Perché? Pensavo che non fossi più un bravo ragazzo. Non è quello che hai detto? Anche qui, in questo momento, non combatterai per loro? Sono un padre migliore di te, Rick. E sono un marito migliore per Lori. Perché sono un uomo migliore di te, Rick.Io posso farcela, e combatterò per esserlo. Sei tornato tu e hai distrutto qualsiasi cosa! Tua moglie è a pezzi. Tuo figlio è debole. Non hai la minima idea di come risolvere la situazione. Avanti, estrai la pistola.
— Le ultime parole di Shane a Rick durante il loro confronto finale.

Shane Walsh è un personaggio principale e dopo un antagonista, insieme ad un sopravvissuto della serie televisiva AMC The Walking Dead. Era il partner di Rick al Dipartimento dello Sceriffo alla Contea del King e il suo migliore amico dal liceo. Dopo l'inizio dell'epidemia, Shane iniziò a provare qualcosa e un'ossessione per Lori, la moglie di Rick, e alla fine iniziò una relazione sessuale con lei, concependo una figlia.

Shane dopo divenne uno dei leader del campo dei sopravvissuti di Atlanta e il capo dell'addestramento delle armi alla fattoria della famiglia Greene. Ha servito come deuteragonista per l'intera prima stagione e dopo l'antagonista principale dell'intera seconda stagione.

Panoramica[modifica | modifica sorgente]

Shane è un risoluto, impavido, astuto e, a volte, brutale uomo che è un sopravvissuto determinato e anche un leader forte per quelli del suo gruppo. Durante la prima stagione, Shane ha agito come il leader dei sopravvissuti del gruppo di Atlanta, una posizione che ha chiaramente goduto e portato avanti fortemente fino all'arrivo di Rick; è poi diventato il secondo in comando attraverso il resto della prima e seconda stagione, con grande disappunto. Durante le sue incursioni con Lori, sviluppò una forte ossessione per lei e non riuscì mai a capire il fatto che Lori lo lasciò per Rick, che si pensava fosse morto quando lui e Lori ebbero i loro incontri sessuali. Credeva di essere un uomo più meritevole per Lori di Rick, ed era determinato a combattere per tenere lei e Carl al sicuro a tutti i costi. Shane mostrò anche il suo potenziale come padre durante l'assenza di Rick e sviluppò un'ammirazione per Carl e lo trattò come suo figlio. Shane si considerava anche un padre migliore di Rick nei confronti di Carl. Nonostante le sue forti capacità di leadership, abilità di combattimento, abilità con armi da fuoco e istinti protettivi, divenne in gran parte un uomo moralmente instabile. Questo era evidente dopo essere stato costretto a sacrificare Otis ai vaganti per salvare se stesso e Carl, e per la seconda stagione, aveva un solo motivo: mantenere se stesso, Lori, il suo bambino non ancora nato (che credeva fosse il suo) e Carl al sicuro. Credeva di avere la visione più pragmatica del mondo apocalittico, e la più qualificata a guidare il gruppo nell'inferno post-apocalittico. Questo era in contrasto con Rick, che Shane credeva fosse troppo accecato dalle buone intenzioni che non facevano altro che causare disastri e interferenze, temeva che lo stile di leadership di Rick e le decisioni avrebbero probabilmente portato tutti nel gruppo ad essere uccisi. Shane mostrò segni di sofferenza per il diniego di colpevolezza dopo la morte di Otis. Successivamente fu uno dei primi membri del gruppo di Rick a trasformarsi in un sopravvissuto indurito e ad adattarsi pienamente agli orrori del mondo post-apocalittico, un mondo in cui Dale Horvath affermò che Shane apparteneva veramente a causa della sua natura sempre più oscura. Shane era più che disposto a commettere brutalità per tenere il suo gruppo al sicuro da tutto ciò che vedeva come pericolo, e si è dimostrato molto capace di commettere un omicidio a sangue freddo. Questo è stato illustrato quando ha brutalmente ucciso Randall al fine di proteggere il gruppo dalla minaccia che Shane ha affermato di possedere. Shane era anche un grande bugiardo e bravo a inventare storie false, è stato in grado di convincere quasi tutto il gruppo che Otis si è sacrificato per salvare Carl durante una corsa alle scorte, ha anche ingannato Randall nel credere che non avrebbe ucciso lui, ma invece, voleva unirsi al suo gruppo. Poi convinse l'intero gruppo che Randall era libero nel bosco, dicendo che Randall lo aveva sopraffatto e gli aveva rubato la pistola. Ha anche rivelato a Rick durante il loro scontro finale che aveva pianificato di ingannare il gruppo e incolpare Rick (pianificato ma alla fine senza successo) della morte di Randall. Durante la seconda stagione, Shane passò da un buon amico e persona premurosa in un antagonista freddo, astuto e assassino. Ha completamente versato i concetti di colpa, rimorso, e la correttezza morale a favore della sopravvivenza per se stesso e per quelli di cui si preoccupa con ogni mezzo necessario. Inizia uccidendo i suoi stessi alleati, andando contro le convinzioni del gruppo, e tradendo il suo ex migliore amico, portando alla sua eventuale scomparsa. Ironicamente, i tratti e la mentalità illustrati da Shane nella seconda stagione non sarebbero stati fuori luogo più tardi nell'apocalisse, in quanto molti dei suoi compagni di gruppo si sarebbero anche trasformati in duri, spietati sopravvissuti stessi. Shane si adattò semplicemente al mondo violento dell'omicidio e dell'inganno molto più velocemente dei suoi compagni sopravvissuti, aprendo la strada ad altri che sarebbero diventati proprio come lui.

Pre-Apocalisse[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua infanzia, Shane è cresciuto al fianco del suo migliore amico Rick Grimes in Georgia, dove i due hanno sviluppato un forte legame fino al punto in cui la coppia è venuto a considerare l'altro come 'fratello'. Shane era un appassionato di calcio, giocando nella squadra della sua scuola come numero 21 (reminisce dalla collana che indossa). Durante i suoi anni di liceo era un noto burlone, una volta rubando l'auto del preside. Ha avuto molte relazioni occasionali con le ragazze e anche una volta facendo sesso con l'insegnante di atletica del liceo. Più tardi, Shane e Rick studiarono insieme al college per l'amministrazione della polizia, dove alla fine si laurearono e divennero agenti di stanza al Dipartimento dello Sceriffo della Contea del King, con Rick assegnato come suo partner. Ha conosciuto diversi altri colleghi, tra cui Lambert Kendal e Leon Basset. Divenne anche amico di Linda e Dianne dalla spedizione. I due pattugliarono e risposero alle emergenze, così come alle alterchi e incursioni criminali, diventando così effettivamente affiliati con i residenti locali del quartiere. Shane servì anche come istruttore di armi, insegnando a diversi bambini come sparare. Era molto vicino alla famiglia di Rick e li aiutò in numerose occasioni, come riparare il lavello della famiglia Grimes dopo che Rick lo aveva precedentemente rotto. Per tutta la sua vita adulta, Shane non si sposò mai e rimase un donnaiolo. Ha tuttavia avuto diverse vere relazioni nella sua vita abbastanza per fidarsi di queste donne dando loro una chiave della sua casa, ma non hanno mai funzionato. Shane aveva anche una nonna di nome Jean.

Post-Apocalisse[modifica | modifica sorgente]

Durante l'inizio dell'epidemia, Shane convinse Lori e Carl che Rick era morto, e viaggiarono verso una zona presumibilmente sicura ad Atlanta. Lungo la strada, sono rimasti intrappolati in un ingorgo e hanno fatto amicizia con Carol Peletier e la sua famiglia. Mentre si fermarono fuori città, Shane e Lori osservarono con orrore la città mentre veniva bombardata dai militari. Qualche tempo dopo, Shane e gli altri formarono un campeggio fuori dalla periferia di Atlanta, insieme ad altri sopravvissuti. Divenne il leader del gruppo, entrò in una relazione sessuale con Lori, e cominciò ad agire come padre surrogato di Carl.

Nella serie[modifica | modifica sorgente]

Prima stagione[modifica | modifica sorgente]

I Giorni Andati[modifica | modifica sorgente]

Diretto ad Atlanta sulla interstatale 85, Rick invia una trasmissione sulla radio CB del suo incrociatore e il gruppo del campo di Atlanta la riceve. Amy corre al CB, ma non riesce a ottenere una risposta e Shane cerca di stabilire un contatto con la persona (ignaro che si tratta di Rick), ma quando Shane prende il controllo del CB e si presenta, Rick ha lasciato il canale di emergenza. Lori dice da una settimana che dovrebbero mettere dei cartelli sull'autostrada per avvisare la gente di stare lontana dalla città, e si offre volontaria per andare da sola, ma Dale e Shane sostengono che avventurarsi è troppo rischioso. Lori se ne va e Shane la insegue. "Puoi arrabbiarti con me quanto vuoi, non cambierà niente", le dice. All'interno della sua tenda, Shane dice a Lori che deve tenere duro per Carl, che ha già perso così tanto. Lori acconsente e si baciano appassionatamente, prima che Carl li interrompa, non vedendoli baciarsi.


Una via d'uscita[modifica | modifica sorgente]

Shane e Lori hanno avuto un'interazione sessuale nel bosco mentre erano lontani dal resto del gruppo. Shane notò la fede nuziale di Lori e si ricordò di suo marito Rick, ma continuò a credere che fosse morto come Shane le disse e continuò la sua relazione con Shane. Più tardi, Shane fu visto seduto intorno al fuoco, insegnando a Carl come legare nodi e corde. Hanno ricevuto un messaggio radio da persone del loro gruppo che sono andate in cerca di provviste ad Atlanta, ma non riuscivano a capire esattamente quello che stanno dicendo. Shane credeva che fossero intrappolati lì e che non c'era nulla che potessero fare, Amy ha chiamato Shane un "figlio di puttana" dal momento che si rifiuta di andare ad Atlanta e salvare sua sorella.


Bentornato papà[modifica | modifica sorgente]

Shane è stato visto ancora una volta seduto intorno al fuoco mentre puliva il fucile. Ha detto a Carl come avrebbero nutrito e protetto il gruppo come un figlio e un padre. Con grande sorpresa di tutti, il resto del gruppo che era intrappolato ad Atlanta è tornato. Morales ha spiegato come un "ragazzo nuovo" li ha aiutati a fuggire. Shane rimase scioccato quando Rick si presentò, rivelandosi il "nuovo ragazzo". Di notte, Rick stava spiegando come si svegliò in ospedale e riuscì ad arrivare ad Atlanta, dove incontrò Morales e gli altri. Shane gli ha detto di aver cercato di far uscire Rick dall'ospedale, ma ha pensato che Rick fosse morto quando è arrivato. Lori, abbracciando suo marito, lo guardava. Shane è stato visto di nuovo fare da guardia al campo di notte, quando ha capito che Rick e Lori stavano facendo sesso nella loro tenda. Al mattino, Daryl Dixon arrivò al campo dopo aver passato un po' di tempo a cacciare nella foresta. Quando cercò suo fratello, Merle , Shane e Rick informarono Daryl che Merle era rimasto ad Atlanta, dato che divenne un problema per il gruppo che stava raccogliendo provviste. Daryl disse che stava andando a prendere suo fratello. Rick, T-Dog e Glenn Rhee si offrirono di andare con lui. Shane disse a Rick che era una cattiva idea, dato che Merle non avrebbe mai rischiato la vita per qualcuno. Rick rivelò che aveva anche gettato una borsa piena di armi, e che avevano bisogno di queste armi. Shane disse che avevano bisogno di persone per proteggere il campo, ma Rick e gli altri se ne andarono comunque. Dopo questo, Shane e Carl stavano cercando di catturare le rane al lago. Lori si avvicinò a loro e discretamente ordinò a Carl di stare lontano da Shane. Dopo che Carl se n'è andato, Lori avvertì Shane di stare lontano dalla sua famiglia. "Pensi che non sia felice che Rick sia vivo?" ha chiesto Shane. "Perché dovresti esserlo?" rispose. "Sei tu quello che mi ha detto che è morto." Lori se ne andò infuriata, lasciando solo Shane. Irritato dai commenti di Lori, quando vide Ed Peletier colpire sua moglie e minacciare le altre donne, Shane lo picchiò selvaggiamente, e minacciò che se mai toccasse qualcun altro al campo, lo avrebbe picchiato a morte. Dà un ultimo colpo a Ed e se ne va furioso.


