anni dopo, Daryl lancia pesci in un lago e uccide un vagante. Mentre ritorna alla sua tenda, osserva come la natura prende il sopravvento su un vagante bloccato su un albero. Il giorno dopo, mentre cammina con un pacchetto di tronchi, incontra Carol e Henry sulla strada per Hilltop. Carol gli dice di venire e Daryl accetta con un sorriso.

Stradivari[modifica | modifica sorgente]

Daryl accompagna Carol ed Henry al suo accampamento da una diga. Mentre dà da mangiare al suo cane, Carol gli chiede quando è stata l'ultima volta che ha mangiato. "Il cane ha mangiato ieri", dice e se ne va. Carol chiede perché ha vissuto così a lungo nel bosco e dice che è tranquillo. Lei lo aggiorna su Henry che si trasferisce a Hilltop mentre lei si occupa di cose al Regno. Daryl chiede perché è davvero qui e lei gli rivela che vuole che lui venga con loro. "Vuoi che faccia da babysitter a tuo figlio?" ringhia Daryl. Carol ammette che Henry potrebbe usare un mentore per indurirlo, ma Daryl dice che dovrà imparare da solo. Di notte, Carol taglia i capelli a Daryl e lui rivela di non aver mai trovato il corpo di Rick e di essersi abituato a stare nel bosco. Carol suggerisce di lasciar perdere. Più tardi, mentre cenano, Henry chiede a Daryl come si è fatto la cicatrice sull'occhio, ma lui lo ignora e se ne va a cercare il suo cane. Henry pedina Daryl e trova un vagante. Daryl si presenta e chiede se lo stava seguendo. Improvvisamente, Daryl sente il suo cane abbaiare selvaggiamente nelle vicinanze e si precipita a trovarlo bloccato in una trappola e circondato da vaganti. Daryl attacca i vaganti per salvare il suo cane e prima che un vagante possa morderlo, Henry salta dentro e lo salva. "Ti ho detto di stare indietro", Daryl sgrida. Tornato al campo, Henry nota una cicatrice a forma di x sulla schiena di Daryl mentre si cambia la camicia. Si siede accanto a lui e gli dice che questa è la prima volta che il cane è stato catturato nella sua trappola. Henry lo ringrazia per il salvataggio e gli dice che Carol si preoccupa di lui. "Lei sa come trovarmi" Daryl dice. Henry suggerisce che dovrebbe venire a Hilltop con loro. Daryl chiede se è così per poterlo tenere d'occhio, ma Henry dice "Non riguarda solo me". Al mattino, Daryl carica la sua moto per Hilltop e Carol sembra felicissima che lo abbia convinto a venire. Più tardi, arrivano a Hilltop e abbracciano Tara. Carol dice a Jesus che Henry vuole imparare a fare il fabbro. Aaron saluta Daryl e gli dice che potrebbero usare il suo aiuto per localizzare Eugene. Henry cerca di seguirlo, ma Carol invece dice che deve restare e lei lo aiuterà a trovare una casa. Con il cane in testa, Daryl, Aaron e Jesus vanno a cercare Eugene.

Sussurri[modifica | modifica sorgente]

Nei boschi, Daryl, Aaron e Jesus scoprono un'orda che gira intorno nel mezzo di un campo. Mentre se ne vanno, uno strano vagante li osserva dal branco. Più tardi, Jesus dice ad Aaron che Daryl commerciava con Hilltop prima di smettere di venire a fargli visita. Aaron lo incoraggia ad accettare il suo nuovo ruolo di leader quando Daryl li interrompe e dice che può sentire i vaganti vicini attraverso il vento. Mentre se ne vanno, Jesus guarda con sospetto la mandria in arrivo. Di notte, Daryl, Jesus, e Aaron individuano Eugene nascosto in un fienile. Un Eugene terrorizzato li avverte che una mandria di vaganti lo sta cercando e devono andarsene immediatamente. "Questo non era un branco normale... Bisbigliano l'uno all'altro", dice loro. Lo guardano confuso, quando improvvisamente Cane abbaia, avvertendoli della mandria vicina. Nei boschi nebbiosi, Eugene suggerisce al gruppo che i vaganti si stanno evolvendo. Daryl le definisce stronzate quando Aaron si accorge che si stanno avvicinando. Jesus chiede che si separino, ma Daryl dice che invece guiderà il branco mentre lui e Aaron portano Eugene ai cavalli. Dalla cima di un'auto abbandonata, Daryl fa partire i fuochi d'artificio per reindirizzare la mandria, ma un gruppo di vaganti ignora il rumore e gli altri seguono il loro esempio, lasciandolo scioccato. Poco dopo, insieme a Michonne, Magna e Yumiko arriva per aiutare gli altri a sbloccare il cancello. Jesus dice ad Aaron ed Eugene di uscire mentre lui uccide i vaganti e inizia a ucciderne parecchi con la sua spada. Va a uccidere l'ultimo ma mentre lo attacca, il vagante lo schiva e lo pugnala da dietro attraverso il petto, scioccando tutti. "Tu sei dove non appartieni" sussurra il vagante ad un Jesus scioccato prima di gettarlo a terra. Daryl gli spara in testa mentre altri Sussurratori arrivano e il resto del gruppo corre dentro per ucciderli. Mentre Aaron va verso il corpo di Jesus, Daryl nota qualcosa sul retro del vagante e gli taglia il collo, rivelando una maschera. Prima che riescano ad elaborarlo, i sussurri diventano più forti e il gruppo gira intorno per combatterli.

Adattarsi[modifica | modifica sorgente]

Nel cimitero, Daryl e gli altri continuano a uccidere i Sussurratori e i vaganti intorno a loro. Quando ne arrivano altri, sono costretti a portare via il corpo di Jesus e chiudere i cancelli. Mentre escono, un Sussurratore apre la serratura. Sulla strada, Michonne dice a Daryl che stanno riportando Jesus a Hilltop in modo che tutti possano chiudere e lo ringrazia per averla aiutata in tutto. Improvvisamente, il gruppo nota un piccolo gruppo di vaganti nelle vicinanze. Daryl li mette all'angolo su un ponte e utilizza la sua balestra per vedere chi sono i Sussurratori. Ne colpisce uno alla gamba e l'uomo cade urlando di dolore, attirando i vaganti verso di lui. Gli altri provano lentamente a fuggire dall'altra parte, dove Michonne li sta aspettando. Estraggono i loro coltelli e attaccano, ma Michonne e gli altri li uccidono con facilità mentre il Sussurratore finale si inginocchia per arrendersi. Daryl gli strappa la maschera, per rivelare una ragazza che implora per la sua vita. Michonne la interroga con rabbia, ma quando arrivano altri vaganti, Daryl decide di portarla con sé. Più tardi, Daryl e il gruppo arrivano a Hilltop con il corpo di Jesus e la ragazza prigioniera, causando l'intera comunità a reagire incredula. Nella cantina, Daryl getta la ragazza in una cella e dice a Henry che Jesus è morto. Michonne le strappa la benda e le dice "Basta con le stronzate!" Daryl, Michonne e Tara interrogano la ragazza. Lei sostiene di non avere un nome e che il suo gruppo erano brave persone che cercano solo di sopravvivere. Michonne chiede se la sua gente sa di Hilltop, ma la ragazza implora di essere lasciata in pace. Fuori, Michonne dice a Daryl e Tara che sta tornando ad Alexandria. Tara accetta e le dice che permetterà al gruppo di Magna di restare perché è quello che Jesus avrebbe fatto. Michonne ricorda segretamente a Daryl che sa cosa fare se la ragazza continua a rifiutarsi di parlare. In seguito, Daryl rimprovera Henry per essersi comportato stupidamente e gli ricorda che gli rimane ancora una notte in cella prima di essere rilasciato. Michonne informa quindi Daryl che dovrebbe rimanere a Hilltop per aiutare Tara e gli suggerisce di condurre lo sforzo nell'interrogare la ragazza per assicurarsi che non perdano nessun altro. Un po' più tardi, un funerale è tenuto per Jesus e tutti si alternano martellando i chiodi nella sua bara. Daryl guarda con tristezza, prima di correre di nuovo in prigione per chiedere alla ragazza di rivelare la sua identità. Henry cerca di intervenire, ma Daryl lo zittisce. La sbatte contro le sbarre e chiede se viene da un posto con i muri. Lei gli dice che posti come Hilltop non durano mai e sua madre le dice che hanno bisogno dei morti per stare al sicuro. Alza il coltello verso di lei e chiede perché i suoi hanno ucciso i suoi e lei dice che lo faranno sempre, ecco cosa fanno. Lei gli dice che sua madre è là fuori da sola, ma lui la chiama bugiarda prima di trascinarla verso l'uscita. Lei implora per la sua vita e lui la lascia indietreggiare nella sua cella. Daryl poi ricorda a Henry il suo posto e avverte che rimarrà in quella cella finché non se ne renderà conto. Dopo che se ne va, la ragazza ringrazia Henry per averla salvata e si presenta come Lydia. Fuori, vicino ad una finestra, Daryl ascolta.

Omega[modifica | modifica sorgente]

A Hilltop, Daryl si siede vicino a una finestra fuori dalla cella e ascolta Lydia che racconta a Henry come è sopravvissuta con i suoi genitori all'inizio dell'apocalisse. Viene poi lasciato in pensiero come Lydia dice Henry sua madre non è qualcuno che si vuole far arrabbiare. Più tardi, Daryl corre dentro le celle per portare fuori Henry dopo aver detto a Lydia del Regno. Fuori, Daryl lo rimprovera per aver messo in pericolo la sua famiglia e rivela di averlo usato per ottenere informazioni da lei. Henry dà di matto, credendo che Lydia sia una brava persona che si è incasinata. Chiama Daryl uno stronzo e gli dice di ottenere le informazioni da solo. Daryl torna nella cella di Lydia e offre le sue medicine per aiutarla con l'orecchio, ma lei rifiuta. Le dice che Luke e Alden sono scomparsi, ma lei dice di non saperne nulla. Poi le chiede se sua madre ucciderebbe la loro gente se li incrociasse. Lydia dice che lo farebbe se dovesse e gli dice come sua madre ha dovuto uccidere un uomo che era nel panico e spaventato. Daryl dice a Lydia che sua madre ha fatto quello che doveva per tenerla in vita. Lydia si tira di nuovo all'orecchio e Daryl le lancia la medicina, ricordandole che la gente di Hilltop la aiuterà se li aiuta. Lei gli chiede dell'acqua e quando si avvicina lei prova ad afferrarlo. Le afferra il braccio e le tira su la manica, rivelando una serie di segni di taglio, facendola ritirarsi nell'angolo. Daryl la guarda per un momento e poi se ne va. Di notte, Daryl visita di nuovo Lydia per scoprire di più sui suoi lividi. Dice di averli avuti da sua madre, così Daryl chiede perché non vuole dirle dov'è. Dice che è più al sicuro qui che là fuori, ma lei non è d'accordo e dice che gli abusi di sua madre la rendono difficile. Daryl dice che è una stronzata, ma Lydia dice che rimanere deboli ti fa morire e gli dice che suo padre era debole ed è morto per salvarla. Lydia poi gli dice che lui è forte e non appartiene a Hilltop. Daryl dice che non sa un cazzo di lui e se ne va. Fuori, Henry affronta Daryl, ma dice che Lydia è un problema di Tara. Henry si rende conto che probabilmente Daryl è stato abusato, cosa che Daryl non conferma, ma non lo nega nemmeno. Daryl ascolta i pensieri mentre Henry gli dice che sa che la gente di Lydia è cattiva, ma non pensa che Lydia sia cattiva. Pensa che sia solo spaventata e Daryl può dimostrarle che non c'è niente di cui aver paura. Più tardi, Daryl guarda mentre Henry e Lydia trascorrono del tempo insieme al di fuori delle celle. Al mattino, Daryl li trova tenendosi per mano. Lydia chiede le pillole, promettendo di non attaccare questa volta. Lei confessa che stava cercando di ottenere informazioni da loro e che se sua madre ha trovato Luke e Alden allora probabilmente sono morti. Poi spiega che la sua gente è sempre in movimento e che i suoi ricordi sono stati confusi perché sua madre le ha mentito. Lydia confessa che suo padre era premuroso e sua madre era il mostro. Poi finisce la sua storia sostenendo che sua madre ha ucciso suo padre. Lydia piange e si scusa con Daryl per aver sprecato il suo tempo, ma lui dice di no e va fuori. Fuori, Henry lo segue e gli chiede perché una mamma avrebbe fatto questo al suo bambino. Daryl gli dice che alcune persone non sono destinate ad essere genitori. Henry chiede se Lydia può rimanere. Daryl dice che vedranno e dice a Henry di prendere a Lydia dei vestiti puliti, mentre lui parla con Tara del loro campo. Henry dice a Daryl che è contento che lui e sua madre siano amici. Improvvisamente, Tara chiama lui e Magna per unirsi a lei e Yumiko al posto di guardia. Davanti al cancello, Alpha guida un gruppo di Sussurratori. Si presenta e dice loro che vuole solo sua figlia indietro.

Ricompensa[modifica | modifica sorgente]

A Hilltop, Daryl ascolta mentre Alpha e i Sussurratori aspettano che le portino Lydia. Daryl chiede loro di andarsene e Alpha segnala altri Sussurratori. Magna chiede ad Alpha se hanno ucciso la loro gente. Alpha dice di no e promette se non portano la sua Lydia ci sarà conflitto. Daryl poi decide di camminare fuori per parlare con Alpha faccia a faccia. Daryl esce e Alpha ordina ad uno dei suoi di portare qualcuno. Daryl informa Alpha che è pronto a combattere contro la sua gente per assicurarsi che non riavrà Lydia, quando poi scorge uno dei Sussurratori con un bambino. Alpha spiega che sono animali e "gli animali hanno bambini". All'improvviso, dei Sussurratori portano Alden e Luke legati. Alpha si offre di scambiarli con sua figlia. All'interno, Daryl informa Enid che farà lo scambio quando Magna dice che Lydia e Henry sono scomparsi. Dice a tutti di separarsi e trovarli. Dà il loro profumo a Dog e lo manda via. Addy dice che sa dove sono andati, quindi lei ed Enid vanno a cercarli mentre Daryl è in stallo. Nel frattempo, Connie scappa dal campo di grano, uccide un vagante e afferra il bambino per salvarlo da una mandria vicina. I Sussurratori intorno sfoderano le lame mentre Connie scappa di nuovo nel campo di grano. Daryl corre e uccide i vaganti intorno a lei mentre Kelly, Tammy ed Earl la soccorrono. Più tardi, Lydia e Henry tornano a Hilltop e Daryl esce per fare lo scambio. Fuori, Daryl consegna Lydia ad Alpha in cambio di Alden e Luke, che vengono abbracciati da Enid e dal gruppo di Magna. Lydia si scusa con sua madre e Alpha la colpisce in faccia, ordinandole di rivolgersi a lei come Alpha come tutti gli altri. Poi sorride a Daryl mentre se ne vanno. Più tardi, Henry dice a Daryl che quello che hanno fatto non è giusto, ma Daryl gli ricorda che hanno dovuto e che devono conviverci. Di notte, Daryl si siede da solo quando Addy gli consegna un biglietto di Henry, dove dice di essere andato a cercare Lydia. Nelle vicinanze, Connie si siede su un tavolo e ferma Daryl, scrivendo una nota, sostenendo che lei vuole unirsi. Lui accetta e partono.

Guardiani[modifica | modifica sorgente]

Nel bosco, Daryl e Connie cercano Henry e si rendono conto che i Sussurratori lo hanno raggiunto. Uccidono alcuni vaganti e Daryl ordina al suo cane di riportargli la freccia, ma lui rifiuta. Connie sorride mentre Daryl lo chiama un cattivo cane. Più tardi, lui e Connie osservano da alcuni cespugli mentre alcuni Sussurratori disegnano una mandria per divorare alcuni cadaveri. Di notte, Daryl e Connie, vestiti da Sussurratori, attirano la mandria nel campo dei Sussurratori. Nel bel mezzo del caos, Daryl e Connie afferrano Henry, che afferra Lydia, e insieme scappano.

Punto di sbarramento[modifica | modifica sorgente]

Nel bosco, dopo la loro audace fuga dai Sussurratori, Daryl incolpa Lydia per averli messi in questo casino e dice che non può tornare con loro a Hilltop. Connie e Henry si rifiutano di lasciarla indietro e scappano con lei in un'altra direzione. Daryl li segue con riluttanza. All'alba, Daryl e Connie escogitano un piano per utilizzare un edificio per uffici come mezzo per separare i Sussurratori dai non morti. Lydia avverte Daryl che Alpha manderà Beta, che è il loro miglior combattente. "Lo uccideremo per primo", promette Daryl. All'interno dell'edificio degli uffici, Connie rivela a Daryl che il suo gruppo ha usato l'edificio per nascondere le provviste e discutono su come dovrebbero procedere dopo, con Connie che dice che Lydia dovrebbe tornare con loro perché hanno più da perdere di lei. Più tardi, Lydia vede un gruppo di vaganti/Sussurratori emergere dai cespugli. Nel mezzo del gruppo c'è Beta, che istruisce silenziosamente la sua gente a diffondersi mentre Daryl colpisce uno di loro con la sua balestra. Beta e la sua gente irrompono e scoprono rapidamente una trappola per separarli dai morti. Nel frattempo, Daryl fa nascondere Lydia in un armadio mentre i Sussurratori strisciano di sopra. Daryl punta la balestra verso la porta principale, che viene sfondata da Beta, che usa un'altra porta come scudo. Daryl si riorganizza e colpisce un Sussurratori attraverso un telone con un'ascia mentre Connie e Henry danno la caccia agli altri. Daryl taglia la gola a Zion, prima di essere colpito da Beta, la cui taglia lo spaventa. I due lottano e Beta spinge il collo di Daryl verso una lama, ma riesce a colpirlo e liberarsi. Beta risponde con un suo pugno e Daryl lo pugnala al petto prima di fuggire nella botola. Beta afferra il coltello dal petto e annuncia che tutto ciò che vuole è Lydia. Daryl si intrufola attraverso lo spazio dietro di lui e lo spinge giù per il pozzo dell'ascensore. Sputa giù e afferra il suo coltello. In seguito, Connie attira via la mandria con la sua fionda e Daryl dice agli altri che sono diretti ad Alexandria per ottenere l'aiuto di Henry perché è più vicino. Tuttavia, non ha intenzione di rimanere e invece continueranno ad andare avanti.

Cicatrici[modifica | modifica sorgente]

In un flashback di almeno otto mesi dopo la presunta morte di Rick, Daryl trova Michonne in riva al fiume e le dice di aver seguito il fiume fino all'oceano, ma non ha trovato Rick. Michonne chiede quando tornerà ad Alexandria, ma lui dice quando trova qualcosa. Nel presente, Daryl arriva ad Alexandria con Henry, Lydia e Connie. Da una guardia, Michonne gli dice che è scettica nei confronti di Lydia, ma lui le assicura che è dalla loro parte. All'interno, Daryl dice a Michonne che dovrebbero andare al Regno presto. Più tardi, vicino al lago, Judith dice a Daryl che è felice che abbia aiutato Lydia e suggerisce che potrebbero tutti sconfiggere i Sussurratori se si riunissero perché è quello che suo padre avrebbe fatto. Di notte, Daryl, Henry e Lydia si preparano a partire per il Regno. In passato, Daryl si unisce a Michonne nella sua missione per trovare Judith e i bambini di Alexandria scomparsi nel bosco. Durante una pausa, Michonne si lamenta di quanto sia stata stupida a fidarsi della sua vecchia amica, ma Daryl le ricorda che alcune persone hanno troppo male nel cuore. Un po' più tardi, Michonne e Daryl avvistano uno dei bambini di Jocelyn fuori da una scuola abbandonata. Lo inseguono finché non vengono incontrati da tutti i ragazzi in un corridoio. Uno di loro spara a Daryl alla spalla con una freccia mentre Linus colpisce Michonne. Qualche tempo dopo, si svegliano insanguinati e legati ad un tubo. Linus marchia dolorosamente una X di ferro su Daryl e Jocelyn dice a Michonne che i bambini non possono essere deboli. Winnie marchia Michonne mentre urla di dolore. Quando vengono lasciati soli, Daryl e Michonne si liberano e si separano. Un po' più tardi, Daryl emerge dalla scuola e guarda in confusione i bambini uccisi da Michonne, ma sorride mentre Judith emerge dal camper e abbraccia felicemente sua madre. Più tardi, Daryl e Michonne tornano ad Alexandria con i bambini mentre i genitori si affrettano a salutarli. Nel presente, Daryl, Connie, Henry, e Lydia incontrano Michonne e Judith nei boschi e si uniscono a loro sulla loro strada verso il Regno.