Vatos[modifica | modifica sorgente]

Con Rick, Glenn, Daryl, e T-Dog ancora alla ricerca di Merle e la borsa di armi che Rick lasciò ad Atlanta, Shane continuò come leader di fatto del gruppo. Jim stava scavando per qualche ragione costantemente un po' lontano dal campo, preoccupando il gruppo. Shane andò a parlare con lui, ma Jim sembrava paranoico e si comportava in modo strano. Shane lo soggiogò fino a quando si calmò. Più tardi, dopo aver chiesto a Jim perché stava scavando le tombe, Jim ha detto di averlo sognato, ma non si ricordava di cosa si trattasse. Amy e Andrea sono state in grado di catturare qualche pesce in modo che il gruppo potesse cenare. Di notte, tutti erano uniti intorno al fuoco mentre ascoltavano le storie di Dale. Questo fu di breve durata, tuttavia, quando i vaganti invasero il campo e uccisero molti dei sopravvissuti. Shane ha preso la difesa, sorvegliando Lori e Carl in particolare. Rick e gli altri tornarono armati appena in tempo da Atlanta e aiutarono con successo a salvare il campo, anche se il danno era già stato fatto.


Esperimenti[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'attacco al campo di Atlanta, il gruppo aveva iniziato a scavare buche per i membri del gruppo deceduti. Mentre scavavano le buche, Rick, Lori e Shane hanno discusso su come affrontare Andrea con la questione della morte e della rianimazione di Amy. Shane ha dichiarato che era infetta e che doveva essere trattata come qualsiasi altro vagante. Shane e Rick hanno avuto una discussione su di chi era veramente la colpa per l'attacco al campo. Shane diede la colpa a Rick per aver portato delle persone in una missione di salvataggio fallita ad Atlanta. Rick si difese dicendo che senza le armi che riportavano, avrebbero perso molti altri. Durante questa discussione, Jacqui ha rivelato al gruppo che Jim era stato morso. Shane e Rick si sono diretti nei boschi vicini per esplorare la zona. Shane disse a Rick che dovevano andare a Fort Benning, dato che era una base militare sicura. Tuttavia, Rick credeva che il gruppo dovesse dirigersi al CCM di Atlanta, per trovare una cura per Jim. Dopo un'accesa discussione tra i due, Shane guardò Rick vagare mentre cerca da solo. In uno stato di difficoltà di giudizio, Shane alzò il fucile e prese la mira su Rick. Shane ha tenuto la mira per diversi secondi, poi ha abbassato l'arma mentre tornava in sé. Questa indiscrezione è stata testimoniata da Dale. Shane ha fatto finta di niente. Tutti tornarono al campo. Stranamente, Shane iniziò ad essere d'accordo con Rick (nonostante alcune obiezioni minori), cosa che sorprese sia Rick che Lori. Hanno tutti deciso di lasciare il campo per andare al CCM. Lungo la strada, sono stati costretti a lasciare Jim, in quanto non era in grado di sopravvivere all'infezione e ha detto al gruppo che voleva essere lasciato indietro in modo da non causare problemi per gli altri. Il gruppo è finalmente arrivato al CCM. Il posto sembrava abbandonato, e quando il sole tramonto, i vaganti iniziarono ad avvicinarsi al gruppo, Shane cercò di convincere Rick che dovevano tornare alle auto, ma l'ingresso del CCM aprì appena in tempo.


TS-19[modifica | modifica sorgente]

Shane e il resto del gruppo sono stati ricevuti nel CCM dal Dr. Edwin Jenner. Tutti sono rimasti scioccati nell'apprendere che il Dr. Jenner era l'unico sopravvissuto in tutta la struttura, e non c'è cura per il virus. Tuttavia, il gruppo ha deciso di celebrare la loro prima vera notte sicura bevendo e mangiando intorno a un tavolo nella cucina della struttura. Shane ha rotto l'umore quando ha chiesto al Dr. Jenner cosa è successo lì, spingendo Jenner a rivelare che la maggior parte degli scienziati si sono suicidati e altri sono rimasti con le loro famiglie. Dopo aver bevuto troppo, Shane ha confessato il suo amore a Lori e ha cercato di baciarla, cosa che l'ha spinta ad allontanarlo. Mentre questo evento si trasformava in una lotta, Shane tentò di accarezzarla tra le gambe per soddisfarla, solo per avere il collo e l'orecchio graffiati dall'unghia. Arrabbiato e ferito, ritorna in sé mentre se ne va. Il giorno dopo, durante la colazione, quando T-Dog e Rick interrogarono Shane sulle ferite, Shane disse che probabilmente se lo era fatto da solo nel sonno. Dr. Jenner ha deciso di rivelare al gruppo tutto ciò che ha imparato circa l'infezione e gli eventi di rianimazione. Dale notò che c'era un orologio che sta per scadere. Jenner ha detto che quando raggiungerà lo zero, la struttura terminerà il carburante e si autodistruggerà. Shane, Rick, T-Dog e Glenn hanno indagato i serbatoi di carburante sotto l'edificio, notando che non è rimasto praticamente nulla e sono tornati nella stanza principale. Il Dr. Jenner alla fine ha bloccato i sopravvissuti nella struttura durante l'ultima ora di un conto alla rovescia per l'autodistruzione. Alcuni di loro hanno ascoltato il ragionamento dell'uomo, mentre altri hanno deciso di intraprendere azioni più drastiche. Shane, insieme a Daryl Dixon, tentò di minacciare Jenner. In un momento di rabbia cieca, paura e frustrazione, Shane puntò il fucile alla testa del medico prima di chiedergli di lasciarli andare. Dato che il dottore si rifiutò di obbedire, Shane iniziò a perdere il senno, anche alle proteste di Rick e Lori che sapevano che sarebbero morti tutti se avesse sparato a Jenner. Prima che l'uomo delirante potesse premere il grilletto, Rick tentò di fermarlo e i due amici combatterono per il fucile. Rick ha manipolato il fucile per colpire Shane prima di batterlo con un pugno. Con la vita di Jenner momentaneamente risparmiata, Rick fu in grado di convincerlo a non decidere quando morire e permettere loro di fuggire. Come risultato, Jenner aprì le porte prima di avvertirli che il piano principale è stato sigillato al loro arrivo e sarebbero stati di fronte a del vetro indistruttibile. Tutti corsero ad uscire dall'edificio, tranne Jacqui e Andrea. Con pochi minuti per fuggire, Shane rimase vigile nella loro fuga. Sparò al vetro, ma non ebbe effetto. Carol disse che potrebbe avere qualcosa che potrebbe aiutare a cui Shane dice che probabilmente sarebbe inutile. Ancora una volta, il leader dei sopravvissuti di Atlanta si sbaglia quando Carol presenta una granata che Rick aveva lasciato in tasca il giorno in cui è arrivato al campo. Rick tirò il perno e fece cadere l'esplosivo sulla finestra, distruggendola, permettendo così loro di fuggire verso i loro veicoli. Andrea, dopo essere stato convinta da Dale, ha anche lei lasciato la struttura, lasciando solo Jacqui e il Dr. Jenner all'interno. Dopo l'esplosione, un Shane stordito guida la jeep con il convoglio verso un futuro sconosciuto e pericoloso.


Seconda stagione[modifica | modifica sorgente]

La strada da percorrere[modifica | modifica sorgente]

Shane era ancora invidioso della relazione tra Rick e Lori, ed era ancora disposto ad adottare misure estreme per proteggere Lori. Rick assunse il posto di leader del gruppo. Decisero di prendere l'idea di Shane di lasciare Atlanta e dirigersi a Fort Benning, a 125 miglia dalla città. Durante il viaggio, Shane stava insegnando ad Andrea come pulire la pistola quando il gruppo è stato costretto a fermarsi mentre l'autostrada era bloccata con diversi veicoli parcheggiati e schiantati. Dale, che stava guidando il camper, ha deciso di cercare di trovare una via d'uscita, ma il radiatore è esploso, costringendoli a fermarsi. Hanno deciso di raccogliere le scorte dai veicoli in modo da poter trovare qualcosa per riparare il camper. Una mandria di più di trenta vaganti si avvicinò alla loro posizione, costringendo tutti a nascondersi sotto le auto mentre l'orda passa. Sophia fu improvvisamente attaccata da due vaganti e corse nella foresta, con Rick che la inseguì. Shane e gli altri rimasero lì finché Rick non tornò pochi minuti dopo. Chiede se Sophia è tornata, ma nessuno l'aveva vista: Sophia si era persa nel bosco. Mentre Shane, Rick, Daryl e Glenn indagavano sull'ultimo posto dove Sophia è stata vista, Daryl è riuscita a trovare le sue tracce. Rick ordinò a Shane e Glenn di tornare in autostrada e distrarre il gruppo con semplici compiti, come spostare le auto in modo che il camper potesse passare. Nel farlo, Carl si avvicinò a Shane, mostrando di aver trovato un Gerber Gear all'interno di una delle auto, Shane disse con rabbia a Carl di portarlo a Dale. Lori si avvicinò, dicendo a Shane di non essere scortese con Carl a causa di quello che era successo tra di loro. Shane ha rivelato di aver deciso di separarsi dal gruppo alla prima occasione. Rick e Daryl sono tornati mentre cala la notte. Decisero che avrebbero continuato la ricerca di Sophia entro la mattina, portando con sé più persone. Il giorno seguente, Shane accompagnò il gruppo mentre continuavano a seguire Sophia nel bosco. Trovarono una tenda in mezzo alla foresta, ma nessun segno di Sophia nelle vicinanze. Una campana cominciò a suonare nelle vicinanze. Il gruppo decise di seguire il suono, e presto trovarono una chiesa. Ancora una volta, nessun segno di Sophia. Il suono della campana era in realtà su un timer. Mentre Rick e gli altri pregavano all'interno della chiesa, Lori cercò di convincere Shane a non lasciare il gruppo. Andrea sentì la conversazione e disse a Shane che se fosse andato via, avrebbe dovuto portarla con sé. Shane rimase con Rick e Carl per continuare la ricerca un po' più a lungo mentre gli altri tornavano all'autostrada. I tre trovano un cervo e Rick dice a Carl di andare a toccarlo. Quando Carl si avvicinò, tutti sentirono un forte colpo di pistola, e videro un proiettile passare attraverso il cervo e colpire il petto di Carl.