La quiete prima della tempesta[modifica | modifica sorgente]

Daryl e il gruppo arrivano al Regno all'inizio della fiera. Carol rimprovera Henry per essere scappato e poi abbraccia Daryl. Mentre tutti si aggiornano, Tara vede Lydia tra il gruppo. "Il piano era quello di portare Henry… solo Henry" Tara dice con rabbia a Daryl. Inoltre, Ezekiel e Carol offrono a Daryl una casa nel Regno che lui promette di considerare. All'interno del teatro, Daryl ascolta i leader riunirsi e decidere di concedere asilo a Lydia ad Alexandria, inviare alcuni soldati a Hilltop per proteggere contro eventuali attacchi da parte dei Sussurratori e ristabilire lo statuto. Poi vede mentre tutti firmano lo statuto. Più tardi quel giorno, Daryl, Carol, Michonne, Magna, e altri si preparano a lasciare il Regno per andare a Hilltop e lasciare alcuni soldati in caso di un possibile attacco. Dice addio a Connie e le dice di prendersi cura del suo cane fino al suo ritorno. Nel bosco, lui e gli altri incontrano Ozzy, Alek e D.J. e trovano uno dei carri di Hilltop rovesciato. Lui, Michonne, Carol e Yumiko decidono di rintracciare ogni possibile sopravvissuto. Di notte, Daryl e il gruppo vengono attaccati dai vaganti. Li tirano fuori uno ad uno finché i Sussurratori non li circondano. Beta emerge dagli alberi e dice loro di gettare le armi. "Dovevi solo darmi la ragazza", ringhia a Daryl, dicendogli che il loro accordo è saltato. Dopo che il gruppo è legato, Alpha si avvicina e dice loro che ha incontrato problemi per strada mentre si asciuga il coltello insanguinato sui pantaloni. Michonne la avverte che se cerca di riprendersi Lydia risponderanno in forza, ma Alpha assicura che Lydia non è più una sua preoccupazione. Prende un fucile e ordina a Daryl di seguirla. All'alba, Alpha costringe Daryl alla cima di una scogliera dove una massiccia orda di vaganti e Sussurratori cammina sotto di loro. Alpha dice che le comunità di Daryl sono una barzelletta e che il suo stile di vita è il meglio per la sua gente. Poi gli dice che i suoi amici al campo stanno bene, ma la prossima volta che la sua gente attraversa la sua terra, rilascerà l'orda nella loro. Chiarisce che ha segnato il confine e Daryl chiede se ha ucciso Lydia. Alpha dice a Daryl che non l'ha fatto e dubita che possa proteggerla. Le dice che si sbaglia e se ne va. Sulla via del ritorno al Regno, Daryl, Michonne, Carol e Yumiko trovano un Siddiq picchiato e legato ad un albero. Indica loro collina vicina, che ha dieci picche nella terra. Ogni picca ha una testa mozzata. Il gruppo cammina devastato verso di essa e guarda con orrore le vittime: Ozzy, Alek, D.J., Frankie, Tammy, Rodney, Addy, Enid, Tara, e Henry. Daryl conforta Carol e le dice di distogliere lo sguardo, ma è sopraffatta dalle emozioni. Poi uccidono i loro amici e i loro cari e tornano al Regno.

La tempesta[modifica | modifica sorgente]

Diversi mesi dopo il massacro della fiera, Daryl è diventato una figura paterna per Lydia, proteggendola e prendendosi cura di lei. Nel Regno, mentre tutti si preparano a partire e a trasferirsi a Hilltop, prepara la cena per Lydia. Sulla strada, il gruppo vede i vaganti in un campo, ma continuano a muoversi inosservati. Improvvisamente, Alden chiede a Lydia se sono la sua gente. "Abbiamo seguito le loro regole, non ci hanno fatto abbastanza?", ma Daryl sta zitto. Lydia gli dice: "Non voglio causare altri problemi", ma Daryl ricorda alla sua gente di smettere di incolparla. Più tardi, quando fa più freddo, Daryl ricorda a Carol che Henry voleva che Lydia stesse con loro. Ammette che tutto ciò che vede è Henry quando la guarda e Daryl gli chiede cosa vede quando lo guarda. Lei gli assicura che lo vede e gli mette la mano sulla spalla. Un po' più tardi, Daryl e Carol uccidono un paio di vaganti. Dice al gruppo di continuare a muoversi mentre lui ed Ezekiel vanno a recuperare la sua freccia. Nel bosco, Ezekiel dice a Daryl che vuole un nuovo inizio con Carol a Hilltop "sarebbe più facile se fossimo solo noi." Daryl non dice nulla e lo guarda nel pensiero. Mentre più neve inizia a cadere, Michonne decide di portare il gruppo al Santuario. Nel Santuario, Daryl si siede con Carol e lei gli chiede se è successo qualcosa tra lui ed Ezekiel. Lui dice di no, ma Carol è sospettosa. Ammette che con Henry morto si sente come se stesse perdendo di nuovo se stessa, quindi Daryl si offre di portare via Lydia e proteggerla da solo, anche se non vuole andarsene. Un po' più tardi, Daryl ascolta mentre i leader segnano il loro percorso attraverso un lago ghiacciato sulla terra di Alpha e Michonne avverte che devono andarsene ora o non ce la faranno. Il gruppo si prepara e lascia il Santuario. Nel bosco, il gruppo passa le picche nel territorio di Alpha. Michonne uccide i vaganti congelati, incerti se siano Sussurratori o no, prima di raggiungere il lago ghiacciato. Daryl si accorge che Lydia è scomparsa di nuovo, così Carol va a cercarla e gli dice di far passare tutti sani e salvi. Improvvisamente, i vaganti si risvegliano dai banchi di neve e il gruppo li uccide uno ad uno prima di fuggire attraverso il ghiaccio. In mattinata, Daryl e il gruppo arrivano finalmente a Hilltop, dove colpisce la testa di un vagante congelato. Quella notte, informa Lydia che partiranno per Alexandria domattina. Lei chiede perché ha lasciato Hilltop e lui dice che le racconterà quella storia un altro giorno. Il giorno dopo, Daryl, Michonne e gli altri ritornano ad Alexandria, insieme a Carol e a diversi rifugiati del Regno. Gioca poi con il gruppo in una lotta a palle di neve.

Decima stagione[modifica | modifica sorgente]

I confini che superiamo[modifica | modifica sorgente]

Alcuni mesi dopo la bufera, Daryl e la Coalizione formano una milizia per addestrare i vari residenti delle comunità ad affrontare qualsiasi trattamento futuro. Ha anche imparato il linguaggio dei segni per comunicare meglio con Connie. Il giorno dell'allenamento, Daryl osserva la milizia mentre si allena sulla spiaggia di Oceanside. Più tardi, Daryl e Michonne lodano i risultati della loro sessione di allenamento. "Tara sarebbe stata orgogliosa", dice Daryl. Hanno anche commentato che Rick avrebbe apprezzato il fatto che i bambini stanno vedendo la spiaggia per la prima volta. Un po' più tardi, Daryl ascolta mentre Aaron contatta Gabriel ad Alexandria per avvertirlo della recente scoperta della maschera dei Sussurratori sulla spiaggia. Mentre Michonne guida un gruppo per cercare altri segni dei Sussurratori, Daryl decide di rimanere e aspettare il ritorno di Carol. Daryl cammina sulla spiaggia e saluta Connie e Kelly dopo che Cane corre verso di loro. Mentre aspetta su un molo, Ezekiel parla del suo tempo di lavoro allo zoo e rivela che aveva paura degli uccelli allora. Improvvisamente, Carol arriva su una barca. Lei saluta goffamente Ezekiel e passa rapidamente a parlare con Daryl, che la solleva in un abbraccio. Mentre passeggiano per il campo, Carol racconta a Daryl dei suoi viaggi. Lui pensa che lei stia cercando Alpha, ma Carol dice di essere felice che il passato è dietro di loro. Daryl poi la informa della maschera che hanno trovato e chiede se vuole aiutarli a cercare, ma lei rifiuta, dicendogli che è qui solo temporaneamente. Daryl poi porta i due di loro fuori sulla sua moto. Nel bosco, Daryl e Carol cercano di cacciare un cervo nel bosco. Lo seguono mentre inciampa in uno dei confini. Daryl impedisce a Carol di sparare al cervo ferito mentre i vaganti lo divorano. Daryl dice che è oltre un confine e non dovrebbero perseguirlo. Carol gli ricorda con rabbia che non hanno mai accettato il confine. In seguito, Daryl si scusa e i due fanno pace. Ammette che non vuole che parta di nuovo su una barca, chiamandola la sua migliore amica. "Migliore amica, hai 10 anni?", Carol scherza e suggerisce di fare braccialetti di amicizia. Lei poi propone di fuggire insieme. Improvvisamente, un'esplosione risuona nel cielo. Quella notte, Daryl e gli altri decidono di attraversare il confine di Alpha per spegnere il fuoco ed evitare che bruci Oceanside. Scoprono i resti del satellite e iniziano a combattere il fuoco. Alcuni usano l'acqua mentre altri scavano per evitare che il fuoco si diffonda fino al mattino. Il gruppo finisce l'acqua mentre una mandria di vaganti si avvicina al gruppo. Con le spalle al fuoco, il gruppo si prepara per una lotta. Daryl e il gruppo prendono le loro formazioni e iniziano a combattere la mandria. Mentre continuano a uccidere i vaganti, Daryl lancia un'ascia per abbattere un albero e farlo cadere addosso ad alcuni vaganti. Più tardi, il fuoco viene spento e tutti si riprendono. Lui e Carol camminano verso la scogliera dove Alpha gli ha mostrato la mandria dei Sussurratori. Carol vuole ancora andarsene domani, ma Daryl vuole che rimanga e procede a piedi fino al campo.

Noi siamo la fine del mondo[modifica | modifica sorgente]

Daryl viene ricordato da Frances quando interroga Alpha sul motivo per cui ha portato un bambino al loro confronto in un flashback di quando ha portato suo figlio ad Hilltop alla ricerca di Lydia.