Sangue del mio sangue[modifica | modifica sorgente]

Rick corse con un Carl svenuto tra le braccia. Shane trascinò Otis (l'uomo che accidentalmente sparò a Carl) mentre raggiungevano la fattoria della famiglia Greene per ottenere l'aiuto medico di Carl. Mentre Hershel Greene e le sue figlie curavano la ferita di Carl, Shane confortò Rick per il suo turbamento. Scoprirono che Hershel aveva bisogno di scorte mediche per rimuovere i frammenti di proiettile, o Carl sarebbe morto presto per la perdita di sangue. Rick si offrì volontario per trovare i rifornimenti necessari, ma fu sostituito da Shane, che disse a Rick che doveva rimanere per Carl. Anche Otis si offrì volontario per andare con Shane, cercando di redimersi a Rick e Carl. I due salirono sul camion di Otis e partirono. Mentre cadeva la notte, Otis e Shane trovarono il rifugio della FEMA all'ingresso di una scuola superiore invasa da vaganti. Hanno creato una distrazione per recuperare i rifornimenti da una roulotte vicina, ma vengono scoperti dai vaganti mentre escono, e sono stati costretti a cercare rifugio all'interno della scuola superiore mentre i vaganti assaltano la loro posizione.


Sopravvivere[modifica | modifica sorgente]

Shane e Otis sfrecciarono attraverso i corridoi con numerosi vaganti alle calcagna, e sono stati costretti a cercare rifugio in cima a una serie di gradinate retratte in palestra. Non avendo abbastanza munizioni per affrontare i vaganti, Otis escogitò un piano di fuga, dicendo che sarebbe tornato indietro nei corridoi per attirare i vaganti mentre Shane usciva da una piccola finestra. Quando Shane ha chiamato Otis pazzo, Otis gli ha detto che sta solo cercando di fare ciò che è giusto per Carl. I due si separano. Shane si è slogato la caviglia quando è caduto dalla finestra della palestra. Fuori e zoppicando, Shane divenne disperato mentre i vaganti cominciavano ad inchiodarlo, ma ricevette l'aiuto di Otis, che riuscì a sopravvivere alle sale piene di vaganti. Corsero al furgone. Con Shane che zoppicava e Otis esausto, Shane notò che non ce l'avrebbero fatta, mentre i vaganti si stavano avvicinando. Con un flash forward, un solenne Shane tornò alla fattoria appena in tempo con le forniture mediche e senza Otis. Ha detto che Otis ha agito eroicamente, permettendo ai vaganti di prenderlo in modo che Shane potesse fuggire vivo. Tutti lo lodano, inclusa Lori. Hershel è riuscito a salvare la vita di Carl grazie alle scorte mediche. All'interno della casa, Shane osservò Hershel e Rick confortare Patricia per la perdita di suo marito, Otis. Shane ha controllato Carl, dato che Lori gli ha detto di non lasciare il gruppo. Maggie Greene si avvicinò a Shane, dandogli dei vestiti puliti, dicendo che erano di Otis. Nel bagno, Shane sta nudo davanti a uno specchio, vede un taglio insanguinato sul suo cuoio capelluto, prove di qualche tipo di lotta. Fissando lo specchio, Shane ritornò al momento in cui lui e Otis stavano scappando. Shane notò che i vaganti alla fine li avrebbero sopraffatti entrambi, il che avrebbe effettivamente condannato il destino di Carl. Smette di correre e spara a Otis con il suo ultimo proiettile per coprire la sua fuga. Mentre Otis cade, segue una lotta e Shane tenta di spogliare Otis delle sue armi e dei suoi rifornimenti. Durante la lotta, Otis riuscì a strappare alcuni dei capelli di Shane, spiegando il taglio sul suo cuoio capelluto. I vaganti si avvicinano e Shane zoppica via mentre Otis urla nel terrore e nel dolore mentre i vaganti lo fanno a pezzi. Tornando al presente, Shane si rasa la testa per nascondere le prove del suo tradimento e lotta con Otis. Fissa il suo riflesso nello specchio del bagno.


La rosa Cherokee[modifica | modifica sorgente]

Shane si trova presto in una posizione scomoda quando gli viene chiesto di parlare a nome di Otis al suo funerale, poiché è stato l'ultimo a vederlo vivo. Con gli occhi tristi e pieni di lacrime di Patricia fissati su di lui, Shane evoca un racconto eroico di Otis che dice "Dobbiamo salvare il ragazzo", e intenzionalmente si mette in pericolo per il bene comune. La storia di Shane, ovviamente, contrasta con il fatto che Otis non si sia volontariamente consegnato, ma invece sia stato tradito e lasciato a morire. Il gruppo può rimanere nella fattoria mentre Carl guarisce dallo sparo e devono ancora trovare Sophia. Più tardi, Shane partecipa all'operazione per recuperare un vagante dal fondo di un pozzo, che va storto quando il vagante si disintegra sotto il proprio peso, contaminando il pozzo. Shane è anche visto continuare ad addestrare Andrea sulle armi da fuoco, mentre i due iniziano a formare un legame.


Ritrovamenti[modifica | modifica sorgente]

I sopravvissuti continuano la ricerca di Sophia, e Shane partecipa nonostante la caviglia ancora in difficoltà e i conflitti interni. Mentre lui e Rick cercano nella foresta, inizia a mostrare segni del suo deterioramento dei valori morali ai compagni sopravvissuti quando non è d'accordo con Rick sul continuare la ricerca di Sophia, sostenendo che a Rick manca la capacità di prendere le decisioni giuste quando anche quelle sono difficili. Dopo il ritorno dalla ricerca, Shane apre una discussione simile con Lori, ma riceve poco sostegno dato che Lori è a sostegno di suo marito, dicendo che lei e Carl non sono un suo problema, né la sua 'scusa'. Più tardi, Andrea vede un vagante avvicinarsi alla fattoria, tutti sono allertati e pronti ad andare ucciderlo, quando in realtà scoprono che era Daryl, coperto di fango e sangue dopo un incidente con il cavallo di Hershel. Andrea però non si è accorta che era lui, e gli ha sparato comunque, colpendo Daryl con un proiettile. Rick e Shane aiutano Daryl a tornare a casa e gli procurano cure mediche da Hershel. Daryl rivela di aver trovato la bambola di Sophia vicino al fiume, dando a Rick ancora più speranza di trovare Sophia, ma Shane dice a Lori che crede che Rick farà uccidere qualcuno con questa ricerca. Shane e gli altri vengono poi visti alla cena imbarazzante a casa di Hershel. Il gruppo di Atlanta e la famiglia di Hershel non sembrano avere un buon rapporto.


Segreti[modifica | modifica sorgente]

Shane ottiene il permesso di Hershel per fare pratica con il gruppo e alcuni membri della famiglia Greene. Carl si avvicina a Shane e gli chiede di insegnargli a sparare. In un primo momento Lori si oppone ma Rick la convince a lasciare che Shane insegni a Carl. All'addestramento, la maggior parte del gruppo fa abbastanza bene, e Andrea sembra eccellere. Shane le dà delle lezioni private dopo che il resto del gruppo torna alla fattoria. Shane è un istruttore esperto, ma mentre cerca di distrarre Andrea come parte della lezione, menziona la morte di Amy e la turba. Fanno parte dell'accordo che Shane deve portare Andrea con lui in missione per indagare su una pista su Sophia, lei accetta e loro continuano a cercare in alcune case in un piccolo quartiere chiamato Wiltshire Estates. La pista è un vicolo cieco, ma si rivela essere un'opportunità per Shane di amministrare una lezione finale di tiro - un esercizio dal vivo con i vaganti. Andrea si sforza di trovare un solco all'inizio, ma trasforma la sua paura in pura determinazione, e la coppia uccide tutti i vaganti nelle vicinanze. Sulla via del ritorno, i due fanno sesso in macchina. Tornato al campo, il segreto di Shane e Lori viene rivelato a Rick, anche se non è chiaro a questo punto se Shane o Rick è il padre del bambino di Lori. Al ritorno, Dale nota lo strano comportamento di Andrea mentre parla con Shane. Sentendosi preoccupato per Andrea, Dale affronta Shane dicendo: "So che tipo di uomo sei." Inoltre dice a Shane di lasciare il gruppo per sempre, tirando fuori la natura sospettosa della morte di Otis, così come il tentativo di Shane di "assassinare" Rick di cui Dale è stato testimone nel campo di Atlanta. Questo porta Shane a minacciare Dale.


Muore la speranza[modifica | modifica sorgente]

Durante la colazione, Shane e il gruppo scoprono da Glenn che ci sono dei vaganti chiusi nel fienile. Rick è preoccupato per la loro sicurezza, vuole parlarne con Hershel, ma Shane suggerisce che aprano il fienile e uccidano ogni singolo vagante. Dopo aver calmato tutti, Rick convince il gruppo ad aspettarlo per negoziare con Hershel. Shane insiste nell'avere una guardia a sorvegliare il fienile finché Rick non trova una soluzione diplomatica, ma la sua pazienza per la diplomazia si esaurisce rapidamente. Dopo un tentativo fallito di convincere Hershel a lasciarli rimanere, Rick e Shane litigano nel fienile e Shane ha perso quasi tutta la fiducia nelle capacità decisionali di Rick. Rick dice a Shane che lasciare la fattoria non è un'opzione e che Lori è incinta. Dopo che Rick se ne va, Shane affronta Lori dicendo che lui è il padre del bambino, ma lei dice che il bambino non sarà mai suo, anche se è il suo biologicamente. Shane le dice che solo lui può proteggere lei e Carl perché Rick non è fatto per questo mondo. Incolpa Rick per la morte di Amy, Jim e molti altri al campo di Atlanta mentre Rick stava rischiando la vita cercando di salvare uno spacciatore. Shane se ne va e viene fermato da Carl. Carl gli dice che devono andare a cercare Sophia e che devono rimanere alla fattoria. Shane è d'accordo, ma dice a Carl che potrebbero dover lottare per questo. Lori chiama Carl per allontanarlo da Shane. Immediatamente, Shane va al camper a prendere la borsa delle armi, solo per trovarle scomparse. Glenn dice a Shane che Dale gli ha chiesto di prendere dell'acqua, ma quando è tornato, Dale non c'era più. Shane deduce che Dale è responsabile della scomparsa delle armi, rintraccia Dale nella foresta e lo trova mentre nasconde la borsa sotto un albero. Shane minaccia ancora una volta la vita di Dale, ordinandogli di restituire la borsa delle armi. Dale chiede se Shane gli farà la stessa cosa che ha fatto a Otis e Shane dice che non ne hanno bisogno, dato che Dale è "praticamente già morto". Dale dice a Shane che appartiene a questo mondo così com'è e gli dà la borsa. Shane torna alla fattoria con le armi e inizia a radunare le truppe in opposizione ai vaganti di Hershel. In lontananza, Hershel e Rick stanno tornando con due vaganti catturati. La vista è sufficiente per inviare il già furioso Shane oltre il bordo. Con orrore di Hershel, Shane spara ripetutamente a uno dei vaganti catturati per dimostrare che non è umano. Spinto da Rick, Shane uccide il vagante con una pallottola in testa. Poi dice che se vogliono sopravvivere, devono 'lottare per questo,' e apre furiosamente le porte del fienile. Rick non può farci niente, dato che ha in mano un altro vagante. Shane e gli altri sopravvissuti massacrano i vaganti mentre escono dal fienile, Shane spara anche al vagante che Rick sta trattenendo. Mentre la famiglia Greene guarda con orrore, un ultimo vagante lascia il fienile, ed è la rianimata Sophia. Tutti sono scioccati e rattristati, compreso lo stesso Shane. Rick si rende conto di quello che deve essere fatto, così prende la sua pistola, la punta alla testa di Sophia e preme il grilletto.