Fantasmi[modifica | modifica sorgente]

Daryl e il resto degli abitanti di Alexandria affrontano ondate di vaganti che si riversano sui cancelli della comunità nelle successive 49 ore. Dopo aver prevalso dalla battaglia estenuante, la comunità scopre che un nuovo branco di vaganti si sta avvicinando da più direzioni. Al mattino, Daryl aiuta a ripulire la comunità dai cadaveri, mentre Eugene avverte che ci vorrà un'ora prima che arrivi la prossima onda. Michonne è stanca e Daryl sente la sua frustrazione. Improvvisamente, Gamma arriva al cancello per dire loro di andare al confine nord, deporre le armi, e aspettare Alpha. Michonne le chiede di richiamare i vaganti, ma giura che non sono loro. Più tardi quel giorno, durante una riunione del consiglio d'emergenza, Daryl riafferma di aver visto decine di migliaia di camminatori nella mandria di Alpha. Michonne dice a tutti che invece di vendicarsi, lei e un piccolo gruppo si incontreranno con Alpha al confine per risolvere le cose. Quella notte, Daryl, Michonne, Carol e pochi altri arrivano al confine e depongono le armi. Alpha arriva con alcuni Sussurratori e ricorda loro di stare lontano dalla sua terra. Michonne spiega che l'incendio avrebbe spazzato via Oceanside e che hanno attraversato solo una volta, ma Alpha le ricorda altre due volte che sono entrati. Alpha dichiara che non ci sarà spargimento di sangue, e invece annuncia che sta spostando il confine come punizione. Carol dice che non devono ascoltare le sue stronzate. Daryl cerca di farla andare via, ma Alpha dice non finché Carol non abbassa gli occhi. Alpha dice a Carol che dovrebbe temerla, ma Carol dice che non prova niente. Alpha le ricorda come Henry la temeva prima che lei lo decapitasse, causando a Carol di tirare fuori la pistola e sparare. Daryl riesce a colpire il suo braccio così lei manca mentre i Sussurratori estraggono le loro armi. Michonne si scusa con Alpha per il comportamento di Carol e Alpha dice che la perdona. Nel loro accampamento, Carol dice a Michonne, "La stronza deve morire". Daryl dice a Michonne che non è più la stessa dopo la barca. Improvvisamente, Daryl e gli altri sentono Carol sparare e lei afferma di aver avvistato alcuni Sussurratori nelle vicinanze. Dopo aver cercato nei boschi, Michonne suggerisce a Carol che le pillole che sta prendendo la stanno influenzando. Il gruppo arriva poi in una scuola abbandonata per riposare. Carol decide di fare la guardia mentre tutti dormono. Quando il suo turno finisce, Daryl la trova e lei dice di stare bene. Carol insiste che questa non è la storia del suo padre camionista, ma un confuso Daryl dice che non le ha mai detto nulla. Daryl si offre volontario per il suo turno, ma Carol dice che vuole fare la guardia ancora un'ora. Un po' più tardi, Daryl e gli altri sentono le grida di aiuto di Carol ed entrano nella palestra per trovarla in piedi sopra diversi vaganti che ha ucciso. Lui e gli altri decidono di tornare ad Alexandria in modo che Carol possa essere curata in infermeria e riposare correttamente. Dopo che Siddiq e Dante informano Daryl e Michonne che Carol sta bene, la portano a casa così può dormire. La mattina dopo, Carol chiede a Daryl se le crede riguardo ai Sussurratori e lui dice di sì.

Ascolta[modifica | modifica sorgente]

Daryl raggiunge Michonne e i suoi figli mentre cenano insieme e condividono una risata. Poi porta un vassoio di cibo in camera di Carol, ma lo lascia fuori quando lei non risponde. La mattina seguente, Daryl viene lasciato a capo di R.J. mentre Michonne conduce un convoglio a Hilltop. Mentre cerca Lydia, la trova mentre parla con Negan e le ordina di andarsene. "Sta solo cercando di adattarsi", dice Negan. Daryl gli dice che non succederà con lui intorno a lei. Raggiunge Lydia per rimproverarla per aver parlato con lui, quando notano un messaggio "Silenzia i Sussurratori" scritto sulla porta di casa. Più tardi quel giorno, Daryl parla con Lydia e le dice di non fare cose come sventrare gli animali davanti ai residenti. Si difende e fugge, facendo sì che Daryl dia la colpa alla sua mancanza di comprensione di un adolescente. Quella notte, Daryl viene in aiuto di Lydia dopo che viene attaccata. Quando i residenti si rendono conto che Margo è morta, Daryl si accovaccia per abbracciare Lydia e ordina a Negan di tornare nella sua cella nonostante le proteste di Lydia che non ha fatto nulla di male. Fa poi portare Lydia in infermeria per essere curata e bendata. Quando Daryl controlla Lydia, lui le dice che gli dispiace per quello che è successo, e lei sostiene che suo padre l'avrebbe protetta. Daryl la abbraccia e lei gli dice che Negan l'ha salvata. Un po' più tardi, Daryl visita Negan in questa cella per parlare con lui. Dice a Negan che la gente lo vuole morto, ma Negan dice che è stato un incidente e Margo era comunque una stronza per aver picchiato una ragazzina. Daryl chiede perché ha aiutato Lydia e Negan dice di credere nel loro modo di vivere. Daryl promette che avrà la possibilità di dire la sua parte e se ne va. Lui incontra Carol fuori casa sua in uno stato migliore. Lei chiede cosa farà con Negan. "Le credo", dice. Carol gli ricorda che il vero nemico è ancora là fuori, e dice che sarebbero dovuti andare in New Mexico. Daryl contatta Michonne più tardi quella notte per aggiornarla sulla situazione. Michonne chiede se dovrebbe tornare a casa, ma Daryl le dice di restare finché Hilltop ha bisogno di lei. Michonne gli dice che Lydia deve essere protetta a prescindere dal risultato, perché crede che Alpha sarà più dura con loro se Lydia se ne sarà andata, ricordando che Daryl è stato scelto da Alpha per essere il protettore di Lydia. Chiede anche a Daryl di essere il suo delegato per il voto del Consiglio riguardo a Negan. Daryl si rivolge al Consiglio e dice di credere a Lydia, che lega il voto. Gabriel annuncia che si prenderà la notte per prendere una decisione entro domani. La mattina seguente, Daryl viene informato da Gabriel che Negan è fuggito. Si precipita nel seminterrato per scoprire che Lydia si è chiusa dentro. Daryl le dice che non è uscita di casa quella notte. Tuttavia, Lydia sceglie di rimanere in cella perché si sente più sicura e si lamenta di non poter essere come lui. Daryl se ne va triste e poi inizia a togliere i graffiti dai muri intorno alla comunità.

Come è sempre[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Siddiq viaggiano a Hilltop seguendo la loro ricerca di Negan per controllare la comunità. Dopo aver informato Ezekiel che non avevano avuto fortuna a trovare Negan, Daryl si chiede se ha intenzione di chiedere di Carol, ma Ezekiel declina e se ne va. Poi nota mentre Connie è informata dal gruppo di caccia di Hilltop che Kelly ha scelto di rimanere nel bosco. Più tardi quel giorno, Daryl e Connie cercano Kelly nei boschi. Mentre Connie si preoccupa per sua sorella, Daryl le racconta una storia su come ha salvato Merle dall'annegamento durante una battuta di pesca, ma è stato rimproverato per non aver preso la birra dal lago. Ridono sopra la storia e si tengono per mano. Improvvisamente, Cane trova i resti di un cinghiale. Sentono un rumore dietro di loro e trovano Magna. Qualche tempo dopo, il gruppo riesce a trovare una Kelly esausta che giace sotto un albero. Mentre le danno l'acqua, Kelly insiste con Magna e dicono a Daryl e Connie delle provviste che hanno preso. Daryl è arrabbiato perché nascondono le provviste e Connie suggerisce di mentire e dire di averla trovata nel bosco. Quando il gruppo torna a Hilltop, Daryl guarda con delusione Magna per le sue azioni. Quella notte, Daryl prepara la sua moto per tornare ad Alexandria con Siddiq quando Connie arriva per scusarsi per averlo coinvolto con la bugia di Kelly e Magna. Dice di capire perché sono la sua famiglia. Dice che lo considera la sua famiglia. Daryl sorride prima di lasciare la comunità in moto.

Legami[modifica | modifica sorgente]

Daryl è fuori sul portico con il suo cane che fuma una sigaretta. Vede Carol uscire e la raggiunge, chiedendo dove sta andando. Carol dice di voler fare un'altra perlustrazione alla ricerca di Negan, e Daryl si offre di unirsi a lei. Lei accetta riluttante. Durante il viaggio, i due discutono la possibilità che Negan attraversi il confine e si unisca ai Sussurratori. Carol si ferma a breve di una radura vicino al confine dei Sussurratori e tira fuori un paio di binocoli. Quando Daryl la pressa per il vero motivo per cui sono venuti lì, Carol rivela che vuole trovare l'orda di Alpha e distruggerla. Carol dice a Daryl che sta seguendo i movimenti dei vaganti lungo il confine, e che arrivano tutti nella zona dove si trovano attualmente. Vuole osservare la radura per l'attività dei Sussurratori, e vedere dove stanno portando i vaganti. Daryl avverte che non saranno in grado di seguirli senza iniziare una guerra, ma Carol afferma che li guarderanno e riferiranno al consiglio di Alexandria prima di fare qualsiasi cosa. Daryl le chiede perché gli ha mentito prima sulla loro missione; Carol gli dice che non voleva che si preoccupasse di lei dopo aver puntato una pistola contro Alpha, e si scusa. Lei chiede a Daryl se rimarrà nei paraggi, e lui conferma, sostenendo che avrà bisogno di lui per rintracciare. Più tardi quel giorno, Daryl e Carol passano il tempo lanciando ghiande a un can. Daryl colpisce, ma Carol dice che deve rovesciarlo. Carol trova una ghianda a doppio cappuccio e la dà a Daryl, dicendogli che è buona fortuna e potrebbe migliorare la sua mira. La mette nella tasca del gilet. Carol poi chiede come erano le cose a Hilltop. Daryl dice che Ezekiel fa il suo meglio. Quando Carol gli chiede come sta Connie, Daryl le dice che non c'è niente tra loro. Carol gli chiede perché e gli dice che non può nascondersi con il suo cane per sempre, ma non risponde. I due condividono un pasto prima di avvistare un gruppo di vaganti in giro in cerchio, concludendo rapidamente che c'è un Sussurratore tra di loro. Daryl e Carol stanno ancora osservando la crescente mandria di Sussurratori. Carol sottolinea che sarà più difficile rintracciarli di notte. Daryl deduce che vuole attraversare il confine, e conferma, se è quello che serve per distruggere l'orda. Daryl le chiede se è sicura di non voler solo sparare di nuovo ad Alpha, ma Carol dice che l'orda è la loro occasione. Lei chiede se sta cambiando idea, ma lui nega questo e le dice che devono essere intelligenti durante la missione, dal momento che metteranno in pericolo tutti se sbagliano. Quando Carol si scusa per andare in bagno, Daryl perquisisce la sua borsa, ma non trova niente di interessante. Al ritorno, Carol chiede se ha trovato quello che stava cercando. Daryl chiede se ha portato una pistola come l'ultima volta, ma lei nega. Poi partono per rintracciare il branco. Prima di attraversare il confine, Daryl dice a Carol di non lasciare tracce o uccidere vaganti, dal momento che i Sussurratori sapranno che erano lì se lo fanno. Le dice anche che se le cose vanno male, torneranno immediatamente, e lei è d'accordo. Quella notte, osservano il branco di Sussurratori da qualche cespuglio. Daryl segnala a Carol di ritirarsi, ma lei lo ignora. Lei poi accidentalmente passa su un ramo, che avvisa i vaganti e il Sussurratore. Daryl si scontra con un vagante, ma riesce a spezzargli il collo. Poi lo sventra e si spalma le budella su se stesso, camuffandosi dal resto del branco. Daryl si incontra più tardi con Carol e scopre di aver preso in ostaggio un Sussurratore. Carol sostiene di non aver avuto scelta perché il Sussurratore l'ha avvistata, e suggerisce di interrogarlo. Daryl diventa scettico sulle intenzioni di Carol e chiede se l'ha pianificato, ma Carol nega l'accusa. Quando lei tira su il Sussurratore, Daryl nota che le sue mani sono legate insieme e si chiede dove Carol abbia preso le fascette, dato che non erano nella sua borsa. Carol sostiene che Daryl deve averle perse. Poi partono verso Alexandria.