Nebraska[modifica | modifica sorgente]

Mentre la famiglia Greene e gli amici tornano a casa, Shane accusa Hershel di sapere dove si trovava Sophia, ma Hershel nega di sapere che era nel fienile, ipotizzando che Otis l'avesse messa lì prima di morire, e con rabbia ordina al gruppo di Rick di lasciare la fattoria. Rick ridicolizza Shane per le sue azioni, ma Shane prende in giro la diplomazia fallita di Rick con Hershel, e critica la sua decisione di continuare la ricerca di Sophia. Le tensioni peggiorano tra Shane e Dale mentre Shane chiede a Dale cosa fa per proteggere il campo, ma Dale non risponde, quindi Shane prende in giro Dale, dicendo che la prossima volta che avrà bisogno di un tubo del radiatore andrà da lui. Tutti, tranne Carol, assistono ai funerali di Sophia, Annette Greene e Shawn Greene. Shane si sta lavando alla pompa dell'acqua quando Carol emerge dalla foresta, fangosa e graffiata. Shane pulisce i suoi tagli e si scusa per quello che è successo a Sophia. Afferma anche che se avesse saputo che Sophia era lì dentro non l'avrebbe mai aperta e stava solo pensando alla sicurezza dei suoi compagni sopravvissuti. Dopo che Beth Greene va in shock, il gruppo scopre che Hershel è sparito e trova la sua fiaschetta nella sua camera da letto. Maggie suggerisce che è in un bar locale in città. Rick e Glenn decidono di cercarlo. Shane critica ancora una volta l'azione di Rick con Lori, dicendo che stanno perdendo tempo cercando Hershel. Mentre cala la notte, Shane e T-Dog bruciano i cadaveri dei vaganti dal fienile.


Grilletto facile[modifica | modifica sorgente]

Mentre cenano a casa, il gruppo scopre che Lori è scomparsa. Daryl dice al gruppo che deve essere andata a cercare Rick in città, e Shane va immediatamente a cercare Lori. Arriva sul luogo dell'incidente e trova solo due vaganti che Lori ha ucciso. Alla fine si spinge oltre e trova Lori ancora in città nonostante il suo incidente. Shane mente a Lori e dice che Rick è già tornato per farla tornare alla fattoria. Quando ritornano, Lori scopre che Shane ha mentito. Lei lo affronta ma lui si difende al gruppo, dicendo che stava solo proteggendo il bambino, rivelando a tutti, tra cui Carl, che Lori è incinta. Dopo che Lori è guarita, Shane ha una conversazione tranquilla con lei, dicendo che quello che avevano prima che Rick tornasse era reale, e che lui sa che il bambino è suo. Il gruppo inizia anche a notare che Shane sta diventando gravemente pazzo. Entro la mattina, Rick ancora non era tornato. Shane, Andrea e Daryl si preparano ad andare a cercarli quando arrivano alla fattoria, portando un prigioniero, Randall. Il gruppo discute su cosa fare con Randall. Rick dice che lo sistemeranno e che lo lasceranno a difendersi, ma Shane pensa che dirà al suo gruppo dov'è la fattoria e questo darà inizio a una guerra. Hershel ricorda a Shane che è la sua fattoria e che mentre è lì deve tenere la bocca chiusa. Fuori, Shane e Andrea discutono di cosa dovrebbe fare il gruppo con Randall. Shane le dice che sono le uniche persone che notano come le azioni di Rick e Hershel faranno uccidere l'intero gruppo, e non possono stare lì a guardare e lasciare che questo accada.


Scelte[modifica | modifica sorgente]

Una settimana dopo gli eventi dell'episodio precedente, Rick e Shane percorrono una strada di campagna. Rick ferma l'auto quasi arrivati alla loro destinazione - 18 miglia di distanza dalla fattoria - per affrontare Shane: Rick sa cosa è successo con Otis, e sa della relazione di Shane con Lori. Rick poi confida a Shane che quando ha scoperto la relazione di Shane con Lori era estremamente arrabbiato con Shane e voleva rompergli la mascella. Rick chiede a Shane se crede che Rick non sia in grado di tenere al sicuro la sua famiglia. "Non puoi essere solo il bravo ragazzo e aspettarti di vivere," Shane risponde. Rick apre il SUV per controllare Randall, che è legato, imbavagliato e bendato nel bagagliaio. Tornato sulla strada, Rick fa piani per il prossimo inverno, spiegando che devono conservare munizioni e scorte di cibo. Shane ascolta passivamente, fissando fuori dalla finestra un vagante solitario che attraversa un campo. Rick passa oltre le 18 miglia, cercando di lasciare Randall in un posto dove possa avere una possibilità. Si avvicina ad una stazione di lavori pubblici circondato da una recinzione. Un vagante in uniforme della polizia si avvicina. Shane tira la sua pistola, ma Rick lo ferma. Rick si taglia un dito e asciuga il sangue sulla recinzione. Quando il vagante preme il viso contro di essa, Rick lo pugnala in testa. "La pistola è veloce, facile," dice Rick, "ma ci sono altri modi per farlo." Un secondo vagante in uniforme si avvicina, e Shane segue l'esempio. Dopo aver controllato se il posto è sicuro, Rick sifona gas mentre Shane esamina i corpi del poliziotto, notando che non sono stati morsi. Rick indica graffi che probabilmente hanno causato la loro trasformazione. Shane e Rick trascinano Randall sul marciapiede. Rick lascia cadere un coltello a terra mentre lui e Shane se ne vanno. Randall li implora di non abbandonarlo, cercando di spiegare che è un ragazzo normale. "Sono andato a scuola con Maggie per l'amor di Dio!" urla. Shane e Rick congelano. "Sa dove si trova la fattoria," Shane specula, tirando fuori la sua pistola. Rick placca Shane mentre preme il grilletto, costringendo Shane a mancare Randall. Rick sostiene che ha bisogno di tempo per pensare a cosa fare. Shane controbatte che Randall potrebbe portare la sua gente alla fattoria e accusa Rick di aver messo in pericolo Lori e Carl risparmiandolo. "Non credo che tu possa tenerli al sicuro", conclude Shane. I due migliori amici iniziano a litigare. Shane rovescia una moto su Rick, lo intrappola brevemente. Va da Randall e punta la sua pistola, ma Rick affronta Shane prima che possa sparare. Rick e Shane si azzuffano e poi Rick prende a pugni Shane diverse volte in faccia, picchiandolo fino alla sottomissione. Rick urla a Shane dicendogli che non prenderà più decisioni per il gruppo. Frustrato, Shane afferra una chiave inglese e la scaglia contro Rick. Rick schiva la chiave inglese ma questa distrugge una finestra di un edificio che fa uscire decine di vaganti. Rick si nasconde sotto un cadavere mentre Shane fugge dall'assalto. Senza la sua pistola che ha perso combattendo contro Rick, Shane si barrica in uno scuolabus. Mentre Shane guarda attraverso la finestra, nota Rick e Randall che lo abbandonano, lasciandolo ai morti. Shane decide di usare la strategia di Rick di prima, si taglia la mano e pulisce il sangue sul lato della porta, mentre i vaganti premono la faccia contro il sangue, Shane li pugnala in testa. Alla fine perde il suo coltello, perdendo terreno con i vaganti, quando il SUV irrompe attraverso un cancello vicino. Mentre Randall guida, Rick si sporge dalla finestra dicendo a Shane di correre verso il retro dell'autobus mentre spara ai vaganti. Shane lo fa e si tuffa nel SUV, i tre finalmente fuggono dalla stazione pubblica. Tornati sulla strada, Shane e Rick trattengono Randall e lo gettano di nuovo nel bagagliaio. Da solo, Rick ammette che probabilmente ucciderà Randall. Ma ci penserà comunque. "Se vuoi stare con noi, devi seguire il mio esempio." Rick gli restituisce la pistola di Shane. "È ora che tu torni", dice Rick. Mentre torna alla fattoria, Shane guarda lo stesso vagante che ha visto prima sul campo.


La sentenza[modifica | modifica sorgente]

Daryl riferisce al resto del gruppo che il gruppo di Randall è ben armato e in gran numero. Rick dichiara Randall una minaccia, e che deve essere ucciso. Dall'interno del capanno del massacro, Randall sente Shane avvicinarsi con Carl. Carl è curioso del prigioniero, ma Shane insiste per lasciare che se ne occupino gli adulti. Shane chiede ad Andrea, che è di guardia fuori, se lei lo avrebbe fermato se avesse cercato di sparare a Randall. Insiste che lo avrebbe fatto. Shane condivide il suo sospetto che Rick non sarà in grado di procedere con l'esecuzione. Più tardi, Dale si avvicina a Shane e cerca di convincerlo a risparmiare Randall. Shane dà credito a Dale per lo sforzo, e dice che se Dale convince gli altri, lo farà. "Ma te lo dico ora", Shane avverte Dale che si sbaglia. Entro il tramonto, il gruppo è unito all'interno della casa per decidere se uccidere Randall sia la loro decisione finale. Shane dice che crede che debbano ucciderlo, ma non avrà problemi se decidono di lasciarlo vivere. Tuttavia, solo Dale e Andrea sono contro l'idea di giustiziare Randall. Un disgustato Dale dice che il gruppo non esiste più e lascia la casa. Mentre scende la notte, Rick, Shane e Daryl portano Randall al fienile e lo mettono in ginocchio. Rick chiede se ha qualche parola finale. Randall piange, implorando per la sua vita. Mentre Rick alza la pistola, Carl entra nel fienile. "Fallo, papà", dice. Scioccato, Rick abbassa la pistola e ordina che Randall venga portato via. Shane esce dal fienile. Mentre si riuniscono al campo, il gruppo sente urla e tutti corrono ad indagare su cosa sia. Daryl arriva per primo sulla scena, dove un vagante è sopra Dale, strappandogli lo stomaco. Daryl pugnala il vagante alla testa, poi grida aiuto. Gli intestini di Dale fuoriescono dal suo corpo. Va in shock. Quando Hershel arriva, Rick gli chiede di salvare Dale, ma riferisce che Dale non può essere salvato. Shane incoraggia Rick a sparare a Dale e a porre fine alle sue sofferenze, ma Rick non riesce a farlo, quindi è Daryl che spara a Dale per pietà.