Fai la tua parte[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Carol portano il Sussurratore catturato alla cella per rinchiuderlo. Segnala Lydia ad uscire mentre Carol scorta il prigioniero all'interno. All'esterno, Daryl osserva Carol mentre interroga Lydia sul prigioniero e mentre Gabriel ordina che le ferite del Sussurratore siano curate per prime e chiede di essere presente durante l'interrogatorio. Al suo arrivo in casa, Daryl posa la doppia ghianda giù e si toglie la maglietta. Poi accarezza il suo cane sul divano. Un po' più tardi, Daryl è presente durante l'interrogatorio del Sussurratore e guarda mentre sputa cibo sul viso di Carol e poi viene preso a pugni da lei dopo un'osservazione discriminatoria. "Siete tutti deboli", dice loro in risposta. Daryl estrae un coltello e minaccia di tagliargli le dita, le orecchie e i denti. Il Sussurratore dice che stanno mentendo a se stessi e non tradirebbe Alpha perché lei ama così tanto il suo popolo che ha sacrificato la sua stessa figlia. Il gruppo rimane sorpreso di questa rivelazione. Carol scatta fuori dalla cella e Daryl la cattura, implorandola di non coinvolgere Lydia perché ha già passato abbastanza. "Questo è l'unico modo e tu lo sai," dice in risposta. Più tardi quel giorno, Daryl arriva con gli altri alla cella per aiutare il Sussurratore che improvvisamente inizia a sentirsi male. Carol e Lydia entrano nella stanza, ma Daryl cerca di proteggerle dalla vista e le fa uscire. Poi guarda con sospetto mentre Siddiq incolpa Dante per il trattamento con le piante di cicuta nonostante lui sostenga l'innocenza. Dopo, Daryl impedisce al Sussurature di rianimarsi e Gabriel si offre di aiutarlo a nascondere il corpo.

Il mondo precedente[modifica | modifica sorgente]

Daryl è presente durante l'interrogatorio di Dante in infermeria dopo che la sua identità di spia dei Sussurratori è stata scoperta. Prende a pugni Dante più volte per rappresaglia per aver ucciso Siddiq e per aver cercato di uccidere Rosita la notte precedente. Quando Dante confessa il suo motivo per infiltrarsi nella comunità e dice che non vede l'ora che discutano su cosa fare di lui come hanno fatto con Negan, Daryl lo guarda con rabbia. Poco dopo, lui e Carol aggiornano Aaron sui recenti eventi. Quando Aaron rivela loro che stava parlando con un Sussurratore e lei gli ha detto la posizione dell'orda di Alpha in cambio di vedere suo nipote Adam, Daryl gli ordina di convocare un gruppo da Hilltop per aiutarli con la missione prima di suggerire a Carol di rimanere. Quando le ricorda che Lydia è ancora scomparsa, Carol dice che può aiutarlo a cercarla dopo, anche se non vuole essere trovata. "Stiamo parlando di lei o stiamo parlando di te?" le chiede mentre se ne va. Più tardi quel giorno, Daryl partecipa al funerale di Siddiq e ascolta le osservazioni religiose di Gabriel. In silenzio porge i suoi rispetti e poi porta R.J. lontano dalla cerimonia. Daryl va poi con Carol e Aaron nel bosco per incontrare il gruppo di Hilltop. Saluta Connie e la ringrazia per l'aiuto. Quella notte, Daryl impedisce a Carol di mettere piede su una trappola per orsi. La rimprovera per aver agito avventatamente e dice che non possono lasciare che Alpha prenda il loro futuro. Si abbracciano e poi attraversano il confine. Il giorno dopo, il gruppo arriva alla posizione dell'orda in una radura solo per scoprire che è vuota. Daryl dice ad Aaron che è stata una perdita di tempo e ora andranno a cercare Lydia. Quando Carol insegue Alpha in un edificio buio, Daryl e gli altri la seguono dentro. Il gruppo cade poi sotto una grotta in una trappola dove si trovano circondati dalla maggior parte dell'orda.

La grotta[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere rimasti intrappolati nella grotta con l'orda, Daryl e il gruppo si riprendono dalla caduta e si rendono conto che Alpha li sta guardando dall'alto mentre cercano in giro per una possibile uscita. Guarda mentre Carol urla di rabbia e poi aiuta Magna mentre cerca di scalare un muro invano. Il gruppo inizia a cercare altre vie di fuga e alla fine decidono di saltare da roccia a roccia sull'altro lato della grotta per trovare un'altra uscita. Mentre il gruppo si muove attraverso la grotta, Daryl fa notare che Carol ha la claustrofobia. Ricorda anche a Magna che non hanno il tempo di incolparsi a vicenda e che devono lavorare insieme. Poco dopo, dice a Carol che è stanco delle sue azioni sconsiderate e vuole che smetta di cercare vendetta. Lei risponde che vuole che Alpha soffra per tutto quello che ha fatto, ma Daryl le ricorda che non stanno lottando per la vendetta, ma per il loro futuro. Carol promette che non lo ingannerà più. Quando Magna subisce un'imboscata da parte di un Sussurratori, il gruppo si impegna in un combattimento e uccide diversi Sussurratori, prima di decidere di seguire quelli che sono fuggiti per trovare l'uscita. Seguono il sentiero e si infilano in stretti tunnel fino a trovare una stazione sotterranea dove Kelly scopre una cassa di dinamite. Mentre il gruppo inizia a scavare per una via d'uscita, Daryl nota che sia Carol che un candelotto di dinamite sono spariti. La ritrova indietro, cercando di scalare un muro e trovare un buon posto per far esplodere la dinamite e distruggere l'orda. Daryl dice che si ucciderà e alla fine la convince a smettere. Poi cerca di tirarla su, ma la dinamite cade ed esplode sotto di loro. La grotta inizia a collassare e Daryl aiuta una Carol ferita mentre cercano di tornare dagli altri. Connie e Magna li soccorrono e li aiutano a fuggire mentre Jerry tiene una trave per evitare che crolli. Magna e Connie rimangono indietro e uccidono diversi Sussurratori per proteggere Jerry, ma lui non può più tenere il peso e se ne va attraverso il buco. Il resto della dinamite esplode immediatamente e la grotta implode, intrappolando Magna e Connie all'interno. Daryl cerca di scavare attraverso i detriti mentre Kelly cade a terra in agonia. Aaron dice a Daryl che potrebbero volerci settimane per raggiungerli mentre inizia a singhiozzare. Kelly afferma che l'esplosione attirerà vaganti e Sussurratori nelle vicinanze e che dovrebbero andarsene perché non saranno in grado di aiutare Connie e Magna se muoiono. Carol urla a Daryl, incolpando se stessa per tutti i loro problemi e lo supplica di ammettere che è tutta colpa sua. Lui ignora la sua richiesta e dice al gruppo di tornare a casa e informare tutti che hanno trovato l'orda, mentre troverà l'altra entrata alla grotta.

Stalker[modifica | modifica sorgente]

Mentre cerca un'altra entrata alla grotta, Daryl trova un Sussurratore e si prepara ad attaccare, ma è costretto a nascondersi quando Alpha esce dalla grotta con l'orda. In seguito tende un'imboscata e riesce a uccidere i suoi accompagnatori Sussurratori mentre passano vicino a un fiume. Il duo si scontra, con Alpha che gli taglia la faccia sotto gli occhi, peggiorando la vista con il sangue. In risposta, Daryl le ficca un ramo nella spalla e urla per sapere dove si trovano Magna e Connie. La lotta attira l'attenzione dei vaganti nelle vicinanze e Daryl è costretto a portarli fuori mentre affronta la sua visione offuscata. Viene improvvisamente pugnalato alla gamba da Alpha e fuggono dalla scena separatamente. Daryl si ritira in una stazione di servizio abbandonata e si nasconde mentre lotta per estrarre il coltello dalla gamba. Quando Alpha arriva e attira l'attenzione dei vaganti, è costretto a strapparsi il coltello dalla gamba per uccidere l'ultimo, aprendo così la sua ferita e perdendo molto sangue. Quella notte, Daryl rimane dissanguata sul pavimento e schernisce Alpha dicendo che ha allontanato Lydia perché non l'amava prima di svenire. Viene poi salvato da Lydia e in qualche modo portato in una parte del bosco dove le sue ferite vengono rattoppate e rimane sotto la sua cura. Quando Daryl si sveglia il giorno dopo, Lydia lo aggiorna e ammette di non essere riuscita ad uccidere sua madre.

La stella del mattino[modifica | modifica sorgente]

Daryl e Lydia arrivano ad Hilltop. La coppia rivela che Alpha sta arrivando. Daryl e Lydia si uniscono alla discussione su cosa fare. Lydia pensa che dovrebbero scappare, spiegando che anche se l'esplosione alla grotta avesse fatto fuori mezza orda, ad Alpha sarebbero rimasti ancora migliaia di vaganti. Earl pensa che i Sussurratori potrebbero aggirarli e andare prima ad Alexandria, ma Lydia nega ciò. Jerry vuole invece restare e combattere, mentre Dianne concorda con Lydia, credendo che possano ricostruire in un altro luogo. Earl è scettico, tuttavia, e ritiene che non troveranno mai un posto buono come Hilltop. Mentre Yumiko fa notare che sono in netta inferiorità numerica, Earl insiste sul fatto che combattere è la cosa migliore da fare, e anche se muoiono, moriranno per un posto che significa qualcosa. Aaron fa notare che ci sono anche dei bambini a Hilltop. Daryl è d'accordo che dovrebbero prima far uscire i bambini, e istruisce gli altri a fare le valigie e riorganizzarsi a Oceanside. Mentre i bambini salgono sul carro, Judith esprime il desiderio di rimanere e combattere, ma Daryl si affretta a respingerla. Poi vede arrivare Carol ed Ezekiel, ma non va a salutarli. La carovana non arriva lontano prima di colpire un posto di blocco e scoprire Felix e Penny (gli scout che hanno mandato prima) morti. Daryl identifica questa tattica come una delle tattiche di Negan e conclude che anche tutte le altre strade saranno bloccate, rendendo impossibile una ritirata. La carovana ritorna ad Hilltop, con Daryl che informa gli altri della situazione. Luke suggerisce di chiamare Alexandria per rinforzi, ma Dianne non pensa che né Alexandria né Oceanside possano raggiungerli in tempo. Earl è sicuro che Hilltop è pronta e cerca di radunare tutti per il prossimo conflitto. Al piano di sotto, Ezekiel sta allacciando la sua armatura quando Daryl si avvicina a lui. Notando i grumi sul collo di Ezekiel, Daryl chiede se sta bene. "No, ho il cancro." risponde Ezekiel, ma continua dicendo "Ma va bene". Daryl dice che è dispiaciuto, e riconosce che mentre lui ed Ezekiel non sono mai andati d'accordo, lui e gli altri sono comunque felici di averlo. Ezekiel ringrazia Daryl per le sue gentili parole. I due procedono a far sì che l'altro porti fuori i bambini nel caso uno di loro cada in battaglia. Quando Ezekiel se ne va, Daryl nota Judith seduta sul divano e si chiede perché non sia con gli altri bambini. Judith insiste che può combattere. Daryl dice che sa che può, e si scusa per Judith che ha visto i corpi di Felix e Penny quel giorno. Judith li respinge come "semplici vaganti", di cui ne ha uccisi un sacco. Judith sostiene di non essere spaventata, ma quando Daryl dice che lui potrebbe esserlo, lei dice che potrebbe aver paura per R.J., sua madre e Daryl. Daryl le assicura che non c'è vergogna in questo, dal momento che sa per cosa sta combattendo. Judith rivela che ha riparato l'ala sul gilet di Daryl. Daryl la ringrazia per il dono, prima di farle promettere che se Ezekiel viene a cercarla, lei va con lui, indipendentemente dal fatto che lei sappia dov'è Daryl. Judith promette dopo qualche esitazione, e i due si abbracciano. Fuori, Carol si avvicina a Daryl e gli chiede di non odiarla. Daryl le assicura che non la odierà mai, prima di congedarsi. Afferra una mazza chiodata e si dirige verso la battaglia. Mentre tutti sono riuniti in prima linea, Daryl esce per unirsi all'esercito. Sono in piedi al cancello con i loro scudi. Daryl prende il comando. Kelly conferma che l'orda è vicina. Infatti, l'orda emerge presto dai cespugli e si avvicina ad Hilltop. Mentre sono momentaneamente fermati dalla recinzione elettrica, i vaganti presto sfondano e si avvicinano alla seconda linea di difesa. Aaron ordina ai sopravvissuti di dividere i ranghi. I sopravvissuti armati di scudo rafforzano la recinzione di filo spinato improvvisato, mentre i sopravvissuti armati di armi da mischia iniziano a far fuori i vaganti. Gli arcieri, intanto, stanno dietro e fanno piovere frecce sul branco. Dietro la mandria, Beta ordinò ai Sussurratori di lanciare la linfa che avevano raccolto in precedenza usando catapulte improvvisate in prima linea, inzuppando la maggior parte dei difensori e le mura di Hilltop. Questo fu seguito dai Sussurratori che lanciarono frecce di fuoco in prima linea, dando fuoco ad uno sfortunato residente di Hilltop. Senza scelta, Daryl dice ai difensori di iniziare a ritirarsi verso Hilltop, ma sono intrappolati quando i Sussurratori lanciano un'altra raffica di frecce di fuoco contro le mura di Hilltop, dando fuoco alla comunità.

Cammina con noi[modifica | modifica sorgente]

I sopravvissuti si sono ritirati dietro le mura di Hilltop, mentre l'incendio continua a diffondersi, ora inghiottendo gran parte della Barrington House. Con i cancelli abbassati, la mandria inizia a riversarsi ad Hilltop, mentre i sopravvissuti cercano disperatamente di tenerli a bada. Daryl è costretto a ritirarsi quando la mandria si chiude su di loro. Daryl, Rosita, Dianne, Jerry, Nabila, e pochi altri si dirigono verso il punto d'incontro dove Ezekiel dovrebbe aspettarli con i bambini. Una volta lì, però, scoprono che la casa è vuota, tranne che per un solitario. Nabila si dispera per la posizione dei figli suoi e di Jerry. Daryl e Jerry tornano alle rovine di Hilltop, e scoprono Ezekiel ancora vivo sotto alcuni detriti. Ezekiel dice loro che Earl ha i bambini. Quando Daryl, Ezekiel e Jerry si avvicinano alla capanna, sono sollevati di trovare tutti i bambini vivi. Più all'interno, Daryl scopre Judith seduta accanto al corpo di Earl, dopo aver appena ucciso il suo cadavere rianimato. Daryl si siede accanto a lei e la abbraccia.

Cosa siamo diventati[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare solo nelle allucinazioni di Michonne. In una di esse, Michonne vede Daryl su una strada e implora il suo aiuto. Dopo averla avvistata, Daryl dice agli altri di andare avanti e si allontana. Michonne, dopo essere diventato il braccio destro di Negan, affronta e schernisce Daryl e gli altri una volta catturati dai Salvatori nella foresta. Uccide Abraham usando Lucille mentre Daryl guarda. Durante la guerra, Daryl viene visto anche quando Michonne si ritrova inseguita attraverso una foresta dalla milizia. Uccide due di loro, prima di essere improvvisamente colpita al petto da Daryl con la sua balestra. Daryl tiene la sua balestra su di lei mentre lei tenta debolmente di recuperare la sua arma. Rick si avvicina e le spara in testa con la sua Colt Python.

Guarda i fiori[modifica | modifica sorgente]

Daryl appare per la prima volta nella cabina solitaria dove Negan aveva lasciato Lydia. Attacca Negan, sottomettendolo e chiedendo di sapere dov'era Alpha. Daryl si rifiuta di credere che Negan abbia ucciso Alpha, rifiutando la sua maschera come prova. Quando Negan afferma di aver lavorato con Carol, Daryl esita. Non fidandosi di lui dopo aver attaccato Lydia e partecipato alla distruzione di Hilltop, Daryl lega le mani di Negan e gli ordina di dimostrare che Alpha è stato uccisa. Lungo la strada, i due discutono su quale sia la colpa di Negan per la morte degli altri. Daryl, come Carol prima di lui, accusa Negan di essersi preso del tempo per occuparsi dei Sussurratori, sostenendo che il suo ritardo era costato delle vite. Lui afferma inoltre che Negan aveva ritardato perché aveva goduto del potere di influenzare il risultato. Quando i due arrivano al confine dove Negan aveva lasciato la testa di Alpha, non c'è più. Negan inizia a perorare la sua causa mentre Daryl tiene la sua balestra puntata su Negan. Il patteggiamento viene interrotto, poi vengono attaccati da tre Sussurratori, uno dei quali punta il fucile di Alpha contro Daryl. Sapendo che Negan ha ucciso l'Alpha originale, i Sussurratori dichiarano Negan come loro nuovo Alpha. Deliziato, Negan fa rimuovere ai Sussurratori i suoi attacchi e li mette su Daryl. Negan prende il fucile e costringe Daryl a mettersi in ginocchio. L'ex-Salvatore ammette a Daryl che gli era piaciuto diventare un Sussurratore e diventare il secondo di Alpha, ma non per le ragioni che pensa Daryl. Daryl suggerisce severamente che Negan gli spari ora, ma Negan invece si gira e spara in testa a uno dei Sussurratori. Si occupano rapidamente degli altri due e Daryl chiede a Negan di slegarlo. I due aspettano l'alba sperando che Carol ritorni. Negan dice che non pensa che lo farà, Daryl sembra rattristato da questo, ma dice di saperlo. Negan poi spiega perché aveva fatto quello che aveva fatto: Carol lo aveva liberato in modo che avrebbe ucciso Alpha, ma i Sussurratori lo avevano trattato con rispetto una volta che si era guadagnato il suo posto. Daryl e gli altri sopravvissuti avevano tenuto Negan rinchiuso in una gabbia per sette anni e non l'avevano mai guardato senza disprezzo. Negan si era divertito a sentirsi di nuovo importante, ma si era attenuto al suo codice personale di Salvatore: mai uccidere chi non lo merita e mai uccidere bambini. Daryl dice che non è ancora in grado di comportarsi come Negan, dopodiché entrambi tornano ad Alexandria. Più tardi quel giorno, Daryl apre il cancello ad Alexandria per Carol. I due si guardano, ma non dire nulla. Dopo che lei entra nella comunità e si allontana da lui, Daryl chiude il cancello.