Il giustiziere[modifica | modifica sorgente]

Shane assiste al funerale di Dale. In seguito va nei campi con Daryl, Andrea e T-Dog mentre picchiano brutalmente i vaganti a morte. Rick poi dice a Shane di tenere d'occhio tutti alla fattoria mentre lui e Daryl se ne vanno per liberare Randall. Shane non è completamente d'accordo con il piano di Rick di lasciare andare Randall. Più tardi, durante il carico di legname, Shane viene visitato da Carl. Dà a Shane una pistola di Daryl confessando di averla rubata. Dice anche a Shane che la morte di Dale è stata colpa sua. Ha visto il vagante che lo ha ucciso bloccato nel fango. Ha dichiarato che avrebbe potuto ucciderlo. Invece gli ha gettato rocce fino a quando non si è liberato e lo ha attaccato. Shane dice a Carl di non preoccuparsi. Mentre costruisce un posto di guardia, Lori si avvicina a Shane. Lei lo ringrazia per tutto quello che ha fatto per lei e Carl dall'inizio dell'epidemia, ma deve capire che non staranno mai più insieme. Infuriato da questo, Shane si avvicina a Rick e gli dice che deve parlare con Carl invece di preoccuparsi di Randall. Mentre Rick parla con suo figlio, Shane si avvicina a Randall nel capanno. Conduce Randall nel bosco, e dietro un albero dove gli spezza il collo. Shane colpisce la sua faccia contro un albero per far sembrare che ci sia stata una lotta tra lui e Randall. Ritorna dal gruppo e dice Randall lo ha assalito ed è ora libero. Daryl, Glenn, Rick e Shane partono a caccia di lui al calar della notte. Mentre sono nel bosco, Rick e Daryl notano che Shane è stranamente agitato. Shane insiste che devono dividersi in squadre e cercare Randall attraverso la foresta. Rick e Shane finiscono per separarsi da Daryl e Glenn. Rick si rende presto conto che il piano di Shane è di sparargli e ucciderlo. Rick si gira e dice a Shane che nessuno gli crederà se torna alla fattoria senza di lui e senza Randall. Shane spiega di aver ucciso Randall prima e di aver pianificato tutto per ingannare il resto del gruppo nel credere che Randall abbia effettivamente ucciso Rick. Dice a Rick che è un padre migliore di lui e che il suo ritorno ha solo incasinato le cose. Si vanta anche di essere migliore perché Rick non sta combattendo per la sua famiglia. Shane ordina a Rick di alzare la sua pistola in modo che possano porre fine a questo una volta per tutte. Rick si rifiuta di difendersi, dicendo a Shane che dovrà uccidere un uomo disarmato. Rick fa sembrare che stia dando a Shane la sua arma. Una volta che la sua pistola è in mano a Shane, Rick tira fuori il suo coltello e pugnala Shane al cuore, "Questa è colpa tua, non mia! Sei stato tu a farci questo, non io!" urla Rick. Shane muore tra le sue braccia. Mentre Rick cerca di affrontare quello che è appena successo, Carl appare, scioccato nel vedere Shane morto. Punta la sua pistola a quello che prima si presume essere Rick, ma in realtà è un Shane ora zombie. Carl preme il grilletto, uccidendo il rianimato Shane. Rick si guarda indietro confuso. Il colpo avvisa una grande orda di vaganti vicina. Rick e Carl si piegano per controllare il cadavere di Shane senza notare l'onda di zombie che si avvicina all'orizzonte.


Terza stagione[modifica | modifica sorgente]

Fatti per soffrire[modifica | modifica sorgente]

Durante l'attacco del gruppo della orifomr a Woodbury per salvare Maggie e Glenn, Rick allucina Shane che esce dal fumo con il suo fucile. "Shane" poi spara e uccide Oscar, e viene poi ucciso da Rick. Dopo, Rick si dirige verso il corpo per vedere che era solo un soldato di Woodbury.


Nona stagione[modifica | modifica sorgente]

Cosa c'è dopo[modifica | modifica sorgente]

In un'allucinazione, Rick cavalca fino ad Atlanta e trova Shane nella loro vecchia auto della polizia. All'improvviso è dentro e sono tornati al campo il giorno in cui gli hanno sparato, mangiando hamburger. Rick dice a Shane che sta cercando la sua famiglia, e Shane scherza sul fatto che tecnicamente è la sua famiglia e gli chiede se si sta prendendo cura di sua figlia. Rick lo chiama scherzosamente stronzo. Shane si complimenta con lui per averlo ucciso in quel campo, per aver morso la gola di Joe e aver ucciso Gareth, ma poi si chiede perché ha lasciato vivere Negan. Lo incoraggia a trovare la sua rabbia e "farlo." Rick si scusa con Shane per quello che gli ha fatto. Shane lo perdona e furiosamente gli dice di svegliarsi, risvegliando Rick nella realtà appena in tempo per evitare diversi vaganti sulla baracca.


Morte[modifica | modifica sorgente]

Ucciso da

Mentre Rick si rende conto che Shane l'ha attirato nel mezzo di un campo nella foresta con l'intenzione di ucciderlo, Shane gli punta la pistola contro. Rick fa sembrare che stia consegnando a Shane la sua arma, in quanto si rifiuta di essere armato, dicendogli che possono dimenticare tutto e andare avanti. Mentre Shane afferra la pistola e sembra credere nelle parole di Rick, Rick tira fuori il suo coltello e pugnala Shane al petto, dicendo è colpa sua.

Mentre Rick cerca di affrontare quello che è appena successo, Carl appare scioccato nel vedere Shane morto. Punta la sua pistola a quello che in un primo momento si presume essere Rick, ma in realtà è un Shane ora-zombificato. Prima che possa avvicinarsi più a Rick, Carl preme il grilletto, spara a Shane in testa e lo uccide.

Persone uccise[modifica | modifica sorgente]

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Prima stagione
Episodi Stato apparizioni
I giorni andatiApparso
Una via d'uscitaApparso
Bentornato papàApparso
VatosApparso
EsperimentiApparso
TS-19Apparso
Seconda Stagione
Episodi Stato apparizioni
La strada da percorrereApparso
Sangue del mio sangueApparso
SopravvivereApparso
La rosa CherokeeApparso
RitrovamentiApparso
SegretiApparso
Muore la speranzaApparso
NebraskaApparso
Grilletto facileApparso
ScelteApparso
La sentenzaApparso
Il giustiziereApparso
La linea del fuocoAssente
Terza stagione
Episodi Stato apparizioni
Casa dolce casaAssente
Il risveglioAssente
Benvenuti a WoodburyAssente
Dentro e fuoriAssente
Basta una parolaAssente
La predaAssente
InfiltratiAssente
Fatti per soffrireAllucinazione
FratelloAssente
Bentornato a casaAssente
GiudaAssente
RipulireAssente
Apri gli occhiAssente
VendettaAssente
L'ingannoAssente
Nelle tombeAssente
Nona stagione
Episodi Stato apparizioni
Un nuovo inizioAssente
Il ponteAssente
Segnali d'allarmeAssente
ObbligatiAssente
Cosa c'è dopoSogno
Chi sei adesso?Assente
StradivariAssente
SussurriAssente
AdattarsiAssente
OmegaAssente
RicompensaAssente
GuardianiAssente
Punto di sbarramentoAssente
CicatriciAssente
La quiete prima della tempestaAssente
La tempestaAssente

Relazioni[modifica | modifica sorgente]

Rick Grimes

L'ho ucciso io. Ho ucciso Shane. Mi ha minacciato. Ha ucciso Randall per attirarmi nel bosco. L'aveva pianificato. Io... Non ho avuto scelta. Gli ho dato ogni possibilità... Ma ha continuato a portarmi lontano. Mi ha dato una spinta e l'ho lasciato fare. E dopo un po' ho capito cosa stava facendo, cosa stava tramando. E ho continuato. Non mi sono fermato. Avrei potuto, ma... Volevo solo farla finita. Mi stava con il fiato sul collo sempre. Si comportava come se gli avessi rubato te e Carl, come... Come se io fossi di troppo. Volevo solo farla finita. Volevo che morisse. L'ho ucciso io.
— Rick mentre rivela a Lori che ha ucciso Shane.

Rick era il partner di Shane e i due erano migliori amici dal liceo. Erano praticamente fratelli. Rick si rivolgeva spesso a lui quando incontrava problemi riguardanti il suo matrimonio con Lori. L'epidemia, tuttavia, aveva creato tensioni nella loro ottima relazione. Credendo che Rick fosse morto quando non si era svegliato dal coma, Shane aveva iniziato una relazione con sua moglie. Rick scoprì velocemente cos'era successo ma trattenne la sua rabbia. Shane era estremamente geloso di Rick perché Lori lo amava ancora. Credeva di essere migliore per Lori e Carl e che Rick fosse debole e non costruito per sopravvivere nel mondo post-apocalittico ed era troppo accecato dalle buone intenzioni. Shane era fortemente in disaccordo con molte delle decisioni di Rick, come abbandonare il viaggio a Fort Benning per cercare Sophia, permettere ai vaganti di rimanere vivi nel fienile di Hershel e, cosa più importante, la decisione di Rick di non giustiziare Randall (che Shane considerava una grave minaccia per la sicurezza del gruppo) e di liberarlo. In "Scelte", la loro relazione inizia ad andare fuori controllo quando Rick e Shane litigano fisicamente tra loro per Randall, con Shane che innesca uno sciame di vaganti che li attaccano. Alla fine Shane decide che sarebbe meglio sbarazzarsi di Rick perché, nella sua mente, Rick era più debole e incapace di prendere decisioni difficili e quindi incapace di guidare i sopravvissuti (nonostante il fatto che Rick gli abbia salvato la vita quando era intrappolato in uno scuolabus). Il comportamento spietato di Shane e l'antipatia per la leadership di Rick alla fine causarono la sua scomparsa. Shane appare brevemente come un'allucinazione a Rick nel bel mezzo di un feroce scontro a fuoco, al quale Rick prontamente gli spara e lo uccide, in seguito realizzando che era un soldato di Woodbury. L'allucinazione rivela che uccidere Shane pesa ancora sulla sua coscienza. In "Smarriti", Carl, arrabbiato con suo padre, lo schernisce facendo notare che Shane gli ha insegnato a legare il nodo che stavano usando per tenere i vaganti fuori casa e gli chiede se si ricorda di lui. Rick, visibilmente ferito, rivela che pensa a Shane ogni giorno, mostrando che rispetta ancora il suo migliore amico, molto probabilmente senza mai dimenticarlo. Le allucinazioni di Rick con Shane in "Cosa c'è dopo" indicano inoltre la sua mancanza del suo vecchio amico e il suo rimpianto di averlo ucciso e anche come lo sviluppo di Shane in un sopravvissuto indurito ha giocato un ruolo nello sviluppo di Rick come esemplificato per la sua colpa di non aver ucciso Negan e "Shane" che lo incoraggia a farlo.