La torre[modifica | modifica sorgente]

Mentre sta esplorando i boschi, Daryl tenta di contattare via radio Michonne, avvertendola di non tornare a casa. Le dice che hanno un piano per porre fine alla guerra, e ricorda come essere in fuga gli ricorda la vecchia banda. Ahimè, non riceve alcuna risposta. Nel bosco, Daryl scopre Judith. Quando scopre che Judith è sola, cerca di riportarla alla Torre, ma Judith protesta per il fatto che lei odia l'edificio, perché puzza di urina di gatto, e vuole imparare a fare quello che fa Daryl. Anche se Daryl è inizialmente resistente a questa idea, alla fine accetta di lasciarla unirsi a Daryl spiega che sta percorrendo il perimetro e cerca qualsiasi cosa fuori dall'ordinario, e se vede qualcosa, si ritira e lo invia via radio. Lui avverte Judith che non c'è spazio per gli errori, che lei riconosce. Daryl allena Judith per individuare le cose che non appartengono. Nota una pace di pelle sul lato di un albero, e identifica correttamente questo come proveniente da un vagante. Daryl nota che i Sussurratori potrebbero radunare altri vaganti, e ordina a Judith di restare dietro di lui. Non passa molto tempo prima che si imbattano in un piccolo gruppo di vaganti , guidati dallo stesso Sussurratore che Beta ha minacciato in precedenza. Daryl spara al Sussurratore con la sua balestra, ferendola. Mentre il Sussurratore scappa, Daryl e Judith uccidono i vaganti e rapidamente le danno la caccia. Daryl e Judith rintracciano il Sussurratore ferito in un piccolo fosso. Il Sussurratore implora Daryl di estrarre la freccia dalla sua spalla, non volendo morire in quel modo. Daryl le ordina di gettare il coltello e le chiede dove sono gli altri Sussurratori. Rivela rapidamente dove si trovano, ma anche che se ne stava andando da sola. Quando le viene chiesto perché, dice di non aver avuto scelta, rivelando che Beta ha perso la testa dopo che i sopravvissuti hanno ucciso Alpha. Infine, Daryl chiede se i Sussurratori conoscono la posizione dei sopravvissuti, ma il Sussurratore non lo sa, anche se assicura Daryl che Beta continuerà a cercarli. Daryl continua a puntare la sua balestra alla testa del Sussurratore, mentre quest'ultima dichiara di voler "camminare dopo". Daryl ripete la sua domanda precedente, ma il Sussurratore sinceramente non lo sa. Con questo, Daryl spara al Sussurratore in testa. Scioccata, Judith dice a Daryl che non doveva uccidere il Sussurratore, ma Daryl razionalizza che lei non aveva alcuna informazione e stava per morire comunque, quindi era meglio che accadesse in fretta. Judith protesta lasciando il Sussurratore, e ipotizza che potrebbe avere una famiglia, ma Daryl la trascina via con delicatezza. Mentre stanno tornando indietro, Judith si ferma. Quando Daryl chiede cosa c'è che non va, Judith esprime ancora una volta il disagio di lasciare il Sussurratore in un fosso. Chiede cosa succederebbe se Daryl si fosse perso e nessuno potesse trovarlo, o R.J., o sua madre. Quando lui chiede da dove viene ciò, Judith afferma che lei desidera semplicemente che tutti siano di nuovo insieme. Daryl le assicura che ha contattato via radio Michonne e le ha detto di non venire, anche se non ha ricevuto risposta. Judith afferma che non importa, poiché ha parlato con sua madre dopo l'incendio, ed è preoccupata che Michonne non possa tornare a casa. Daryl chiede cosa ha detto Michonne, ma Judith dice solo che è andata ad aiutare alcune persone che ha incontrato lungo la strada. Judith non voleva dirlo a Daryl, perché aveva paura che anche lui se ne andasse. Daryl assicura a Judith che non se ne andrà, ma si rifiuta di promettere qualcosa, poiché sostiene di non poter mentire a Judith, e non sa cosa succederà in futuro, non più di chiunque altro. Daryl, tuttavia, continua affermando che ci sono un sacco di persone alla Torre che farebbero qualsiasi cosa per lei, e un giorno avrà bisogno che lei faccia qualsiasi cosa per loro. Infine, Daryl assicura a Judith che, mentre nulla può prendere il posto di una persona cara persa, non significa che tutto ciò che segue ti spezzerà il cuore. Poi la abbraccia. Proprio mentre stanno per tornare indietro, Gabriel chiama improvvisamente Daryl, rivelando che sono circondati dalla mandria di Beta.

A Certain Doom[modifica | modifica sorgente]

Daryl apparirà in questo episodio.

Persone uccise[modifica | modifica sorgente]

  • Arnold Greene (Zombificato, insieme agli altri sopravvissuti)
  • Duncan (Zombificato, insieme agli altri sopravvissuti)
  • Lacey (Zombificata, insieme agli altri sopravvissuti)
  • Signor Fischer (Zombificato, insieme agli altri sopravvissuti)
  • Signora Fischer (Zombificata, insieme agli altri sopravvissuti)
  • Dale Horvath (Per Pietà)
  • Eisenberg (Insieme a Rick, Maggie e Oscar)
  • Bob Adams (Insieme a Rick, Maggie e Oscar)
  • Pete (Possibilmente, insieme a Rick, Maggie e Oscar)
  • Merle Dixon (Zombificato)
  • Greg (Zombificato)
  • Patrick (Zombificato)
  • Owen (Zombificato)
  • Mitch Dolgen
  • Padre di Christopher Causato, Zombificato)
  • Billy
  • Dawn Lerner
  • Carla (Zombificata)
  • Delly (Zombificata)
  • Tina (Prima della Rianimazione, insieme a Dwight e Sherry)
  • Timmy
  • Salvatore #1
  • Salvatore #2
  • Neil (Viva)
  • Glenn Rhee (Indirettamente Causato)
  • Joseph
  • Morales
  • Todd
  • Zia
  • Wesley (Zombificato)
  • Dana (Zombificata)
  • Bruce (Possibilmente, Vivo o Prima della Rianimazione, fuori schermo, per pietà)
  • Lance (Insieme ai membri della Milizia)
  • Gregory
  • Jocelyn Possibilmente, Prima della Rianimazione)
  • Mitchell Possibilmente, Prima della Rianimazione)
  • Linus Possibilmente, Prima della Rianimazione)
  • Gina Possibilmente, Prima della Rianimazione)
  • P.J. Possibilmente, Prima della Rianimazione)
  • Sussurratore #1
  • Rasmus (Insieme a Connie)
  • Sussurratore #2 (Causato, insieme a Connie)
  • Sussurratore #5 (Vivo, Causato; Zombificato)
  • Sussurratore #7
  • Zion
  • Martin (Zombificato)
  • Ozzy (Zombificato, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Alek (Zombificato, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • D.J. (Zombificato, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Frankie (Zombificata, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Tammy Rose Sutton (Zombificata, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Rodney (Zombificato, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Adeline (Zombificata, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Enid (Zombificato, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Tara Chambler (Zombificata, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Henry (Zombificato, insieme a Carol, Michonne e Yumiko)
  • Sussurratore #11 (Prima della Rianimazione)
  • Felix (Zombificato, insieme a Lydia e Dianne)
  • Penny (Zombificata, insieme a Lydia e Dianne)
  • Sussurratore #17
  • Un paio di sopravvissuti del campo di Atlanta (Prima della Rianimazione)
  • 6 abitanti senza nomi della Fattoria Greene (Zombificati, insieme agli altri sopravvissuti)
  • 3 soldati senza nomi di Woodbury (2 Vivi, 1 Zombificato)
  • Un paio di nuovi arrivati senza nomi della prigione (Prima della Rianimazione e Zombificati)
  • 7 membri senza nomi della Milizia del Governatore.
  • 43 Salvatori senza nomi (26 Direttamente, 7 Causati Indirettamente, 10 insieme agli abitanti di Alexandria)
  • 2 Scavarifiuti senza nomi
  • 1 residente/rifugiato senza nome di Hilltop (Zombificato)
  • 7 membri senza nome del gruppo di Jocelyn (Possibilmente, Prima della Rianimazione)
  • Almeno 11 Sussurratori senza nomi (5 Causati, 5 Direttamente, 1 con Connie)
  • Numerosi animali
  • Numerosi vaganti

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Prima stagione
Episodi Stato apparizioni
I giorni andatiAssente
Una via d'uscitaAssente
Bentornato papàApparso
VatosApparso
EsperimentiApparso
TS-19Apparso
Seconda Stagione
Episodi Stato apparizioni
La strada da percorrereApparso
Sangue del mio sangueApparso
SopravvivereApparso
La rosa CherokeeApparso
RitrovamentiApparso
SegretiApparso
Muore la speranzaApparso
NebraskaApparso
Grilletto facileApparso
ScelteAssente
La sentenzaApparso
Il giustiziereApparso
La linea del fuocoApparso
Terza stagione
Episodi Stato apparizioni
Casa dolce casaApparso
Il risveglioApparso
Benvenuti a WoodburyAssente
Dentro e fuoriApparso
Basta una parolaApparso
La predaApparso
InfiltratiApparso
Fatti per soffrireApparso
FratelloApparso
Bentornato a casaApparso
GiudaApparso
RipulireAssente
Apri gli occhiApparso
VendettaAssente
L'ingannoApparso
Nelle tombeApparso
Quarta stagione
Episodi Stato apparizioni
Calma apparenteApparso
InfettoApparso
IsolamentoApparso
IndifferenzaApparso
L'infernoApparso
L'escaAssente
Peso mortoAssente
Indietro non si tornaApparso
SmarritiAssente
DetenutiApparso
Salvare il mondoAssente
Non tutto è perdutoApparso
SoloApparso
Il boscoAssente
NoiApparso
AApparso
Quinta stagione
Episodi Stato apparizioni
Preda e cacciatoreApparso
SconosciutiApparso
Un tetto e quattro muraApparso
Il prezzo della salvezzaAssente
SabotaggioAssente
ConsumatiApparso
Lo scambioApparso
ConclusioneApparso
Non è finitaApparso
LoroApparso
La distanzaApparso
BenvenutiApparso
DimenticareApparso
TrascorrereApparso
ProvareApparso
ConquistareApparso
Sesta stagione
Episodi Stato apparizioni
Come la prima voltaApparso
L'attacco dei lupiAssente
GrazieApparso
Qui non è quiAssente
AdessoAssente
Al sicuroApparso
Non lasciare che muoiaAssente
L'inizio e la fineApparso
Nessuna via d'uscitaApparso
La legge delle probabilitàApparso
I nodi si sciolgonoApparso
Non è ancora domaniApparso
Nella stessa barcaApparso
Il secondo livelloApparso
Il cerchioApparso
L'ultimo giorno sulla TerraApparso
Settima stagione
Episodi Stato apparizioni
Io ti uccideròApparso
Il RegnoAssente
La cellaApparso
Al tuo servizioApparso
CodardiAssente
GiuraAssente
Tu sei il mio soleApparso
I cuori battono ancoraApparso
Ci vuole coraggioApparso
UnitiApparso
Fidati, non fidartiAssente
È giunto il momentoAssente
Seppellitemi quiAssente
Dall'altro latoApparso
Accetta l'offertaApparso
Il primo giorno del resto della tua vitaApparso
Ottava stagione
Episodi Stato apparizioni
Possa la mia misericordia prevalere sulla mia iraApparso
Eppure sorridoApparso
Il mostro che è in noiApparso
Uno qualunqueApparso
I peccati di NeganApparso
Il re, la vedova e RickApparso
La cosa giustaApparso
È così che deve essereApparso
OnoreApparso
Hai già persoAssente
Morti o vivi o...Apparso
La chiaveApparso
Fuori stradaApparso
La parola di un uomoApparso
Il valoreApparso
IraApparso
Nona stagione
Episodi Stato apparizioni
Un nuovo inizioApparso
Il ponteApparso
Segnali d'allarmeApparso
ObbligatiApparso
Cosa c'è dopoApparso
Chi sei adesso?Assente
StradivariApparso
SussurriApparso
AdattarsiApparso
OmegaApparso
RicompensaApparso
GuardianiApparso
Punto di sbarramentoApparso
CicatriciApparso
La quiete prima della tempestaApparso
La tempestaApparso
Decima stagione
Episodi Stato apparizioni
I confini che superiamoApparso
Noi siamo la fine del mondoFlashback
FantasmiApparso
AscoltaApparso
Come è sempreApparso
LegamiApparso
Fai la tua parteApparso
Il mondo precedenteApparso
La grottaApparso
StalkerApparso
La stella del mattinoApparso
Cammina con noiApparso
Cosa siamo diventatiAllucinazione
Guarda i fioriApparso
La torreApparso
Una morte certaAssente