Lori Grimes

Sai, dopo Sophia, io... ho pensato "Ce la caveremo". Sì, ce la faremo, in qualche modo. Ma dopo Dale... questa è la realtà. E non possiamo tenerla a bada, ci ha già raggiunti e continua a colpirci, vero? Ho combinato parecchi guai. Ho messo te e Rick uno contro l'altro. E non so nemmeno di chi sia questo bambino. Non riesco ad immaginare quanto sia difficile per te. Ci hai portati via da Atlanta senza pensare a te stesso. Ti ricordi quella notte? Le fiamme e - ero seduta nella tua auto e pensavo "Andrà tutto bene. Lui ce la può fare. Ci porterà via da qui". E non ti ho mai ringraziato per questo. Anche se ora le cose sono... confuse tra noi, tu sei stato accanto a me. Sei stato accanto a me, grazie. (...) Invece sì. Sì che devo farlo. Qualsiasi cosa sia successa, qualsiasi cosa pensassimo che ci fosse - e non solo tu ma... - Mi dispiace, Shane. Ti prego, credimi. Mi dispiace davvero tanto.
— Lori a Shane

Lori e Shane presumibilmente si conoscevano da anni. Prima dell'epidemia, entrambi vivevano nella stessa piccola città in Georgia. Si dice che Shane fosse un tipo da fai-da-te e che si fosse presentato a Rick aggiustando il lavandino dei Grimes. Dopo aver creduto che Rick fosse morto in ospedale, Shane, senza badare a se stesso, accompagnò Lori e Carl ad Atlanta, dove credevano fosse un centro per rifugiati. È implicito che lungo la strada, Shane e Lori ebbero un incontro sessuale, entrambi disperatamente bisognosi di contatto fisico tra il caos e il dolore circostante. Quando i sopravvissuti si stazionarono al di fuori di Atlanta, Lori si intrufola nel bosco per incontrare Shane per una romantica tresca. Rick poi si riunisce con la sua famiglia e Shane è amareggiato, mentre lotta per accettare che Rick abbia giustamente ripreso il suo ruolo di protettore, padre e amante. Di conseguenza, l'attrito tra il trio peggiora ed è ulteriormente complicato dalla gravidanza di Lori- e la verità che Shane potrebbe benissimo essere il padre del bambino. Per Lori, egli insiste sul fatto che la loro relazione era stata "da aspettarsela", implicando che ci potrebbe essere stata tensione romantica presente prima dell'epidemia zombie, ma lei continua a negare che qualsiasi sentimento reale era mai esistito tra di loro. Nonostante il suo presunto "amore" per Lori, Shane ha invitato Andrea da lui per un incontro sessuale e non ha mai mostrato alcun segno di rimpianto. Nel tentativo di eliminare la minaccia del suo ex amante (e seppellire il suo errore rimpianto per sempre), Lori avverte Rick del comportamento irregolare di Shane e suggerisce che Rick dovrebbe gestirlo prima che faccia qualcosa di pericoloso. Tuttavia, dopo il funerale di Dale in "Il giustiziere", sembra aver cambiato idea, non solo scusandosi con Shane per averlo messo in contrasto con Rick, ma anche riconoscendo che non aveva frainteso i sentimenti tra di loro. Lori è sopraffatta da shock, dolore e rabbia quando scopre che Rick ha ucciso Shane, e reagisce ancora più inorridita dal fatto che Carl ha sparato a Shane una volta che si è trasformato in un vagante. Alla fine, Lori si è sentita in colpa per aver messo Rick e Shane in contrasto, il che indica che forse ha superato la morte di Shane e ha capito perché Rick doveva farlo.

Carl Grimes

Carl, voglio che tu la smetta, ok? Non è colpa tua. Ma devi tenere la pistola. Devi imparare a proteggerti da solo. Finché ci sono io vicino a te non ti succederà niente, ma non posso controllarti tutto il giorno. Solo tu puoi farlo.
— Shane mentre dà una pistola a Carl.

Shane e Carl ebbero una buona amicizia nei giorni prima dell'apocalisse e più tardi nel campo dei sopravvissuti di Atlanta, con Shane che cercava di essere una sorta di figura paterna per Carl. Shane era anche il "compagno di giochi" di Carl durante il loro soggiorno al campo di Atlanta. Dopo l'arrivo di Rick, passò più tempo, divennero più distanti, riducendo la loro relazione a una mera interazione di gruppo. Nonostante questo, era ancora disposto ad essere un protettore per Carl, probabilmente perché è il figlio di Lori e Shane una volta ha anche detto a Lori che lei e Carl erano le uniche cose a cui teneva veramente e avrebbe fatto di tutto per garantire la loro sicurezza. La cura di Shane per Carl era molto evidente, come si è visto quando ha lasciato Otis a morire per assicurarsi che avrebbe ottenuto le forniture mediche alla fattoria di Hershel per salvare la vita di Carl dopo che gli hanno accidentalmente sparato. Shane in alcune occasioni ha mostrato disgusto e fastidio per il comportamento infantile di Carl e per aver rubato una pistola dal camper una volta, anche se ha mostrato alcune lodi per Carl che vuole crescere e imparare a sparare e combattere i morti. Carl inoltre rispettava fortemente e si preoccupava di Shane e mostrò persino dispiacere per aver fatto arrabbiare Shane con lui, anche se mostrò anche dispiacere per alcune delle azioni di Shane come il voler abbandonare la ricerca di Sophia. Tuttavia, Shane fu la prima persona che Carl raccontò del suo coinvolgimento nella morte di Dale, mostrando la fiducia di Carl per lui. Shane gli restituisce la pistola che ha rubato, dicendo che ne ha bisogno per proteggersi, e giurò che l'avrebbe sempre protetto finché fosse stato in giro. Durante il loro ultimo incontro, Shane disse a Rick che vedeva Carl come "debole" e che Rick non aveva il minimo indizio su come risolvere il problema. Questo commento implica che parte della motivazione di Shane per l'assassinio di Rick era di trasformare Carl in una persona più forte al fine di garantire la sua sopravvivenza nel mondo apocalittico e Shane disse apertamente a Rick che era un padre migliore di lui nei confronti di Carl, mostrando che Shane ammirava Carl e si prendeva cura di lui profondamente e lo vedeva come un figlio. Nonostante il fatto che il resto del gruppo si rivoltasse contro Shane, Carl continuava a guardare a Shane come un uomo buono e affidabile e rimase scioccato e rattristato quando Rick disse al gruppo che aveva ucciso Shane. Nell'episodio "Smarriti", prende in giro Rick dicendo che Shane gli ha insegnato a fare un nodo, il che implica che Carl aveva molto rispetto per Shane molto tempo dopo la sua morte e probabilmente non si è mai dimenticato di lui.

Judith Grimes

Rick me l'ha detto. E so perché non me l'hai detto tu. Perché sai che è mio. Lori... ci siamo dati un bel po' da fare, prima che Rick tornasse, Lori. È mio. Tu lo sai bene.
— Shane a Lori riguardo la sua gravidanza

Shane morì otto mesi prima della nascita di Judith, ma prima di scoprire la sopravvivenza di Rick, Shane ebbe una relazione sessuale con Lori e i due alla fine (anche se inconsapevolmente) concepirono un bambino; con Lori che apprese della sua gravidanza in "La rosa Cherokee". Rick in seguito conferma che sa che Judith non è la sua figlia biologica, il che implica che è più che probabile che sia la figlia di Shane. Quando Shane scoprì che Lori era incinta, pensò automaticamente che il bambino fosse suo, anche se sia Lori che Rick gli dissero che il bambino non sarebbe mai stato considerato suo, cosa che lo fece infuriare. Geloso di Rick, e vedendolo come un rivale, Shane fu fortemente suggerito di essere interessato a prendere Lori come sua moglie e crescere sia Carl che il bambino come propri. Rendendosi conto che non avrebbe mai vinto Lori con la presenza di Rick, Shane complottò per ucciderlo, ma capendo il piano di Shane, Rick lo uccise per primo. Mentre Judith è consapevole che Lori è la sua madre biologica, non sembra sapere che Shane è in realtà il suo padre biologico, dato che si riferisce a Rick come se fosse suo padre, il che indica che è probabile che lei non sa nemmeno che Shane sia mai esistito.

Leon Basset

Anche se Shane e Leon non sembrano interagire molto sullo schermo, si può presumere che avessero una relazione stabile, in quanto erano colleghi.

Lambert Kendal

Anche se Shane e Lambert non sembrano interagire molto sullo schermo, si può presumere che avessero una relazione stabile, in quanto erano colleghi.

Dale Horvath

Magari dovremmo riflettere su un punto. Diciamo che sono un uomo che ucciderebbe il suo migliore amico. Cosa pensi che farei ad uno che non mi piace per niente? Soprattutto quando mi accusa. Cosa farei a uno così?
— Shane a Dale dopo essere stato accusato di aver ucciso Rick

Dale non ha mai avuto un buon atteggiamento verso Shane. Lo ha sempre considerato una minaccia dal momento che ha visto Shane puntare la sua pistola su Rick mentre stava esplorando il bosco durante l'episodio "Esperimenti". Dale sospettava che Shane avesse sacrificato Otis per recuperare le scorte mediche per salvare Carl e sembrava arrabbiato per l'atrocità commessa da Shane. Da allora, Dale tenne d'occhio Shane e lo considerò un pericolo per il gruppo. Dale suggerì a Shane di lasciare il gruppo e più tardi nella stessa conversazione Shane minacciò di uccidere Dale quando l'uomo rivelò che sapeva cosa era successo a Otis. Dopo questo i due uomini erano in disaccordo su quasi ogni questione, in particolare su cosa fare con Randall. La voce di Dale della ragione civilizzata ha spesso agito come un fioretto per l'atteggiamento sempre più instabile e survivalista di Shane. Shane sembrava essere sconvolto e un po' rattristato dopo aver visto Dale in uno stato di morte e non sembrava essere in grado di guardare quando Daryl lo ha ucciso, dimostrando che nonostante la loro relazione deteriorata, Shane sentiva ancora rimorso e tristezza per la sua morte improvvisa. Shane sembrava turbato al funerale di Dale.

Glenn Rhee

Mi piace il tuo nuovo taglio di capelli. Hai una bella testa.
— Glenn commenta il taglio di Shane.

Shane e Glenn sono buoni amici e si prendono cura l'uno dell'altro durante la loro permanenza al campo di Atlanta. Come leader temporaneo del loro gruppo, Glenn rispetta Shane e la sua leadership. Durante il loro soggiorno alla fattoria Greene, il gruppo trova un vagante in uno dei pozzi d'acqua, e decide di utilizzare Glenn come esca viva per appendere un cappio intorno al collo in modo che possano tirarlo fuori. Prima di scendere, Glenn dice a Shane che gli piace il suo taglio di capelli, mentre Shane gli assicura che lo tireranno fuori vivo. Dopo l'attacco dei vaganti alla fattoria, Glenn e gli altri si riuniscono sull'autostrada e si rattrista quando viene a sapere della morte di Shane. Glenn è scioccato nell'apprendere del tradimento di Shane e del suo piano per uccidere Rick, e sembra perdere ogni rispetto per lui.

Andrea

Shane ha fatto più di chiunque altro per tenere il gruppo in vita... persino più di Rick.
— Andrea a Dale su Shane

Shane e Andrea erano buoni amici e si prendevano cura l'uno dell'altro durante la loro permanenza al campo di Atlanta. Come leader temporaneo del loro gruppo, Andrea rispettava Shane e la sua leadership. Una volta in autostrada, Shane iniziò ad insegnare ad Andrea come usare correttamente la sua pistola. Poi andarono a cercare Sophia da soli in un quartiere residenziale, e quando una mandria arrivò, le lezioni di tiro di Shane ripagarono quando Andrea iniziò a uccidere vagante dopo vagante. I due hanno poi avuto un incontro sessuale sulla via del ritorno alla fattoria. Andrea vedeva chiaramente Shane come un leader migliore per il gruppo di Rick e una volta affermò che Shane aveva fatto più di chiunque altro, incluso Rick, per tenere il gruppo al sicuro dal pericolo. Quando Andrea stava nominando le persone che sono morte a Merle ha escluso Shane, ignara della sua morte a causa di essere rimasta indietro prima che Rick informasse il gruppo della sua scomparsa. Andrea viene in seguito informata della morte di Shane da Carol quando arriva alla prigione, e sembra scioccata di scoprire che Rick è responsabile dell'omicidio di Shane a causa della sua messa in scena della morte di Randall per attirare Rick fuori per ucciderlo. Sembrò anche sconvolta quando Carol le disse che Shane amava Lori sopra ogni altra cosa, il che implica che Shane non ha mai amato Andrea nella stessa qualità.