Note e curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Daryl ha dimostrato di sopravvivere alle situazioni più gravi. Nell'episodio "Ritrovamenti", Daryl cadde da cavallo e, di conseguenza, fu trafitto da una delle sue frecce. Più tardi nell'episodio, Andrea gli ha sparato al lato della testa. In "A", è stato picchiato duramente dai Pretendenti. In "Consumati", lui e Carol Peletier sono stati spinti giù da un ponte in un furgone. In "Il cerchio ", è stato colpito alla spalla da un proiettile da Dwight e ancora sopravvissuto. In "Io ti ucciderò", aveva abbastanza forza per colpire Negan anche se soffriva della ferita da arma da fuoco sopra citata. In "Punto di sbarramento" riuscì a sconfiggere Beta in un combattimento con un coltello e lo fece cadere giù per un pozzo dell'ascensore, anche se quest'ultimo era un individuo molto più grande e fisicamente più forte. In "Cicatrici" fu colpito con una freccia da un bambino e poi venne marchiato con una X da Linus e in "Stalker" è stato pugnalato alla gamba da Alpha e ancora sopravvissuto.
  • Originariamente Daryl non era mai stato programmato per lo show dell'AMC, tuttavia dopo l'audizione di Norman Reedus per il ruolo di Merle Dixon, i produttori ammirarono così tanto la sua performance che crearono Daryl Dixon appositamente per Norman.
  • Daryl è stato responsabile della morte di tre membri del gruppo originale di Atlanta.
    • Ha ucciso Dale per pietà sparandogli in testa.
    • Il suo violento scoppio durante l'esecuzione di Abraham ha portato alla morte di Glenn.
    • Spara e uccide Morales con una delle frecce della balestra perché teneva sotto tiro Rick.
  • Daryl è stato catturato sei volte.
    • È stato catturato nell'episodio "Fatti per soffrire" da Woodbury ed è stato costretto a combattere suo fratello Merle. È stato catturato una seconda volta nell'episodio "A" da Gareth a Terminus. È stato nuovamente catturato da Dwight e i Salvatori in "Il cerchio" dopo che lui e Rosita stavano provando a liberare Glenn e Michonne. È stato poi catturato nell'episodio "Io ti ucciderò" dopo essere stato ricatturato dai Salvatori perché a Negan piaceva come gli ha tenuto testa. È stato catturato insieme a Michonne in "Cicatrici" da Jocelyn e i suoi bambini. L'ultimo momento è stato nell'episodio "La quiete prima della tempesta", dove lui, insieme a Michonne, Carol e Yumiko sono stati catturati dai Sussurratori, tuttavia furono rilasciati dopo.
  • Daryl ha il più alto numero di apparizioni di qualsiasi altro personaggio nella serie.
  • La balestra di Daryl è stata rubata 5 volte nella serie.
    • La prima volta da Shumpert quando è stato catturato dal Governatore e costretto a combattere Merle.
    • La seconda volta quando il gruppo provò a fuggire da Terminus, ma sono stati guidati da diversi colpi di pistola fino ad un vagone, e sono stati costretti a mollare le armi.
    • La terza volta è stata quando Carol e Daryl visitarono Atlanta nella quinta stagione mentre cercavano Beth, ma Noah li ha rapinati in un edificio abbandonato.
    • La quarta volta quando ha salvato Dwight e Sherry nei boschi dai Salvatori e Dwight ha fatto il doppio gioco, rubandogli la balestra e la moto.
    • La quinta e ultima volta quando nuovamente Dwight sparò a Daryl nella spalla e lo aggiunse alla formazione di Negan.
  • Daryl ha il quarto numero più alto di uccisioni di personaggi vigenti nella serie televisiva con un totale di 82 vittime. Carol ha il terzo maggior numero con almeno 110, Simon ha il secondo maggior numero con almeno 172 e Negan ha il maggior numero con almeno 225.
  • A partire da "Cosa c'è dopo", Daryl e Carol sono gli unici personaggi rimanenti introdotti nella prima stagione.
  • Daryl è uno dei due membri originali del campo di Atlanta ad essere ancora vivo in altri 33 membri. Carol è l'altra.
  • Originariamente, Daryl era chiamato Dwight nei copioni della prima stagione.
  • Daryl ha il maggior numero di cicatrici di qualsiasi altro personaggio nella serie televisiva.
  • Daryl è una delle otto persone a conoscere la lingua dei segni. Gli altri sono Carol Peletier, Gabriel Stokes, Connie, Kelly, Magna, Yumiko e Luke.
Personaggi serie televisiva
Famiglia Grimes JudithR.J.RickCarlLori
Contea di King LambertPaulaShaneLeonMr. SiggardMrs. Siggard
Famiglia Jones MorganJennyDuane
Campo di sopravvissuti di Atlanta CarolDarylMoralesGlennAndreaMerleTheodoreDaleSophiaJacquiMirandaLouisElizaAmyEdJim
Casa di cura di Atlanta MiguelFelipeJorgeGuillermoGilbert
Famiglia Jenner EdwinCandace
Famiglia Greene MaggieBethHershelPatriciaJimmyAnnetteShawnArnoldOtisJosephine
Personale militare WellesWilsonBradySeanFranklinCallaway
I Vivi NateRandallSeanTonyDave
Gruppo di Michonne MichonneMikeTerryAndre
La Prigione AxelOscarAndrewTomasBig Tiny
Woodbury JeanetteMrs. RichardsMs. McLeodPhilipCaesarShumpertMr. JacobsonKarenMr. RichardsOwenErynGregMiltonDottoressa StevensRowanEileenFosterBettyNoahPaulJodyRichardHaleyPennyWarrenMichaelGargulioCrowleyTimEmily
Gruppo di Tyreese SashaTyreeseAllenBenDonna
Nuovi arrivati della Prigione BobLizzieMikaLukeMollyJulioHenryNorisCalebDavidRyanCharlieChloePatrickZach
Famiglia Chambler TaraLillyMeghanDavid
Gruppo di Martinez HowardMitchAlishaPete
Famiglia Ford AbrahamEllenA.J.Becca
Sopravvissuti Post Prigione EugeneRositaChristopher
I Pretendenti DanBillyHarleyTonyJoeLenLou
Terminus MartinGregTheresaGarethAlbertMikeMaryAlex
Chiesa di San Sarah Gabriel
Grady Memorial Hospital StevenTanakaAlvaradoAmandaBelloLicariPercyMcGinleyFrancoNoahDawnO'DonnellBobJeffriesGormanJoanGavinHanson
Zona Sicura di Alexandria AaronScottKyleSocorroBarbaraHeathNoraMrs. RobinsonAlexJenWayneCherylEnidRussBobBruceTobinKent AnnaMikeyFrancineSpencerOliviaDeniseDeannaLucyRonJessieSamMayaDavidBetsyNicholasAnnieWillTommySturgessBarnesNatalieStacyMichaelJefferyRichardsHollySamanthaBobbyCharlyneO'HaraDineshDanErinAdrianParkShellyCarterPeteRegAidenEric
I Lupi OwenAphid
I Salvatori NeganAldenGracieSherryDwightAmberTanyaMarkGinaQuanPotterJoséBrookeMelJohnMarcusJonahAliceLauraBrandonFrankieD.J.RichieRegina JedNorrisArat JustinSimonDukeLanceGaryReillyJaredEvanKatyKenoDerekDeanGavinGomezPaulieDukeZiaLeoYagoJoeyGuntherRudyToddDinoHuckWadeCamNelsonMaraGordonRoyDavidEmmettIsabelleJosephChrisGeorgeNeilRomanJiroMilesPrimoPaulaMichelleMollyDonnieGabeTimmyTina
Colonia di Hilltop BertieMarcoHershelKalEduardoGageBriannaOscarEarlPennyFelixAdelineRodneyTammy RoseCasperMartinMilesHildePaulGregoryKennethStephanieCraigCrystalWesleyHarlanNeilFreddieAndyEthan
Il Regno EzekielJerryDianneNabilaEzraAliyahMariamJennyWilliamHenryDanaKevinKurtAlvaroDanielColtonRichardBenjamin
Oceanside CyndieRachelJulesBeatriceKathyNatania
I Scavarifiuti AnneTamielBrionFarronWinslow
Gruppo di Georgie HildaMidgeGeorgie
Gruppo di Magna MagnaLukeKellyYumikoConnieBernie
I Sussurratori LydiaAdam BetaAlphaRufusMaryDanteFrancesZionRasmusSeanHelen
Altri Sopravvissuti CyrusAmandaLamarFrankRoseMatias
I Banditi AlfredMargoAlekOzzy
Gruppo di Jocelyn WinnieP.J.GinaLinusMitchellJocelyn
Island Bloodsworth VirgilLucyCelesteJeremiahLisa
Carovana di sopravvissuti AidenBailey
Altri sopravvissuti JuanitaWilhelmSiddiqMiloAmeliaEastmanSamAnaMrs. BlakeClara
Animali CaneNellyShivaTabithaButtonsDukeFlameViolet
Zombie CarlaDellyJoe Sr.BillTonyNickErinDougLouiseWayneSummerHannahEddie
I personaggi vivi appaiono in verde. I personaggi morti appaiono in rosso. I personaggi con uno stato sconosciuto appaiono in blu. Personaggi nonmorti appaiono in grigio.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.