Amy

Lei è mia sorella, brutto figlio di puttana.
— Amy a Shane

Shane e Amy sono buoni amici e si prendono cura l'uno dell'altra durante la loro permanenza al campo di Atlanta. Come leader temporaneo del loro gruppo, Amy rispetta Shane e la sua leadership. Quando il gruppo riceve una chiamata su Andrea e il suo gruppo in difficoltà ad Atlanta, lei dichiara che hanno bisogno di assisterli, ma Shane obietta, dicendo che potrebbe essere troppo tardi. Amy si arrabbia, urlando che Andrea e gli altri si sono offerti volontari a nome di tutti per ottenere rifornimenti. Dopo la morte di Amy, Shane è rattristato, e afferma che il gruppo non può lasciarla rianimare.

Daryl Dixon

Hai trovato la sua bambola, Daryl. E nient'altro, solo quella. (...) Sto solo dicendo come stanno le cose. Passate le prime 48 ore non esistono altre piste. Ti dico un'altra cosa, amico. Se fosse ancora viva e ti vedesse arrivare tutto strafatto con il tuo merdoso arco e le orecchie di zombie al collo, scapperebbe nell'altra direzione.
— Shane che insulta Daryl

Shane e Daryl non andavano d'accordo durante il periodo ad Atlanta e al campeggio, e avevano una relazione scadente. Shane spesso mostrò disgusto per il comportamento di Daryl e i suoi insulti nei confronti di Rick e una volta lo aiutò a trattenerlo dopo che gli fu detto cosa era successo a Merle. Più tardi, mentre discuteva di Sophia, Shane affermò che era ora di accettare la possibilità che fosse morta, mentre Daryl dichiarò che era vicino a trovarla, Shane lo insultò brutalmente affermando che la personalità e l'aspetto di Daryl (quando portava le orecchie da camminatore intorno al collo) molto probabilmente spaventerebbe Sophia se fosse viva là fuori, il che causa un enorme litigio tra lui e Daryl. Daryl tuttavia sembrava essere d'accordo con i piani di Shane di uccidere i vaganti nel fienile e giustiziare Randall. Shane apparve anche arrabbiato che Daryl quasi morto per niente mentre cercava Sophia. Durante una conversazione con Dale in "La sentenza", Daryl ha rivelato di aver capito da tempo che Shane aveva ucciso Otis senza che gli fosse stato detto nulla, avendo messo insieme le incongruenze nella storia di Shane. Shane sembrò disgustato dal fatto che Rick alla fine scelse Daryl come suo braccio destro invece di lui, mostrando il suo disprezzo e la mancanza di rispetto per Daryl. Si può presumere che Daryl abbia perso ogni minimo rispetto per Shane dopo aver saputo del suo piano di uccidere Randall in modo da poter attirare Rick nella foresta e uccidere anche lui.

Merle Dixon

Perché rischi la vita per un pezzo di merda come Merle?
— Shane a Rick sul tornare per Merle

Shane e Merle non furono mai visti insieme, ma a Shane non piacque molto Merle. Arrivò persino a tentare di convincere Rick a non tornare per Merle e la borsa delle armi dopo che Merle fu ammanettato e abbandonato ad Atlanta, nonostante fosse consapevole che fosse stato lasciato morire di sete e di esposizione. Nella seconda stagione, quando Shane ha parlato con Lori delle capacità di Rick di essere un leader, una delle caratteristiche di Rick che è stata menzionata è stata quando è tornato per Merle in una "missione suicida per salvare uno spacciatore", mostrando quanto Merle non piacesse a Shane. Merle probabilmente non ha mostrato rimorso per la morte di Shane.

Ed Peletier

Se metti le mani addosso a tua moglie, la tua bambina, o a chiunque altro al campo ancora una volta, non mi fermerò, mi hai sentito? Mi hai sentito?!
— Shane ad Ed dopo averlo picchiato

Ed e Shane avevano una relazione piuttosto violenta, a causa della protezione di Shane sulle donne del campo di Atlanta. Quando Ed eresse un falò separato per la sua famiglia, Shane tentò di rimuoverlo pacificamente, ma Ed obiettò, prima che Carol lo facesse da sola. Dopo che Ed urlò e picchiò le donne che facevano il bucato nel torrente, Shane rimproverò Ed, facendo cadere a terra e picchiandolo. Ed rimase distante prima della sua morte, decidendo di rimanere nella sua tenda per la maggior parte del tempo, vergognoso delle condizioni del suo volto e timoroso e arrabbiato per la superiorità di Shane. Shane probabilmente non ha mostrato alcun rimorso per la morte di Ed.

Carol Peletier

Voglio che tu sappia che mi dispiace per tua figlia. Quando ho aperto quel fienile non ne avevo idea. Se l'avessi... Tutti pensano che io sia... Stavo solo cercando di proteggere tutti. Non avevo idea che fosse là dentro.
— Shane si scusa con Carol per la morte di Sophia

Carol, senza mai attaccarlo direttamente o inimicarselo, sembra avere una pessima relazione con Shane. Questo può derivare dalla sua abitudine di intervenire in situazioni in cui Ed sembrava che stava per diventare ostile verso di lei, o qualcun altro nel campo. Quando Ed dà uno schiaffo a Carol in "Bentornato papà", Shane lo picchia selvaggiamente, lasciando una Carol singhiozzante e piena di rimorso a prendersi cura del marito ferito. La loro relazione si deteriora ulteriormente nella seconda stagione a causa di come Shane ha gestito il caso della scomparsa di Sophia ed è direttamente responsabile della sua rivelazione come vagante nel fienile di Hershel. Successivamente, mentre cerca di confortarla, Shane si allontana dall'argomento e si mette a parlare di come tutti nel gruppo siano contro di lui. Questo fa sì che il disprezzo di Carol per lui aumenti ulteriormente. Nonostante la relazione tesa di Carol con Shane, sembra scioccata nell'apprendere che è stato Rick a ucciderlo e questo probabilmente aumenta ulteriormente il suo disprezzo per la leadership di Rick. Tuttavia, la fiducia di Carol nella leadership di Rick dopo la presa della prigione migliora drammaticamente e lei afferma che Shane non avrebbe mai potuto portarli lontani come Rick. Questo indica che Carol ha perso tutto il rispetto che aveva per Shane.

Sophia Peletier

Basta rischiare le nostre vite per una ragazzina ormai morta!
— Shane mentre urla al gruppo che Sophia è morta

Quando Sophia incontrò Shane, sembrò piacergli, dicendo a Carl "Tuo padre è gentile", credendo che Shane fosse suo padre. Shane sembrava prendersi cura di Sophia durante i loro giorni al campo di Atlanta e sembrava essere arrabbiato per il modo in cui suo padre la trattava e minacciava di picchiare Ed a morte se avesse mai alzato una mano su Sophia di nuovo. Shane sembrava un po' preoccupato quando Sophia scomparve, ma molto rapidamente è chiaro che ha perso le sue cure per lei, e lui l'ha cercata solo un paio di volte e alla fine ha voluto smettere di cercarla dato che ha affermato (correttamente) era più che probabile che fosse morta e che fosse uno spreco mettere in pericolo il gruppo esplorando i boschi pericolosi e le città infestate. All'inizio del massacro del fienile, Shane mostrò la convinzione che Sophia fosse morta e che stessero sprecando il loro tempo a cercarla. Tuttavia, quando la zombificata Sophia emerse dal fienile, Shane era visibilmente devastato dalla sua condizione e non riusciva a convincersi ad ucciderla nonostante solo pochi minuti prima fosse infuriato per l'inazione del gruppo. Più tardi disse a Carol che era molto dispiaciuto per la morte di sua figlia e che non avrebbe mai aperto il fienile se avesse saputo che Sophia era all'interno come vagante, mostrando qualche rimpianto per le sue azioni in quel senso. Si arrabbiò anche con Hershel credendolo di aver tenuto la presenza di Sophia nel fienile un segreto da loro mentre tutti la stavano cercando e quasi lo attaccò ma fu fermato da Maggie.

T-Dog

T-Dog e Shane diventano amici e si prendono cura l'uno dell'altro durante il loro soggiorno al campo di Atlanta. T-Dog rispetta Shane e volentieri sta con lui nelle sue decisioni. Shane dimostra di essere paragonato a lui in molte occasioni, T-Dog invece è sempre disponibile per lui. Dopo l'attacco dei vaganti alla fattoria, Glenn e gli altri si riuniscono sull'autostrada e si rattrista quando viene a sapere della morte di Shane. T-Dog è scioccato nell'apprendere del tradimento di Shane e del suo piano per uccidere Rick, e perde ogni rispetto per lui.

Morales

Se andate da soli, chi vi coprirà le spalle?
— Shane a Morales dopo aver sentito la sua decisione di lasciare il gruppo con la sua famiglia

Shane e Morales erano buoni amici durante i loro giorni ad Atlanta e si rispettavano a vicenda. Shane sembrava essere deluso e preoccupato quando Morales e la sua famiglia decisero di non voler seguire Rick e il suo gruppo nel loro viaggio verso il CCM e volevano seguire un'altra strada per trovare i loro parenti. Quasi due anni dopo Morales venne informato della morte di Shane dal suo ex alleato Rick, anche se Morales non sembrava mostrare molto rimorso per la morte di Shane e rese molto chiaro che la sua lealtà era verso Negan e i Salvatori e non verso il suo ex gruppo.

Jim

Senti, Jim, sai che non deve essere per forza così.
— Shane a Jim riguardo al lasciarlo indietro

Shane e Jim non interagivano molto, anche se si può presumere che i due avessero una relazione neutrale. Shane affrontò Jim per aver scavato buche senza motivo, e quando Jim si rifiutò di fermare Shane fu costretto a trattenerlo anche se alla fine lo lasciò libero. Shane era probabilmente un po' rattristato per l'infezione di Jim e lui è stato lasciato indietro a rianimarsi. Shane in seguito menziona Jim mentre parla con Lori e rivela che incolpa Rick per la morte di Jim a causa della sua assenza dall'attacco dei vaganti al loro accampamento. Questo implica che Shane era in effetti fortemente arrabbiato per la morte di Jim.

Edwin Jenner

Apri la porta o ti farò saltare la testa.
— Shane minaccia Edwin dopo che lui intrappola il gruppo

Shane ed Edwin avevano una brutta relazione. Mentre apprezzava il fatto che Jenner desse rifugio al gruppo nel CCM, Shane divenne estremamente ostile nei loro confronti quando intrappolò il gruppo nel laboratorio informatico per offrire loro una morte pacifica e indolore e minacciò di fargli saltare la testa con il fucile a pompa se non avesse aperto le porte, anche se Rick gli ha detto di non farlo. Non si sa se Shane provasse rimorso per la morte di Edwin.

Otis

Uno di noi non ce l'avrebbe mai fatta. Doveva essere lui. Un colpo alla gamba e Carl è vivo. In realtà non... Non doveva essere nemmeno qui, là... È lo stesso

Otis e Shane si conoscevano solo per poco tempo, anche se è chiaro che Shane disprezzava Otis per aver accidentalmente sparato a Carl. Poco dopo il loro incontro furono costretti a lavorare insieme per recuperare le scorte mediche per salvare la vita di Carl e Shane sembrò mostrare rispetto e gratitudine per la volontà di Otis di aiutare. Tuttavia, con una mandria che li inseguiva e non voleva lasciar morire Carl, Shane scelse di sacrificare Otis ai vaganti come esca per assicurarsi la propria fuga, causando a Otis una morte orribile e dolorosa. Tuttavia Shane si scusò con Otis prima di farlo, indicando che in qualche modo apprezzava gli sforzi di Otis per salvare Carl e il fatto che Otis era un brav'uomo. Shane mostrò anche segni di sofferenza per la negazione del senso di colpa dopo la morte di Otis, e in parte a causa di questo sviluppò una personalità molto più oscura nel corso del tempo. Nel complesso, tuttavia, Shane ha mostrato poco rimorso per quello che ha fatto a Otis, e ha mentito al gruppo sulla morte di Otis e in seguito ha detto a Rick che uno di loro sarebbe morto quella notte al liceo e sarebbe stato Otis e che non aveva alcun diritto di stare lì con lui e Shane in generale credeva che la morte di Otis fosse necessaria per salvare la vita di Carl.

Patricia

Shane e Patrica raramente interagiscono tra loro. Shane se ne andò con il marito di Patricia per prendere l'attrezzatura medica per Carl e quando Otis non tornò, Shane vide Patricia cadere in lacrime in cucina. Al funerale di Otis, Patricia pianse mentre pregava Shane di dirle com'era morto suo marito. Era devastata ma era grato che le ha detto come è morto (anche se le stava mentendo). Patricia non parlò mai molto con Shane; tuttavia, è ovvio che non le piaceva Shane in quanto sembra disgustata dalle sue azioni in alcune occasioni. Quando lui cerca di sbarazzarsi dei vaganti nel fienile, lei scuote la testa e guarda Lori per fermarlo. E quando Shane li accusa di sapere che Sophia era nel fienile, Patricia si rende conto che Otis deve averla messa nel fienile e sembra disgustata che lui pensi che lo saprebbero e non lo direbbero al gruppo. Lo rimproverò anche quando quasi giurò a cena.

Hershel Greene

Vogliono giocare alla famiglia felice, fingere che Rick ed Hershel sappiano quello che fanno. Ma te lo dico io, ci faranno ammazzare tutti. (...) Non ci ascolteranno. Faranno a quel ragazzo un bel regalo, lo manderanno via e tu hai ragione. Ci sarà una guerra o peggio e noi ce ne staremo qui seduti ad aspettarla.
— Shane parla con Andrea sulla decisione di Rick ed Hershel di far andare via Randall

Shane e Hershel avevano una pessima relazione. Shane sembrò essere grato a Hershel per aver salvato la vita di Carl e aver dato rifugio al gruppo, anche se una volta scoperto il fienile infestato dai vaganti, Shane era furioso con Hershel e disse che era pazzo. Dopo aver massacrato i vaganti nel fienile e aver scoperto Sophia, Shane era ancora più furioso e potrebbe aver cercato di attaccare Hershel, ma è stato fermato da Maggie. Hershel a malincuore sopportò Shane dopo questo evento, e Shane era arrabbiato per la decisione di Hershel di operare Randall e lasciarlo andare e disse che era un leader pessimo quanto Rick e che aveva il potenziale per far uccidere l'intero gruppo. Hershel sembrava un po' scioccato nell'apprendere della morte di Shane.

Maggie Greene

Hey, non ti azzardare a toccarlo! Hai già fatto abbastanza.
— Maggie mentre urla e schiaffeggia Shane quando lui prova ad affrontare Hershel

Shane e Maggie sono raramente mostrati interagendo tra loro, anche se è probabile che a Maggie non piacesse molto Shane. Maggie chiaramente non era d'accordo ed era disgustata da alcune delle azioni di Shane, come distribuire armi e massacrare i vaganti nel fienile. Dopo il massacro, Maggie diede uno schiaffo a Shane quando tentò di affrontare Hershel. Tuttavia, quando Rick rivela di aver ucciso Shane, Maggie sembra leggermente scioccata, anche se è probabile che abbia superato la sua morte rapidamente.

Randall Culver

Riporterai lì questo rifiuto umano. Questo rifiuto umano che ti ha sparato, Rick. Andava in giro con gli umani che volevano ucciderti. Lo riporterai dove Lori dorme? Dove Carl dorme?
— La sfuriata di Shane a Rick per aver deciso che riporterà Randall alla fattoria
Shane disprezzava profondamente Randall. Dal momento in cui è stato portato alla fattoria, dopo essere stato salvato da Rick, lo voleva morto, sostenendo che era una minaccia immediata per il gruppo. In "Scelte", Shane tentò di uccidere Randall dopo aver rivelato che era uno dei compagni di classe di Maggie, ma fu fermato da Rick, provocando una violenta lotta tra i due. In "La sentenza", dopo aver appreso della natura pericolosa del gruppo di Randall, Rick stava per giustiziare Randall, per la gioia di Shane , ma decise di non farlo dopo aver visto Carl che voleva guardare, cosa che chiaramente fece arrabbiare Shane. In "Il giustiziere", dopo la morte di Dale, Rick voleva liberare Randall, una decisione con cui Shane non era ancora d'accordo. Più tardi nell'episodio, Shane portò Randall nella foresta, e lo interrogò su dove si trovava il suo gruppo, sostenendo che voleva unirsi a un nuovo gruppo, ma era un trucco e una volta che Randall abbassò la guardia, Shane lo uccise fuori dallo schermo, non mostrando alcun rimorso.


Note e curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Shane è il primo antagonista principale nella serie televisiva, il secondo è il Governatore, il terzo è Gareth, il quarto è Negan e il quinto Alpha
    • Shane ha il secondo numero di più apparizioni nella serie televisiva, apparso in 18 episodi totali, dietro a Negan con più di 40 episodi.
    • Shane è il primo personaggio principale ad essere parte del gruppo di Rick e diventare un antagonista. Il secondo è Merle Dixon, il terzo è Spencer Monroe e il quarto è Eugene Porter.
    • Shane è il primo principale antagonista a diventare un vagante. Il secondo è Alpha.
    • Shane è uno dei due antagonisti principali confermato avere un parente vivo (sua figlia Judith Grimes). La seconda è Alpha.
    • Shane è il primo episodio deuteragonista a diventare antagonista.
  • Mentre non è stato ufficialmente dimostrato nella serie, viene rivelato da Andrew Lincoln in una intervista del 2018 che Shane è veramente il padre biologico di Judith.
  • La battuta più usata di Shane attraverso la serie è 'Lascia che ti dica una cosa'.
  • Shane è il primo ed attualmente l'unico personaggio principale ad apparire in ogni episodio prima della sua morte.
  • Shane è il primo personaggio principale a diventare un vagante.
  • Il cognome di Shane viene detto una sola volta nella serie, ovvero nell'episodio pilota I Giorni Andati. Il suo cognome non è mai menzionato nei fumetti.
  • Shane è la prima persona nella serie televisiva a causare la morte di un personaggio vivente; Otis.
  • Shane è il primo vagante che Carl Grimes uccide.
Personaggi serie televisiva
Famiglia Grimes JudithR.J.RickCarlLori
Contea di King LambertPaulaShaneLeonMr. SiggardMrs. Siggard
Famiglia Jones MorganJennyDuane
Campo di sopravvissuti di Atlanta CarolDarylMoralesGlennAndreaMerleTheodoreDaleSophiaJacquiMirandaLouisElizaAmyEdJim
Casa di cura di Atlanta MiguelFelipeJorgeGuillermoGilbert
Famiglia Jenner EdwinCandace
Famiglia Greene MaggieBethHershelPatriciaJimmyAnnetteShawnArnoldOtisJosephine
Personale militare WellesWilsonBradySeanFranklinCallaway
I Vivi NateRandallSeanTonyDave
Gruppo di Michonne MichonneMikeTerryAndre
La Prigione AxelOscarAndrewTomasBig Tiny
Woodbury JeanetteMrs. RichardsMs. McLeodPhilipCaesarShumpertMr. JacobsonKarenMr. RichardsOwenErynGregMiltonDottoressa StevensRowanEileenFosterBettyNoahPaulJodyRichardHaleyPennyWarrenMichaelGargulioCrowleyTimEmily
Gruppo di Tyreese SashaTyreeseAllenBenDonna
Nuovi arrivati della Prigione BobLizzieMikaLukeMollyJulioHenryNorisCalebDavidRyanCharlieChloePatrickZach
Famiglia Chambler TaraLillyMeghanDavid
Gruppo di Martinez HowardMitchAlishaPete
Famiglia Ford AbrahamEllenA.J.Becca
Sopravvissuti Post Prigione EugeneRositaChristopher
I Pretendenti DanBillyHarleyTonyJoeLenLou
Terminus MartinGregTheresaGarethAlbertMikeMaryAlex
Chiesa di San Sarah Gabriel
Grady Memorial Hospital StevenTanakaAlvaradoAmandaBelloLicariPercyMcGinleyFrancoNoahDawnO'DonnellBobJeffriesGormanJoanGavinHanson
Zona Sicura di Alexandria AaronScottKyleSocorroBarbaraHeathNoraMrs. RobinsonAlexJenWayneCherylEnidRussBobBruceTobinKent AnnaMikeyFrancineSpencerOliviaDeniseDeannaLucyRonJessieSamMayaDavidBetsyNicholasAnnieWillTommySturgessBarnesNatalieStacyMichaelJefferyRichardsHollySamanthaBobbyCharlyneO'HaraDineshDanErinAdrianParkShellyCarterPeteRegAidenEric
I Lupi OwenAphid
I Salvatori NeganAldenGracieSherryDwightAmberTanyaMarkGinaQuanPotterJoséBrookeMelJohnMarcusJonahAliceLauraBrandonFrankieD.J.RichieRegina JedNorrisArat JustinSimonDukeLanceGaryReillyJaredEvanKatyKenoDerekDeanGavinGomezPaulieDukeZiaLeoYagoJoeyGuntherRudyToddDinoHuckWadeCamNelsonMaraGordonRoyDavidEmmettIsabelleJosephChrisGeorgeNeilRomanJiroMilesPrimoPaulaMichelleMollyDonnieGabeTimmyTina
Colonia di Hilltop BertieMarcoHershelKalEduardoGageBriannaOscarEarlPennyFelixAdelineRodneyTammy RoseCasperMartinMilesHildePaulGregoryKennethStephanieCraigCrystalWesleyHarlanNeilFreddieAndyEthan
Il Regno EzekielJerryDianneNabilaEzraAliyahMariamJennyWilliamHenryDanaKevinKurtAlvaroDanielColtonRichardBenjamin
Oceanside CyndieRachelJulesBeatriceKathyNatania
I Scavarifiuti AnneTamielBrionFarronWinslow
Gruppo di Georgie HildaMidgeGeorgie
Gruppo di Magna MagnaLukeKellyYumikoConnieBernie
I Sussurratori LydiaAdam BetaAlphaRufusMaryDanteFrancesZionRasmusSeanHelen
Altri Sopravvissuti CyrusAmandaLamarFrankRoseMatias
I Banditi AlfredMargoAlekOzzy
Gruppo di Jocelyn WinnieP.J.GinaLinusMitchellJocelyn
Island Bloodsworth VirgilLucyCelesteJeremiahLisa
Carovana di sopravvissuti AidenBailey
Altri sopravvissuti JuanitaWilhelmSiddiqMiloAmeliaEastmanSamAnaMrs. BlakeClara
Animali CaneNellyShivaTabithaButtonsDukeFlameViolet
Zombie CarlaDellyJoe Sr.BillTonyNickErinDougLouiseWayneSummerHannahEddie
I personaggi vivi appaiono in verde. I personaggi morti appaiono in rosso. I personaggi con uno stato sconosciuto appaiono in blu. Personaggi nonmorti appaiono in grigio.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.